Una novità molto importante per tutti coloro che lavorano con Facebook e qualche novità per le nuove opzioni di Instagram e Snapchat

 

Le ultime novità su Social Media Marketing e Digital Marketing, anche questa settimana: Facebook finalmente inserisce lo split test!

Facebook FINALMENTE consente gli A/B test nell’ads manager

Una delle criticità che gli advertiser hanno sempre indicato nella gestione delle sponsorizzate su Facebook è sempre stata la mancanza di un sistema per condurre sulla piattaforma dei test A/B. Ora, finalmente, questa criticità è stata superata a Facebook consente di cerare degli “split test”.

weekly marketing recap 29 magg fb1

L’opzione, disponibile dall’Ads Manager o dal Power Editor, è in fase di roll out per tutti i profili.

Inoltre è possibile ora invitare un contatto per una Live condivisa

Feature che era stata presentata già mesi fa, e che finora era disponibile solo per alcuni profili pubblici, l’opzione consente di invitare una persona a partecipare ad un Live in diretta, condividendo quindi il video per gli spettatori. L’opzione è disponibile per ora solo dall’app iOS ed è semplice nell’impostazione: si clicca sul profilo che si vuole coinvolgere, dalla lista di persone che stanno guardando il Live, e questo compare con una finestra o in split screen.

Opzione potenzialmente utilissima per interviste o per creare show con feedback partecipati.

Il Guardian pubblica le linee guida interne di Facebook per la moderazione dei contenuti

Con uno scoop che ha fatto il giro del mondo, il Guardian è riuscito ad ottenere e a pubblicare le linee guida interne dei moderatori di Facebook riguardo i post da cancellare dal social perché considerati non adatti. Tutte le opzioni sono piuttosto complicate e vi rimandiamo quindi all’articolo completo.

Quello che è emerso però rende evidente che le la guida è molto complessa, confusa e per nulla chiara, lasciando quindi ai moderatori stessi la libertà di capire come la singola foto dovrebbe essere percepita.

weekly marketing recap 29 maggio fb2

Inoltre non è propriamente “politically correct”, come è evidente per esempio da questa schermata che riguarda la “violenza credibile”. Se si tratta quindi di una minaccia di violenza verso una figura pubblica riconoscibile (come Trump) il post dovrebbe essere eliminato immediatamente. Se la violenza è più generica (come “picchiare un ragazzino grasso”) evidentemente non è credibile…

Snapchat lancia nuove Storie e un tool per creare filtri geolocalizzati

Snapchat rilancia sulle Storie, dopo che Instagram ha copiato la feature, erodendo così una parte del bacino del fantasmino giallo: l’azienda non accenna a rallentare sul campo dell’innovazione social e inserisce una nuova modalità per creare Storie insieme ai propri amici. Nella sostanza si potrà creare una Storia condivisa con alcuni dei propri contatti in modo che ognuno possa inserire la sua parte.

Un modo quindi per accrescere lo spirito collaborativo della community. Ma non è l’unica novità da Snapchat di questa settimana. Infatti è stato rilasciato anche un tool online per creare facilmente i filtri geolocalizzati, che finora era possibile solo tramite programmi come Photoshop o Illustrator. Con il nuovo tool, per chi ha possibilità di inserire i filtri geolocalizzati, sarà più semplice poter accedere a questa feature. Feature, che, ricordiamo, è a pagamento. Infatti poter inserire un proprio filtro geolocalizzato su Snapchat costa circa 9 dollari al giorno.

weekly marketing recap 29 maggio snap

Instagram aggiunge una nuova ricerca e permette di archiviare le foto

La nuova ricerca di Instagram si concentra, ancora, sulle Storie. È infatti stata introdotta la possibilità di ricercare le Storie a partire da un hashtag, oppure a partire dalla località. Le Storie etichettate con una località saranno in evidenza e raggruppate all’interno del tab “esplora” e allo stesso modo, quando si fa una ricerca, si vedranno anche le Storie relative alla keyword cercata.

weekly marketing recap 29 magg insta

Altra funzionalità introdotta in settimana è quella di poter archiviare i propri post, quelli cioè che non vogliamo mantenere visibili a tutti. In questo caso la nuova opzione è accessibile dal menu “a tre pallini” presente in ogni foto. Le foto archiviate non si cancelleranno ma non saranno più visibili al pubblico.

Articoli da leggere

Su WebInFermento una infografica completa di tutte le opzioni per la targetizzazione su Facebook. Stampatela e appendetela in camera.

Quali sono i trend grafici del 2017? The Next Web ne elenca 8. Utilissimo per la vostra prossima grafica social.

Sul sempre utile Search Engine Journal la guida definitiva alla SEO Audit.


Se hai trovato questo articolo interessante, iscriviti alla nostra Newsletter!