Questa settimana occhi puntati sulle novità di Google presentate all’I/O e di Instagram

 

Come ogni venerdì l’appuntamento settimanale con le notizie più importanti del Digital e Social Media Marketing. Questa settimana particolare attenzione alle nuove funzioni presentate da Google (in particolare in Gmail e Maps) e le novità di Instagram.

Instagram a sorpresa rilascia gli acquisti in-app

Abbastanza a sorpresa, perché è una funzione che non è stata annunciata al pur recente F8 di Facebook, la nuova funzione è stata vista da numerosi utenti e rilanciata dalla popolare testata online Techcrunch.

weekly marketing recap 11 maggio insta1

La nuova funzione si integra con la possibilità di comprare oggetti o prenotare appuntamenti presso negozi fisici presenti sulla popolare app, che finora però faceva terminare l’acquisto o la prenotazione su servizi esterni. Ora invece alcuni utenti hanno la possibilità di inserire il proprio sistema di pagamento predefinito, che verrà usato per pagare senza uscire dal Social. Una  uova possibilità senz’altro interessante per tutti i negozi e brand che sono sulla piattaforma, perché rende l’esperienza di acquisto molto più semplice.

Music Stickers su Instagram?

Sempre a proposito di Instagram e di nuove funzioni in arrivo: è stato individuato nel codice di Instagram la possibilità in un futuro prossimo di creare delle Storie con un “music sticker”, ovvero la possibilità di inserire una colonna sonora alle proprie Storie, attraverso l’uso, appunto, di uno sticker dedicato. Non è del tutto sicuro di come funzionerà ma in sostanza la musica dovrebbe essere il sottofondo della Storia che il contatto vedrà. La funzione probabilmente beneficerà degli accordi che recentemente Facebook ha sottoscritto con tutte le principali major discografiche, affinché gli utenti possano postare le canzoni protette dai diritti sui Social senza conseguenze legali. Musical.ly, la popolare applicazione fra i giovanissimi che consente di creare dei mini video musicali e di condividerli con i propri amici, è probabilmente il concorrente che più subirà il contraccolpo di questa nuova funzione.

Google presenta Google Duplex

Passiamo ora alle corposissime novità presentate da Google durante l’annuale conferenza I/O avvenuta in settimana. La parte da leone di tutta la presentazione è stata sicuramente l’AI, che ormai è un elemento che l’azienda californiana sta inserendo in tuti i propri prodotti. Ma la dimostrazione più interessante è stata quella relativa al nuovo servizio Duplex. Google Duplex infatti è l’evoluzione dell’Assistente ed ha la capacità di fare delle chiamate in background verso i negozi o i ristoranti per prenotare appuntamenti al posto dell’utente. Nella pratica, una volta fatta la richiesta all’Assistente, questo effettua una vera telefonata e si mette d’accordo con l’esercente per l’appuntamento, per poi riferirlo all’utente.

La tecnologia, come evidente anche dal video, è veramente interessante, l’AI infatti è in grado di avere una conversazione con una persona identificando contesto e risposte.

Si potrà pagare tramite Gmail (e avere le mail che si scrivono da sole)

Per quanto riguarda Gmail invece le innovazioni, che si aggiungono alle funzioni introdotte la scorsa settimana insieme al redesign complessivo del popolare servizio di web mail, sono due: la prima riguarda la possibilità di avere il supporto dell’AI nella scrittura delle mail, non nella modalità “semplificata” che era disponibile fino ad ora (per cui si il servizio può identificare delle domande semplici cui dare delle risposte concise), detta Smart Reply, ma nella ben più completa assistenza che è stata definita Smart Compose, per cui l’AI, un po’ come succede quando si fa una ricerca su Google, completa la frase che stiamo scrivendo.

weekly marketing recap 11 maggio goo2

La seconda novità che riguarda Gmail è la possibilità di fare pagamenti direttamente tramite la mail e un account Google Pay. La funzione, presente nella nuova versione dell’app di Gmail per iOS, è accessibile tramite un nuovo pulsante che permette di “allegare” una somma di denaro all’email tramite, appunto Google Pay.

weekly marketing recap 11 maggio goo3

Google Maps diventa molto più social

A partire da luglio, Google Maps si doterà di una nuova tab “For You”, nel quale raccoglierà tutti i suggerimenti sui luoghi per i quali l’utente ha espresso interesse. In particolare la tab darà feedback riguardo ai locali di tendenza in quel momento, o di quelli di nuova apertura, in modo che l’utente sia sempre aggiornato rispetto a cosa fare una volta giunto nel luogo desiderato.

Oltre a “For You”, sarà disponibile anche “your match”, una selezione di esercizi commerciali che, in base al gusto dimostrato tramite recensioni ecc, saranno mostrati all’utente. Maps diventa in questo modo, da semplice servizio di indicazioni stradali, una vera e propria risorsa per le attività commerciali locali, che sempre di più dovranno curare l’aspetto e le recensioni della propria scheda Google My Business se non vorranno essere “tagliati fuori”.

Nuove metriche per i video su Facebook

Chiudiamo invece con una novità da Facebook, che sarà ben gradita da tutti i social media manager: saranno rilasciate nuove metriche per i video.

weekly marketing recap 11 maggio fbvideo

Le nuove metriche riguardo al pubblico saranno: distinzione delle view fra follower e non follower e distinzione nella composizione di genere del pubblico (quindi maschile/femminile), e sarà inoltre presente un nuovo “zoom chart“, con il quale si potrà andare a verificare più nel dettaglio il comportamento del pubblico durante la riproduzione del video.

Articoli da leggere

Quale il formato su cui si sta spendendo di più in ambito di digital advertising? E quale la piattaforma? Forse ci arrivereste anche senza leggere l’articolo di Marketing Land, ma le cifre dell’ultima ricerca dello IAB Forum sono comunque molto interessanti.

Google ha aggiornato le proprie linee guida sulla pubblicazione delle immagini, che come saprete, devono anche esse essere inserite online con metodo, affinché siano ben collocate a livello SEO. L’articolo di Search Engine Journal vi potrà essere utile per non restare indietro!

Bell’articolo su WebInFermento su una funzione troppo spesso un po’ tralasciata (perché pensiamo che non serva, noi Social Media Manager siamo così bravi!): come utilizzare al meglio le regole per gli ADS, in modo che ad una determinata condizione la nostra campagna di adegui automaticamente.


Se hai trovato questo articolo interessante, iscriviti alla nostra Newsletter!

Il titolare del trattamento dei dati personali è Leevia S.r.l. ai sensi della presente Informativa privacy.

Voglio ricevere la Newsletter di Leevia S.r.l., a mezzo e-mail, anche mediante profilazione, come specificatamente indicato nell’Informativa privacy. Accetto i termini d'uso, incluso l'utilizzo dei cookie.


Summary
Instagram lancia gli acquisti in-app
Article Name
Instagram lancia gli acquisti in-app
Description
Weekly marketing recap dell'11 maggio: Instagram rilascia in fase di test la possibilità di acquistare prodotti senza uscire dall'app e la "colonna sonora" nelle Storie. Google punta tutto sull'AI e rilascia nuove funzionalità per Gmail e Maps
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo