Google vorrebbe comprare TikTok (ma non può farlo). Intanto Facebook lancia nuove features per gli Instant Article. Weekly marketing recap del 13 gennaio

Weekly marketing recap del 13 gennaio: Google vorrebbe comprare TikTok ma ripiega su Firework, mentre Facebook lancia nuove funzioni per gli Instant Article. Una settimana ricca di novità che vedremo più nel dettaglio nel nostro riassunto!

Spotify annuncia le ADS per sponsorizzare i Podcast

Il servizio si chiama Streaming Ad Insertion e sarà la novità che porterà in tanti a provare Spotify come piattaforma di Advertising. Si possono targetizzare gli utenti in base a dove si trovano, al tipo di device in uso, l’età e altre informazioni. Il vantaggio di Spotify è quello che tramite la registrazione e lo streaming conosce di più i suoi utenti rispetto le altre piattaforme di podcasting.

Google, TikTok e Firework: il triangolo digital

TikTok è stata la piattaforma social più cercata su Google nel 2019. È quindi naturale che la società abbia preso in considerazione l’idea di acquisire l’app più in voga in questi ultimi mesi. Siccome questo andrebbe oltre quanto idealmente possibile, Google sta esaminando seriamente Firework, il concorrente più prossimo a TikTok.

Firework è un’app mobile gratuita che consente agli utenti di condividere video di 30 secondi “homemade”, proprio come TikTok. La differenza principale tra le due app risiede nel target: Firework mira ad un pubblico più adulto rispetto al suo acerrimo nemico.

firework vs google

Google vede la rapida crescita di TikTok come una minaccia a YouTube e ai creators video sulla piattaforma. Una volta acquisito, Google potrebbe promuovere video e playlist Firework sulle sue proprietà, in particolare tramite la ricerca. Forte dei suoi miliardi di utenti in tutto il mondo, è molto facile vedere come questa acquisizione cambierebbe il futuro di TikTok.

Firework è una società statunitenese valutata per oltre 100 milioni di dollari. Per Google, questa potrebbe essere un’acquisizione molto interessante che lo riporterebbe nella sfera dei social media.

E a proposito di TikTok…

Aria di complotto in casa TikTok! L’esercito americano ha vietato alle sue truppe di utilizzare l’applicazione perché si dice che la Cina la utilizzi per spiare il mondo.

Sebbene non vi siano prove a sostegno di queste accuse, le ultime informazioni su ByteDance, la società madre di TikTok, non rassicureranno gli utenti che utilizzano quotidianamente l’app. ByteDance ha infatti segretamente creato Dubbed Face Swap, una funzionalità che utilizza la tecnologia deepfakes per inserire il viso degli utenti su corpi di altre persone.  Certo inquietante, ma la funzione potrebbe essere presto disponibile all’interno di TikTok e Douyin.

deepfakes-fears-tiktok

Dai vertici di ByteDance hanno specificato che Dubbed Face Swap non è stato creato per diffondere disinformazione, ma per aumentare la consapevolezza relativa alla potenza della tecnologia e ad insegnare agli utenti a non credere a tutto ciò che vedono online. Sicuramente uno scopo nobile, ammesso sia davvero così, ma siamo davvero pronti a fornire la scansione biometrica multi-angolo del nostro viso?

Facebook aggiunge nuove funzionalità agli Instant Article

Facebook ha annunciato l’aggiunta di nuove features agli Instant Article, come la semplicità di navigazione tra gli articoli di uno stesso publisher, nuovi modelli di rendimento per gli annunci che rendono più idonee le Call to Action ed un supporto per il collegamento alle Facebook Stories.

instant article facebook

Semplificazione della navigazione

La semplificazione della navigazione degli Instant Article permette agli utenti di sfogliare altri titoli dello stesso editore, in maniera più rapida, consentendo loro di esplorare diversi argomenti pubblicati da una fonte di cui si fidano.

Inoltre, il piè di pagina di navigazione ora includerà nuovi pulsanti di engagement per consentire alle persone di salvare, discutere e condividere Instant Article.

CTA e posizionamenti degli annunci

Le Call to Action negli Instant Article sono una funzione interessante per far sì che l’utente interagisca con il contenuto, ma fino ad ora gli annunci o i posizionamenti CTA non avevano granché senso.

Grazie a questo nuovo aggiornamento, Facebook ha introdotto le Call to Action integrate ed un modello di rendimento degli annunci che stimerà il valore di un’impression CTA in base alle medie regionali.

Supporto per Instant Article in Facebook Stories

Il mondo è sempre più in formato Stories. Grazie a questa nuova feature, qualsiasi utente potrà leggere gli articoli direttamente all’interno delle storie. Facebook afferma che, da quando ha lanciato queste funzionalità, c’è stato un aumento del 9% degli RPM per i publisher (entrate per mille visualizzazioni di articoli) e gli utenti trascorrono più tempo a leggere articoli dallo stesso editore.

L’impegno per l’Australia da parte di Facebook

L’Australia è in fiamme e le persone in tutto il mondo sono preoccupate per un ecosistema distrutto. Il COO di Facebook, Sheryl Sandberg, ha annunciato che la società contribuirà a sostenere la nazione donando 250.000 AUD alla Croce Rossa.

Inoltre, l’azienda ha attivato il Safety Check già il 30 dicembre e chiunque si trovi nel Nuovo Galles del Sud e Victoria può segnalare la situazione a parenti ed amici sulla piattaforma. Infine, Facebook ha sviluppato quattro nuove mappe che aggregano i dati anonimi dei movimenti degli utenti e la densità di popolazione, al fine di aiutare le organizzazioni a comprendere dove sono necessarie il maggior numero di risorse.

Twitter annuncia Promoted Trend Spotlight

La scheda Esplora di Twitter, come Instagram, è uno spazio premium e molto ambito per qualsiasi brand presente sulla piattaforma.

Gli utenti ci si recano per scoprire nuovi contenuti, ecco perché la società ha deciso di lanciare “Promoted Trend Spotlight”: un nuovo posizionamento disponibile ora in Giappone, Regno Unito e Stati Uniti, con l’obiettivo di arrivare anche in Australia, Brasile, Canada, Francia, Germania, India, Indonesia, Messico, Arabia Saudita, Corea del Sud , Spagna e Tailandia.

L’unità pubblicitaria supporta video di sei secondi, GIF e immagini statiche e funziona su desktop e dispositivi mobili. Non ci resta che attendere se e quando il formato arriverà in Italia.


Vuoi ricevere la Weekly Marketing Recap ogni settimana? Iscriviti adesso

Iscriviti alla Newsletter ▸

 
 

Riassunto
Facebook rilascia nuove funzioni per gli Instant Article: weekly marketing recap del 13 gennaio
Titolo Articolo
Facebook rilascia nuove funzioni per gli Instant Article: weekly marketing recap del 13 gennaio
Descrizione
Weekly marketing recap del 13 gennaio: Google vorrebbe comprare TikTok ma ripiega su Firework, mentre Facebook lancia nuove funzioni per gli Instant Article. Una settimana ricca di novità che vedremo più nel dettaglio nel nostro riassunto!
Autore
Editore
Leevia
Logo Editore