Condividi

“È stato consegnato e tu non c’eri” – “Avrai sbagliato a fornire l’indirizzo.” Ma il premio del Giveaway di Mirko Scarcella non è mai stato neanche spedito.

Lorenzo aveva comprato il libro “InstaSecret” di Mirko Scarcella per poter partecipare al Giveaway organizzato dall’omonimo “Influencer”. Il regolamento, se così possiamo definirlo, definiva la seguente meccanica di gioco: compra il libro, invia la ricevuta e potresti vincere il telefono più piccolo del mondo con all’interno un solo numero, quello di Mirko Scarcella con cui potevi effettuare una consulenza telefonica.

Questo Giveaway è stato proposto su Instagram e se oggi ne stiamo parlando è grazie alla trasmissione televisiva “le Iene” che ha dedicato un servizio di approfondimento sulle truffe che il noto personaggio era solito fare tramite i social.

giveaway mirko scarcella il telefono più piccolo del mondo

Lorenzo è il fortunato vincitore del Giveaway ma non ha mai ricevuto il telefono e la consulenza telefonica si è ridotta in scuse e accuse del Scarcella.

Purtroppo ciò che è successo a Lorenzo non è un caso isolato: ci arrivano quotidianamente segnalazioni da parte di concorsisti che cercano tutele perchè sono caduti in fake giveaway.

Vogliamo sfruttare questo caso solo come esempio, per poter spiegare come riconoscere una truffa e soprattutto sapere cosa NON deve mai mancare se ne vuoi organizzare un Giveaway su Instagram che sia affidabile e legale.

Chi è l’ente di controllo dei Giveaway su Instagram?

L’ente di controllo a cui fare eventuali segnalazioni e che verifica le irregolarità del Giveaway è il Ministero dello Sviluppo Economico, che ha anche definito la normativa che le aziende devono seguire quando creano un concorso a premi.

Seguire tutti i passaggi definiti dal MiSE da la possibilità all’ente stesso di poter controllare facilmente se l’azienda sta cercando di truffare i partecipanti, ad esempio assegnare il premio ad un altro partecipante oppure non adempiere all’invio del premio.

Per il MiSE un contest è legale quando si eseguono le seguenti attività:

  1. Redazione di un regolamento
  2. Versamento di una cauzione
  3. Comunicazione inizio svolgimento tramite PREMA
  4. Dichiarazione di conformità del software di utilizzo
  5. Informativa sulla privacy
  6. Nomina soggetto responsabile
  7. Redazione del verbale di estrazione tramite notaio o funzionario della camera di commercio

Oltre a ciò è importante sapere che per intervenire il MiSE deve poter avere accesso ai dati che devono risiedere su server in Italia, ma i server di Instagram sono in Irlanda. Esistono dei tool come Leevia che effettuano il mirroring in automatico dall’estero all’Italia, in modo da rendere legale il concorso.

Con mirroring intendiamo il processo di copia e trasferimento di ogni dato del partecipante come ad esempio nome utente, data e contenuto del commento con cui si è partecipato al contest.

Da partecipante, come possiamo capire se si tratta di una truffa?

Ora che sappiamo come funziona per le aziende possiamo notare alcune mancanze nel Giveaway realizzati su Instagram.

mirko scarcella e la truffa del giveaway

Non sappiamo se il post è collegato a un sistema di mirroring ma ci sono di piccoli dettagli a cui dobbiamo fare attenzione.

Come sappiamo è obbligatoria la stesura di un regolamento, questo deve essere facilmente reperibile e consultabile dal partecipante quindi andiamo nella bio del profilo (unico posto in cui è possibile inserire un link), sul sito di riferimento o chiediamo tramite messaggistica privata di poterlo leggere. Se la risposta è negativa o vaga come “ancora non è online ma lo sarà presto” potrebbe essere potenzialmente un fake Instagram Giveaway.

Hanno un regolamento? Bene ma leggiamolo con attenzione. Nel regolamento deve esserci indicato:

  • Soggetti promotori;
  • Durata del concorso;
  • Ambito territoriale di svolgimento del contest;
  • Modalità di svolgimento;
  • Modalità di Assegnazione Premi;
  • Valore commerciale dei premi messi in palio e relativo montepremi;
  • Termine del contest;
  • Dati della Onlus alla quale devolvere gli eventuali premi non assegnati.

Se ancora non siamo del tutto convinti possiasmo sempre contattare il MiSE che andrà a verificare che ci sia stata una comunicazione.

Scopri come realizzare un Instagram Giveaway

Riassunto
Mirko Scarcella e l'Instagram Giveaway Fake: come scovare le truffe
Titolo Articolo
Mirko Scarcella e l'Instagram Giveaway Fake: come scovare le truffe
Descrizione
Mirko Scarcella e il servizio delle Iene hanno messo luhce a un problema diffuso: i Giveaway su Instagram illegali. Ecco come scovarli
Autore
Editore
Leevia
Logo Editore
Condividi