WhatsApp Business atterra su iPhone, mentre LinkedIn pubblica una serie di suggerimenti SEO per aumentare la visibilità delle pagine aziendali. Weekly Marketing Recap del 12 aprile

 

Weekly Marketing Recap del 12 aprile: tutte le news della settimana in campo social e digital. Diverse novità da WhatsApp, LinkedIn, Google, Twitter e Snapchat, mentre in casa Facebook e Instagram (per il momento) tutto tace.

 

Su iPhone arriva (finalmente) WhatsApp Business

All’inizio dello scorso anno, WhatsApp ha lanciato la sua app Business dedicata a tutti gli utenti Android. Da allora, oltre 5 milioni di aziende hanno cominciato ad utilizzarlo per la gestione della propria immagine aziendale e per la creazione di relazioni con il proprio pubblico.

Buone notizie per il popolo iPhone: la stessa app è ora disponibile sull’App Store di iTunes per Brasile, Germania, Indonesia, India, Messico, Regno Unito e Stati Uniti e l’implementazione arriverà a livello globale entro poche settimane.

WhatsApp Business consente alle aziende di creare un profilo aziendale in cui gli utenti possono visualizzare una descrizione, l’e-mail di contatto, l’indirizzo della sede e, ovviamente, l’URL del sito web. Inoltre, aspetto da non sottovalutare, gli utenti aziendali possono rispondere in maniera diretta alle domande dei propri clienti.

WhatsApp business per ios

L’app offre anche strumenti di messaggistica avanzata come le risposte rapide o i messaggi automatici. Inoltre, le aziende possono accedere a WhatsApp Web per chattare da desktop, gestendo conversazioni più facilmente ed inviando file ai propri clienti.

Come spiegato in un recente post sul blog di WhatsApp:

Che si tratti di un negozio online di dolciumi a Ribeirão Preto, in Brasile, che chiude il 60% degli ordini via WhatsApp Business o una cinnamon roll company di Tijuana, in Messico, che cura la propria immagine su WhatsApp Business per trovare nuovi clienti ed aprire una seconda sede in un’altra città, i proprietari di imprese in tutto il mondo stanno utilizzando l’app per sviluppare un piano di crescita. Siamo entusiasti di distribuire l’app WhatsApp Business ad un numero sempre maggiore di persone e di avere la possibilità di ascoltare nuove storie di chi la sta utilizzando con successo.

 

LinkedIn pubblica i consigli SEO per aumentare la visibilità organica delle pagine aziendali

LinkedIn ha pubblicato una serie di suggerimenti SEO per facilitare il posizionamento delle pagine aziendali sui motori di ricerca.

Se la tua pagina LinkedIn non ha la visibilità organica che vorresti, dovresti considerare i seguenti consigli:

Parole chiave

LinkedIn consiglia di effettuare una keyword research ed incorporare le parole chiave più importanti all’interno della tagline. Ecco un esempio:

SEO su LinkedIn Weekly Marketing Recap

Sezione About

Quando si tratta di scrivere la propria sezione About, LinkedIn raccomanda di seguire questo schema:

  • Vision – Quale futuro vuoi creare?
  • Mission – Come creerai quel futuro?
  • Valori – Chi sei? Come lavori?
  • Posizionamento – Cosa ti rende diverso dai competitor?
  • Tagline – Il brand riassunto in una sola riga.
  • Prodotti / servizi – Cosa fornisci ai tuoi clienti.

Ovviamente dovrai includere anche un link al tuo sito web, in questo modo inviterai i tuoi follower a seguirti anche al di fuori della piattaforma.

Compila tutti i campi della pagina

Tra i suoi consigli per migliorare la visibilità delle pagine aziendali, LinkedIn ha sottolineato l’importanza di compilare una pagina aziendale per intero, in tutti i suoi campi. Secondo i dati forniti dall’azienda, infatti, chi ha inserito le informazioni complete gode del 30% in più di visualizzazioni settimanali.

Aggiorna la tua pagina di frequente

LinkedIn consiglia di pubblicare aggiornamenti regolari per “dire” ai motori di ricerca che la tua pagina aziendale è attiva ed è coinvolgente per chi la segue.

I contenuti nuovi e coerenti vengono indicizzati ed aiutano il motore di ricerca a riconoscere la tua pagina come fonte di informazioni attiva e preziosa, andando quindi a lavorare sul posizionamento.

Probabilmente hai già una tua strategia di ottimizzazione per le tue pagine LinkedIn, ma può essere utile confrontare i tuoi metodi con le raccomandazioni SEO della società stessa.

 

L’assistente Google si perfeziona (ma solo su Android)

Un aggiornamento dell’assistente Google sui dispositivi Android consentirà agli smartphone di fornire risposte visive migliori ed informazioni più complete. A seguito del rilascio di questa nuova implementazione, quando farai una domanda, Assistant ti restituirà una schermata che assomiglia più ai risultati di ricerca Google.

Eventi Mountain View Weekly marketing recap

Quando possibile, Google Assistant fornirà delle immagini accompagnatorie:

Google Assistant WMR

E la restituzione dei risultati di ricerca non sarà più in orizzontale, ma in verticale:

Novità Google AssistantQuesto aggiornamento è in fase di rilascio su tutti i telefoni Android, mentre per iOS ci sarà ancora da aspettare qualche mese.

 

Twitter limita il numero di follow giornalieri a 400

Come per Instagram, tra le modalità preferite dagli utenti Twitter per farsi seguire è quella di esercitare la pratica del follow / unfollow. In pratica, iniziano a seguire un dato numero di persone, attendono che il follow venga ricambiato e poi, molto semplicemente, smettono di seguirle.

Questi utenti vengono descritti come spammer, ecco perché la piattaforma ha deciso di cambiare un po’ le cose. Da oggi, il numero di follow giornalieri massimo cambia da 1.000 a 400.

La battaglia contro l’utilizzo improprio della piattaforma è iniziata, già lo scorso luglio, con le restrizioni API. Se la tua strategia di crescita è il follow / unfollow, questo è di sicuro il momento di rivederla.

 

Snapchat rinnova la sua app su Android

La nuova app Snapchat per Android è pronta per il lancio. La versione aggiornata offre significativi aggiornamenti delle prestazioni, rendendo l’app più veloce. Nulla è cambiato in termini di interfaccia utente o di user experience.

Secondo le dichiarazioni rilasciate in un’intervista, il team di sviluppo sta lavorando alla nuova app da almeno un anno. L’app è stata completamente riscritta, ecco perché ora gli aggiornamenti saranno molto più semplici per gli sviluppatori.

Ora, quindi, sarà molto più semplice reggere il confronto con la versione iOS. Come spiegato da Jacob Andreou, VP of product di Snap Inc:

Non sarei sorpreso che, con questa nuova versione, le funzionalità via via implementate possano essere rilasciate prima per Android e non più per iOS.

Staremo a vedere.

 

Articoli da leggere:

  1. Una buona notizia per gli appassionati di robotica e di tecnologie di automazione! L’Italia è in prima fila nello sviluppo, con le Università di Padova e di Pavia che si sono aggiudicate ben due dei sei riconoscimenti previsti per il primo concorso Win-A-Robot di Epson Europe. I due progetti sono stati selezionati insieme a quelli proposti da università e collegi inglesi, irlandesi, tedeschi e ungheresi.
    Un primato di cui certamente dovremmo andare fieri.
  2. C’è o non c’è trasparenza nel mondo dell’influencer marketing? A questa domanda ha risposto Buzzoole con un’interessante report da scaricare gratuitamente.

Iscriviti alla Newsletter ▸
Summary
WhatsApp Business arriva su iPhone: Weekly Marketing Recap del 12 aprile
Article Name
WhatsApp Business arriva su iPhone: Weekly Marketing Recap del 12 aprile
Description
WhatsApp Business atterra, finalmente, su iPhone. Questa manovrà permetterà alla società di messaggistica istantanea più famosa al mondo di raggiungere nuove aziende. Nel frattempo, LinkedIn pubblica una serie di consigli SEO per aumentare la visibilità organica delle pagine aziendali, Google Assistant migliora le sue funzionalità per Android, Twitter limita il numero di follow giornalieri a 400 (per evitare gli sporchi giochetti che già accadono su Instagram) e Snapchat restaura la sua app (ma solo per Android). Weekly Marketing Recap del 12 aprile.
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo