Grandi novità in arrivo o già arrivate per le applicazioni più usate dai giovanissimi: Instagram e Snapchat, che si prendono la scena questa settimana

 

Questa settimana Instagram e Snapchat occupano gran parte della nostra Weekly. Tuttavia le notizie che arrivano sono veramente importanti e potranno significare moltissimo su come poter usare queste due app a livello business nei mesi a venire. Andiamo quindi con le notizie su Social Media Marketing e Digital Marketing della settimana.

Instagram è pronto a cambiare tutto

Instagram starebbe preparando una redesign massiccio dell’esperienza utente sulla sua app. Pare infatti che siano state trovate prove evidenti di feature che probabilmente saranno rilasciate nelle prossime settimane. Ricordiamo che già settimana scorsa ad alcuni utenti era arrivata una nuova opzione per poter seguire, oltre altri utenti, anche hashtag. Ora pare però che non sarà l’unica novità che sarà introdotta. Vediamole tutte:

Repost, finalmente

Una funzione per cui (quasi) tutti saremo contenti sarà la possibilità di fare dei repost direttamente dall’applicazione. Finora, infatti, se si voleva ri-condividere una foto di un altro utente, dandogli la giusta menzione, l’unica strada era copiare il link e usare altre app come “Repost”o “Regram” per generare una foto con il nome utente dell’utente menzionato sovraimpressa.

weekly marketing recap 4 dic insta1

Non sappiamo ancora come sarà evidenziato il repost, ma è una feature che era necessaria da anni.

Lista degli amici “vicini”

Si potrà inoltre creare anche una lista per gli amici più stretti, in modo da condividere solo con loro alcune foto.

weekly marketing recap 4 dic insta2

Archivio delle Storie

Fino ad oggi le Storie possono essere visualizzate solamente per 24 ore, dopodiché sono destinate a sparire e a perdersi per sempre. Tuttavia pare che si potrà presto archiviarle grazie ad una nuova opzione:

weekly marketing recap 4dic insta3

GIF!

Altra funzione che allinea Instagram alle altre app della galassia Facebook sarà la possibilità di inserire, all’interno dei post o delle Storie delle GIF. La funzione sarà abbinata ad una ricerca delle GIF stesse, integrata con il polare servizio GIPHY.

Per concludere con le novità, ci sarà anche la possibilità di condividere le immagini postate su questo social anche su WhatsApp, allo stesso modo in cui si può già fare con Facebook.

È uscito il redesign di Snapchat

Vi avevamo messi in guardia, ma il redesign di Snapchat è uscito proprio questa settimana. Lo sforzo è stato quello di rendere l’app più intuitiva per poter attirare nuovi utenti e soprattutto di distinguere chiaramente i  contenuti di questi rispetto a quelli di brand ed aziende. Snapchat sostanzialmente si sta ridefinendo come un servizio di messaggistica, più vicino a WhatsApp che a  Facebook, in cui il focus è poter comunicare con i propri amici in modo veloce e creativo.

Ma oltre a questo Snapchat vuole preservare la possibilità per l’utente di scoprire nuovi contenuti, che vengono suggeriti rispetto agli interessi della persona. In particolare il CEO Evan Spiegel ha voluto sottolineare, in un editoriale rilasciata a Axios, che l’algoritmo con cui verranno selezionate le news da mostrare agli utenti è molto diverso da quello di Facebook ed è pensato per  contrastare la formazione delle “bolle” di informazione.

Anche Youtube si butta sulle “Storie”

Buon ultimo fra i Social “che contano”, anche Youtube ha deciso di lanciarsi verso il formato del momento, rilasciando la propria versione delle Storie, e chiamate qui invece “Reels“. Tuttavia vi sono alcune diversità: innanzitutto i “Reels non hanno una scadenza, questo vuol dire che potranno essere visti all’interno del canale Youtube per sempre, come i normali video. Secondariamente scordatevi di vedere i Reels apparire in evidenza all’interno del canale, come le Storie su Instagram, per fare un esempio. Invece questo tipo di contenuti sarà inserito inserito all’interno di una tab apposita.

Invece vengono preservate altre caratteristiche mutuate dalle Storie: la durata sarà limitata a 30 secondi e si potranno inserire stickers, filtri, musica, etc.

Youtube sostanzialmente pone questo nuovo formato come una sorta di “via di mezzo”, adatta ai propri creatori, che possono creare dei piccoli video con cui mantenersi in contatto con la propria community, senza dover per forza produrre un video nel formato usuale, con produzione e post-produzione. Per ora, tuttavia, il formato è disponibile unicamente per i creatori di contenuti con almeno 10.000 iscritti al proprio canale.

Google lancia l’app per Android per tenere sotto controllo l’uso dei dati cellulare

Pare che moltissimi utenti Android abbiano il problema di riuscire a tenere sotto controllo quali app stiano usando la rete dati del proprio cellulare per inviare informazioni in background. Da qui, Google ha pensato di lanciar un app molto semplice, chiamata Datally, attraverso la quale si possono facilmente verificare quali app stanno usando i dati del cellulare e bloccarle. 

weekly marketing recap 4 dic google

Il grande bottone che permette di fermare, indiscriminatamente, tutte le app che stanno usando i dati in background è senz’altro la funzione più in evidenza, ed è quella che probabilmente sarà usata di più dal pubblico a cui si riferisce questa nuova app.

Infatti la gran parte delle funzioni di Datally sono già presenti all’interno del sistema operativo, ma per trovarle bisogna andare a ricercarle fra le preferenze. Invece l’app si rivolge soprattutto a chi non è pratico di smartphone e in particolare agli utenti dei nuovi mercati asiatici, che non hanno ancora a disposizioni piani tariffari che agevolano l’uso di internet su rete mobile.

Microsoft abbraccia una nuova direzione  e punta alle app su Android e iOS

Dopo il fallimento, ormai conclamato, di Windows Phone, la nuova strategia di Microsoft per il mobile è puntare sul creare le applicazioni per i due maggiori sistemi operativi rimasti, iOS e Android e fare in modo che vi sia così tramite queste una miglior integrazione con i propri servizi cloud. Ecco così spiegato il non troppo sorprendente (ma certamente significativo a livello simbolico) sbarco del browser di Microsoft, Edge, sugli Store dei due sistemi operativi.

Inoltre pare che Microsoft stia preparando una nuova app per poter scaricare (ed editare) le foto scattate con i propri smartphone direttamente sul proprio pc dotato di Windows 10.

weekly marketing recap 4dic ms

Una funzione simile a quelle già esistenti ed integrate nei sistemi operativi di iOS e Android, ma che copre un bisogno sentito certamente dai moltissimi (ovvero la maggioranza) degli utenti che utilizzano su desktop il sistema operativo di Microsoft.

Articoli da leggere

Su Ninja Marketing un post che vuole dare uno sguardo un po’ più là, sull’utilizzo dei bot non solo nelle chat ma per creare contenuti. Forse è il caso di iniziare a preoccuparsi, colleghi SMM.

Come Google gestisce le “intenzioni di ricerca” e come soprattutto possiamo utilizzarle per migliorare la SEO dei nostri siti? Su SEOgarden un punto da cui partire!

Un articolo che farà felici molti e che si commenta da solo, sul sempre ottimo Social Media Examiner le 10 estensioni per Google Chrome dedicate ai social media marketers

Google chiarisce come usare correttamente il markup “event”!


Se hai trovato questo articolo interessante, iscriviti alla nostra Newsletter!


Summary
Weekly Marketing Recap del 4 dicembre: Instagram testa in beta molte nuove funzionalità
Article Name
Weekly Marketing Recap del 4 dicembre: Instagram testa in beta molte nuove funzionalità
Description
Weekly Marketing Recap del 4 dicembre: Instagram testa in beta moltissime nuove funzioni, dal repost alle liste di amici, alle GIF da inserire nei post e nelle Storie. Snapchat lancia il nuovo design separando amici e brand, Microsoft cambia il suo approccio al mobile
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo