Facebook annuncia di aver ridisegnato il suo logo aziendale, mentre Google lancia il nuovo algoritmo BERT. Questo e molto altro nella nostra Weekly marketing recap dell’8 novembre

Weekly marketing recap del 8 novembre: tutte le news della settimana in campo social e digital. Importanti novità in casa Facebook, con il re-design del logo aziendale e delle società partner, ma anche da parte di Google con il lancio del nuovo algoritmo AI denominato BERT. Buone nuove anche da Pinterest e TikTok.

 

Facebook ridisegna il logo aziendale

Facebook ha presentato nei giorni scorsi il nuovo logo aziendale, ovvero quello che identifica l’intero brand e non propriamente il social network omonimo, comprensivo dei prodotti di proprietà della società come WhatsApp, Instagram e Messenger. Con il suo comunicato, l’azienda ha specificato che il nuovo logo verrà inserito all’interno dei vari servizi di proprietà e che il colore verrà modificato in base al colore dominante del social a cui è destinato (verde su WhatsApp, rosa su Instagram e così via dicendo).

Quindi, contrariamente a quello che inizialmente si pensava, non cambierà il nome delle app figlie della società, ma verrà solo inserito il nuovo logo Facebook per specificarne la proprietà.

nuovo logo aziendale FacebookQuando Facebook è nato, oramai 15 anni fa, era semplicemente un’applicazione social che permetteva di restare in contatto con amici e parenti. Oggi, invece, l’azienda si è radicalmente trasformata (oltre ad aver trasformato la nostra quotidianità) e non è solo un semplice social, ma è anche Instagram, WhatsApp, Oculus, Portal, Calibra… E chissà cos’altro diventerà nel corso del tempo.

Questo nuovo logo, quindi, ha solo l’obiettivo di distinguere la società Facebook Inc. nel suo complesso dalla piattaforma originaria ed allo stesso tempo vuole essere sinonimo di chiarezza con i propri utenti che, ancora oggi, molto spesso non sanno che l’azienda possiede anche WhatsApp e Instagram.

Come da immagine sopra riportata, nelle applicazioni di proprietà il nuovo marchio apparirà in basso.

 

Ancora Facebook: il Cross Border Insights Finder

Facebook ADS permette alle aziende di arrivare in ogni parte del mondo con la propria pubblicità ed è uno strumento che ha contribuito a diminuire notevolmente i confini ad oggi esistenti tra le persone, ma anche tra le aziende. Per rafforzare questa sua posizione, Facebook ha da poco lanciato uno strumento in beta denominato Cross Border Insights Finder, il quale permette di comprendere in quali nazioni estere vale la pena investire per concorrenza più bassa e tassi di conversioni più interessanti.

Lo strumento è completamente gratuito e, almeno per ora, non è disponibile in lingua italiana. Certo parliamo di un tool interessante che rende possibile una visione globale per esplorare nuove opportunità di crescita aziendale.

 

Arriva Google BERT, il più grande cambiamento degli ultimi cinque anni (parola di Google)

Google BERT è stato annunciato come il più grande cambiamento degli ultimi cinque anni, che avrà impatto su una ricerca su dieci. Con queste premesse le aspettative sono certo molto alte e l’azienda certo non le tradirà.

BERT è l’acronimo di Bidirectional Encoder Representations from Transformers e, grazie al machine learning ed agli studi sulla comprensione delle lingue, permetterà a Google di essere ancora più umano nel comprendere le query degli utenti e nel dare le risposte alle loro domande.

In merito al funzionamento di questo nuovo cambiamento sono stati diffusi molteplici esempi, tra cui il risultato zero (featured snippet) proposto da Google in risposta alla ricerca Parking on a hill with no curb. Fino a prima della diffusione di BERT, la query si sarebbe concentrata sul termine curb ignorando il no, in realtà parola chiave fondamentale per rispondere correttamente alla richiesta dell’utente.

Google BERTSe ti stai chiedendo cosa cambierà per la SEO dopo BERT, la risposta è nulla. Google, infatti, ricorda che è sempre importante scrivere contenuti di qualità che si adattino agli obiettivi dei tuoi utenti e che siano pertinenti a tutti i contenuti presenti all’interno del tuo sito web.

 

Google integra un nuovo rapporto Velocità in Search Console

Google ha di recente integrato un nuovo rapporto Velocità su Search Console, nel quale vengono evidenziate le performance delle pagine web in base ai dati di utilizzo reali.

Tale rapporto si basa su due metriche: FCP (prima visualizzazione con contenuti), il quale definisce il tempo trascorso tra la richiesta dell’URL da parte dell’utente e la visualizzazione nel browser del primo elemento visibile, e RPI (ritardo prima interazione), che rappresenta il tempo trascorso tra la prima interazione di un utente con la pagina (es. clic su un link) ed il momento in cui il browser risponde effettivamente.

Cosa significa questo? Beh, semplicemente che Google si sta adattando alla necessità di velocità degli utenti e le pagine lente potrebbero essere retrocesse nei risultati di ricerca.

 

Pinterest aggiorna la sua app mobile

Pinterest ha aggiornato il design della sua app per iOS e Android, dando una grande importanza alle raccomandazioni personalizzate e ad un utilizzo più razionale dello spazio.

La modifica più evidente si può già vedere al primo avvio dell’app dopo l’aggiornamento ed è uno spazio notevolmente ridotto attorno ai pin. Pinterest, in pratica, sta riempiendo l’home feed con il maggior numero di contenuti possibili pur mantenendo un’estetica nel complesso gradevole.

Altro notevole cambiamento è quello delle raccomandazioni personalizzate, posizionato nella parte superiore del feed home. Sarà possibile scorrere e toccare gli argomenti di interesse per aprire un feed dedicato, ed i consigli si basano sull’attività Pinterest del singolo utente, motivo per cui l’azienda lo ritiene una modalità particolarmente efficace per scoprire nuovi contenuti.

L’aggiornamento è in fase di rilascio a livello globale, quindi molto presto sarà possibile testare con mano le novità messe in atto dalla società.

 

TikTok può essere ora integrato con app di terze parti

TikTok, complice l’inaspettato successo di cui sta godendo (e non solo tra i giovanissimi), ha finalmente deciso di unirsi all’elenco delle piattaforme social che offrono l’integrazione con app di terze parti tramite SDK.

Ad oggi, la piattaforma offre molti filtri creativi e strumenti di modifica, ma vogliamo continuare ad offrire ai nostri utenti tutti gli strumenti necessari a creare tutto quello che possono immaginare. Siamo entusiasti di estendere la nostra offerta grazie ad un nuovo programma pensato per gli sviluppatori.

Queste le parole della società in un post condiviso sul proprio blog.

TikTok ha stretto una partnership con alcune app che offriranno una scorciatoria per pubblicare direttamente sulla piattaforma, tra cui l’editor video mobile Adobe Premiere Rush e Plotaverse, il quale permette di trasformare le foto in GIF animate. Ma non solo: tra gli applicativi oggetto della partnership troviamo anche PicsArt, Enlight Videoleap, Fuse.it, medal.tv e Momento GIF maker.

Non ci resta che aspettare e vedere se effettivamente ci sarà un ulteriore boom di iscritti alla piattaforma oppure no.

 


Vuoi ricevere queste notizie ogni settimana?

Iscriviti alla Newsletter ▸
Summary
Facebook ridisegna il logo aziendale: Weekly marketing recap 8 novembre
Article Name
Facebook ridisegna il logo aziendale: Weekly marketing recap 8 novembre
Description
Weekly marketing recap del 4 novembre: tutte le news della settimana in campo social e digital. Importanti novità in casa Facebook, con il re-design del logo aziendale e delle società partner, ma anche da parte di Google con il lancio del nuovo algoritmo AI denominato BERT. Buone nuove anche da Pinterest e TikTok.
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo