Facebook lavora sulle conversioni offline, Instagram si dà alle donazioni e LinkedIn sposta i talent tools in un’unica piattaforma. Questo e molto altro nella nostra Weekly Marketing Recap del 22 febbraio

 

Weekly Marketing Recap del 22 febbraio: tutte le news della settimana in campo social e digital. Diverse le novità in casa Facebook, Instagram e LinkedIn. Vediamole insieme!

 

Facebook lavora alle conversioni offline per migliorare l’integrazione di partner

Le conversioni offline di Facebook sono uno strumento che consente agli inserzionisti di misurare, targetizzare ed ottimizzare le campagne pubblicitarie in base ad eventi o transazioni che avvengono al di fuori della rete.

Vengono considerati partner della funzionalità tutti quei CRM, POS e altri sistemi clienti utili ad integrare la comunicazione tra online ed offline, quindi a comprendere quante azioni tradizionali avvengono a seguito della visione di un’inserzione. Di recente, dopo l’introduzione della Brand Safety Certification for Marketing Partners, le parti interessate all’utilizzo devono soddisfare i seguenti requisiti:

  1. Operare con una tecnologia proprietaria per l’integrazione dei dati;
    – non devono limitarsi a fare media buying per conto degli advertisers;
    – non fanno parte di dati aggregati di terze parti.
  2. Lavorare con le API di conversione offline di Facebook;
    – non utilizzano solo l’interfaccia utente per il caricamento dei file.
  3. Seguire le RDP per risultare idonei all’ottimizzazione delle conversioni offline, il che include l’accuratezza dell’orario prestabilito fino al minuto ed il caricamento dei set di dati almeno una volta alla settimana;
  4. Misurare il risultato attraverso il numero di clienti attivi e la spesa pubblicitaria;
  5. Produrre una guida alla configurazione di conversioni offline, principalmente concentrandosi sui partners, sul marketing e lanciare una demo video.

Ulteriori informazioni sono disponibili alla relativa pagina Facebook Business.

 

Facebook attiva il Brand Collabs Manager in Europa

In EMEA (Europe, Middle East and Africa), la community Facebook di creators continua a crescere e a costruire community importanti sulla piattaforma. Per questo motivo, Facebook ha deciso di supportare ulteriormente i propri creatori di contenuti ed uno tra le modalità che verranno adottate è quella di portare in Europa le opzioni di monetizzazione finora disponibili solo negli Stati Uniti.

A seguito del Facebook Creator Day, quindi, la piattaforma ha annunciato l’introduzione degli abbonamenti fan e dello strumento Brand Collabs Manager in vari Paesi compresi nell’area EMEA. Nello specifico, il test dedicati ai “fan subscriptions” verranno effettuati nel Regno Unito, in Spagna, Germania e Portogallo, mentre il Brand Collabs Manager sarà disponibile nel Regno Unito ed in Germania.

Gli abbonamenti per i fan permetteranno di supportare i creators versando una piccola quota mensile ricorrente, a fronte della quale riceveranno premi speciali e contenuti esclusivi. Il Brand Collabs Manager, invece, sarà uno strumento dedicato agli inserzionisti ed ai brand per trovare nuovi creators con i quali attivare collaborazioni.

Instagram introduce lo stickers delle donazioni nelle Stories

Gli adesivi Instagram Fundraiser sono stati annunciati da Facebook durante il Communities Summit e sono già disponibili per alcuni utenti.

Consentire agli utenti Instagram di organizzare raccolte fondi per le proprie organizzazioni non-profit preferite ha senso, anche in virtù del fatto che attraverso le donazioni Facebook sono stati raccolti oltre un miliardo di dollari dal loro lancio ad oggi. Ampliare la funzionalità al miliardo di utenti Instagram potrebbe incentivare molte più persone ad aiutare organizzazioni in tutto il mondo.

Questo è sicuramente uno scopo nobile, ma TechCrunch ipotizza che, oltre a fare del bene, lo sticker donazioni su Instagram Stories possa essere un supporto alla strategia commerciale. Pensaci: qual è l’unica cosa che devi fare quando effettui una donazione? Digitare i dati della tua carta di credito. Proprio perché Instagram è una piattaforma molto orientata allo shopping, farti inserire i dettagli della tua carta nell’app potrebbe essere una strategia per facilitare l’esperienza d’acquisto in-app. Staremo a vedere se davvero sarà così.

 

#ShareBlackStories è la nuova iniziativa Instagram per onorare la “community black”

Per celebrare il Black History Month negli Stati Uniti e con il fine di rendere omaggio alla community di colore sulla piattaforma, Instagram ha lanciato la campagna #ShareBlackStories. Per l’occasione ha introdotto nuovi strumenti creativi, che verranno utilizzati per la creazione di cortometraggi a tema condivisi su IGTV.

Con il fine di aiutare i propri utenti ad esprimersi e a condividere prospettive diverse tra loro, Instagram ha presentato una serie di storie raccontate, tra gli altri, da creators come Tawny Chatmon, Paola “Pao Pao” Mathé e Uzumaki Cepeda. Tutte le Stories sono apparse sull’account ufficiale di Instagram ed il film completo è stato condiviso su IGTV il 19 febbraio.

Gli utenti potevano aderire a #ShareBlackStories utilizzando gli strumenti creativi creati ad hoc per l’occasione, come effetti fotografici ispirati alla ricca storia culturale della community nera, modelli personalizzati disegnati da Loveis Wise e un adesivo #ShareBlackStories all’interno della sezione Storie.

Gli effetti fotocamera e l’adesivo #ShareBlackStories sono entrambi disponibili su iOS e Android negli Stati Uniti.

 

LinkedIn sposta i tool di talent management in un’unica piattaforma

LinkedIn sta tentando di rendere la vita più semplice ai recruiter, portando tutti gli strumenti di talent sotto un’unica piattaforma. Questa, secondo indiscrezioni, non è l’unica azione che stanno intraprendendo, bensì stanno sfruttando l’opportunità per rispondere alle esigenze dei clienti per la creazione di funzionalità altrettanto interessanti.

Le nuove funzioni, che verranno lanciate verso la metà del 2019, includeranno dei miglioramenti nel LinkedIn Recruiter e Jobs per aiutare i selezionatori ed i team nella collaborazione più produttiva, restituendo risultati di ricerca più idonei. Di seguito un’anticipazione delle funzionalità che verranno introdotte:

  • Una singola pipeline che consentirà ai candidati di poter essere gestiti in un unico luogo, in modo che i recruiter non debbano passare da uno strumento all’altro. Una volta creato un progetto, i selezionatori potranno visionare tutti i risultati in un’unica scheda denominata Talent Pool;
  • Strumenti per il recruiting LinkedIn che sappiano “parlare tra di loro”, semplificando il processo di assunzione;
  • Messaggi condivisi che aiuteranno recruiter e candidati a comunicare in modo più efficace;
  • Funzione di “chiusura ciclo” che renderà più semplice la comunicazione di mancata idoneità per proseguire nel processo di candidatura.

Quest’ultima funzionalità sarà sicuramente molto apprezzata dagli utenti, i quali riceveranno automaticamente un messaggio per sapere se andranno avanti o meno verso l’assunzione.

 

Articoli da leggere

  • Instagram è la piattaforma che sta crescendo di più in termini di utenti attivi, ad oggi circa un miliardo. Sono diverse le funzionalità che rendono il social molto apprezzato dalle aziende: Stories, Canvas, Shoppable Post, Tag eCommerce in primis. Questo, un piccolissimo estratto di Instagram Engagement Report 2019, a cura di Hubspot e Mention.
  • È ora di cominciare a pensare a TikTok, l’app che ha sostituito Musically che ad oggi risulta essere in forte crescita. Diverse statistiche hanno dimostrato come TikTok stia emergendo a grandissima velocità, superando in termini di download colossi come Facebook, YouTube e Instagram. Un new media che va studiato dai marketers per creare nuove metodologie di engagement con i brand, come dimostra questo articolo di TechCrunch.

 


 

Iscriviti alla nostra Newsletter:

Ti manderemo il nostro recap settimanale ogni lunedì

Il titolare del trattamento dei dati personali è Leevia S.r.l. ai sensi della presente Informativa privacy.

Voglio ricevere la Newsletter di Leevia S.r.l., a mezzo e-mail, anche mediante profilazione, come specificatamente indicato nell’Informativa privacy. Accetto i termini d'uso, incluso l'utilizzo dei cookie.


Summary
Facebook lavora alle conversioni offline per migliorare l'integrazione di partner: Weekly Marketing Recap
Article Name
Facebook lavora alle conversioni offline per migliorare l'integrazione di partner: Weekly Marketing Recap
Description
Facebook lavora alle conversioni offline per migliorare l'integrazione di partner ed attiva gli abbonamenti fan, oltre che il Brand Collabs Manager in Europa; Instagram introduce lo stickers delle donazioni nelle Stories mentre lancia #ShareBlackStories, una campagna dedicata alla community black della piattaforma. Nel frattempo, LinkedIn lavora per portare tutti i talent tool sotto un unico tetto.
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo