Iniziamo anche questa settimana con il riassunto delle notizie più importanti riguardanti il digital marketing e il social media marketing. In particolare questa settimana l’attenzione è stata quasi interamente rivolta, nell’ambito tech, alle novità presentate alla WWDC di Apple, l’incontro annuale dedicato agli sviluppatori, tuttavia non sono mancate novità anche da Instagram, Amazon e Facebook.

iOS: Messaggi per il business e supporto per i QR code

Fra le molte novità presentate lo scorso lunedì da Apple in apertura della WWDC, alcune sono particolarmente interessanti per quanto riguarda l’apertura verso nuove modalità di relazione fra business e utenza.

In particolare sembra che Apple voglia puntare molto su iMessage come rivale di Messenger e WhatsApp anche per il settore business. Dopo aver introdotto lo scorso anno infatti i nuovi messaggi “fantasiosi” per gli utenti, quest’anno hanno pensato anche alle aziende, presentando la nuova Business Chat, integrata all’interno dell’app messaggi e supportata a sua volta anche da Calendar e Apple Pay. In sostanza quindi si potrà chattare direttamente con un rivenditore, ordinare direttamente dei prodotti o prenotare sul calendario un’appuntamento e pagare con Apple Pay senza uscire dall’app stessa. Come la Business Chat si integrerà con il resto di iOS e con altri servizi non è al momento ancora chiaro.

weekly marketing recap 12 giugno app

Secondariamente, ed è una feature che era richiesta ormai da anni, è stato inserito il supporto alla lettura di QR code direttamente nell’app Camera. Non sarà più quindi necessario scaricare un app apposita ogni volta che si vuole scannerizzare un QR code, ma si potrà farlo semplicemente dalla camera, come se si facesse una foto.

weekly marketing recap 12 giugno app2

La Camera riconoscerà e aprirà automaticamente l’app corretta a seconda della tipologia di QR code. Sarà senz’altro l’accelerazione definitiva verso l’utilizzo di QR code per l’integrazione fra virtuale e reale.

Instagram inserisce nuove possibilità di link nelle Storie ADS

Si espandono costantemente le possibilità per le aziende di targetizzare il proprio pubblico su Instagram. Qualche giorno fa avevamo approfondito proprio come creare un Instagram Stories ADS, e la scorsa settimana Instagram ha rilasciato un aggiornamento per cui si può ora personalizzare il link che rimanda al proprio sito web.

weekly marketing recap 12 giugno insta

La Call To Action, presente alla fine della Storia sponsorizzata su Instagram, potrà essere modificata a seconda della CTA che si vuole promuovere:

  • Apply Now
  • Book Now
  • Contact Us
  • Donate Now
  • Download
  • Learn More
  • Send Message
  • Request Time
  • Start Order
  • Shop Now
  • Sign Up
  • Watch More

Una nuova opzione quindi importante che vuole portare le aziende a usare sempre di più le Storie, che, ricordiamo, sono nate come modo per contrastare Snapchat e coinvolgono ora più di 200 milioni di utenti ogni giorno.

Amazon lancia il portale self-service per la promozione

Amazon apre anche in Italia il portale per comprare sponsorizzate sul proprio store, in completa autonomia.

weekly marketing recap 12 giugno ama

L’Amazon Marketing Service infatti consente di creare pubblicità sul portale di e-commerce più grande al mondo, con queste modalità:

Sponsored Product. Annunci creati da specifiche parole chiave. Si visualizzano nei risultati della ricerca o nelle pagine di prodotto, sono collegati direttamente alla pagina del prodotto.

Headline Search Ads. Sono annunci targhetizzati in base ai termini cercati dagli utenti, si collocano fra i primi posti della ricerca e sono collegati ad una landing page su Amazon.

Product Display Ads. Annunci di prodotti, targetizzati in base agli interessi del cliente o alle categorie, appaiono sulla pagina di prodotti simili o correlati.

Si può variare l’ampiezza delle persone che si vogliono raggiungere attraverso il budget che si mette a disposizione, il pagamento però non avviene in base al numero di persone raggiunto, ma al numero di click effettuati sulla sponsorizzata. Le campagne inoltre possono essere monitorate in real time.

Facebook inserisce l’integrazione con i CRM

Una nuova funzione molto interessante inserita all’interno della gestione delle Pagine Facebook, più precisamente nel “Publishing Tool” consente ai gestori delle Pagine di integrare i Lead Ads con il CRM, in modo da esportare i lead direttamente sul tool che si utilizza per il re-marketing.weekly marketing recap 12 giugno face

Non sarà più quindi necessario esportare il CSV dei contatti ottenuti per poi importarli nel CRM in uso, ma attraverso l’integrazione diretta i contatti saranno già disponibili. Qui la guida completa dal portale business di Facebook.

Articoli da leggere

Sapere chi sono gli influencer che potrebbero aiutarvi nello spingere la vostra visibilità è necessario, ma spesso non è sufficiente. Come relazionarsi quindi, e come accertarsi che gli obiettivi di marketing vangano raggiunti? Hubspot dà qualche utile indicazione.

La convergenza fra Media e Content Marketing porterà ad una sovrapposizione del modello di business? L’opinione di Joe Pulizzi su Content Marketing Istitute.

Una bella intervista su https, SEO Audit e AMPa Barry Adams, uno dei più famosi SEO al mondo, realizzata da WebInFermento.

L’analisi dei risultati del Wall Street Journal dopo aver lasciato il programma di First Free Click di Google. Forse essere nella ricerca di Google non paga sempre.


Se hai trovato questo articolo interessante, iscriviti alla nostra Newsletter!