Instagram sta rilasciando un aggiornamento che vedrà un nuovo design dei profili e Facebook sta testando un’opzione per migliorare la moderazione dei commenti. Le novità della settimana nella nostra Weekly Marketing Recap

 

Weekly Marketing Recap del 30 novembre: tutte le news della settimana in campo social e digital. Da Instagram a Facebook, passando per YouTube e LinkedIn.

 

Nuovo design per i profili Instagram

Instagram ha annunciato che, nelle prossime settimane, aggiornerà il design dei profili presenti sulla piattaforma. Come si può notare dall’esempio condiviso sul sito ufficiale di Instagram sono state riorganizzate le icone, i pulsanti ed il modo in cui gli utenti navigano tra le diverse schede.

Instagram design profili weekly marketing recap

Inoltre, verrà dato un minor risalto al numero di follower degli utenti. Nella riprogettazione, infatti, il conteggio verrà spostato più in basso e con un testo più piccolo, mentre nella parte superiore restano ben visibili il nome utente, la biografia e l’URL.

Questo restyling farà in modo che gli utenti si preoccupino un po’ meno del conteggio dei propri fan?

Probabilmente no, ma potrebbe portare a delle relazioni migliori e più stabili, anche in abbinamento al nuovo stop di Instagram nei confronti delle piattaforme di terze parti per l’acquisizione massiva di follower.

 

Instagram vuole rendere più accessibile la piattaforma

Instagram sta rilasciando un aggiornamento che permetterà di aggiungere un testo alternativo ai contenuti pubblicati sulla piattaforma, in modo da renderla più accessibile a coloro cha hanno problemi di vista.

Il testo può essere personalizzato oppure può essere estrapolato direttamente da Instagram, il quale utilizzerà la tecnologia di riconoscimento degli oggetti per generare automaticamente una descrizione della foto. L’Alt Text può essere aggiunto alle foto durante il processo di pubblicazione, rispettando i seguenti passaggi:

  • scatta una foto o caricane una già esistente;
  • scegli un filtro e modifica l’immagine a tuo piacimento, quindi fai tap su Avanti;
  • clicca su Impostazioni avanzate nella parte inferiore dello schermo;
  • fai tap su Alt Text;
  • scrivi il tuo nella casella e clicca Fatto.

Potrai aggiungere il testo alternativo anche a foto già pubblicate, cliccando l’icona del menù a tre punti, alla voce Alt Text.

 

Facebook sta testando una nuova opzione per la moderazione dei commenti

La nuova funzionalità di blocco delle parole chiave è dedicata agli utenti della piattaforma, confermando l’interesse dei vertici nei confronti dell’esperienza vissuta da ogni singola persona. Questa funzione lavorerà esattamente come quella già presente sulle Pagine aziendali: permetterà di bloccare parole, frasi o emoji che l’utente non desidera visualizzare all’interno del proprio feed.

Per coloro che subiscono molestie o sono oggetto di insulti da parte di haters, questa novità è sicuramente un grande passo avanti per la propria tutela pubblica.

Zuckerberg non ha ancora rilasciato commenti in merito, ma probabilmente la funzionalità verrà resa disponibile nei prossimi mesi.

 

Facebook è sempre più local (negli Stati Uniti e in Australia)

Facebook si sta sempre più trasformando in un contenitore di notizie, eventi e molto altro. Negli Stati Uniti ed in Australia è stata introdotto Today in, ovvero una sezione che permette di leggere notizie locali ed informazioni utili relative alla community del luogo.

today in facebook weekly marketing recap

Chi abita in una delle città in cui Today In è già disponibile potrà trovarlo nella stessa app Facebook, cliccando il pulsante del menù e selezionando l’apposita sezione. Facebook ha dichiarato che spera di espandere questa funzione a livello globale.

Inoltre, parte dell’espansione dedicata al mettere in risalto le notizie locali, troviamo i Local Alerts. Il test è attualmente limitato ad un centinaio di Pagine selezionate ed è stato ideato per aiutarle a comunicare informazioni urgenti ed indispensabili.

local alerts

Le pagine con accesso alla funzione Local Alert possono pubblicare un massimo di 35 avvisi in un periodo di 30 giorni, numero che dovrebbe consentire loro di comunicare informazioni importanti senza ingolfare il feed. Anche se gli avvisi locali avranno un’etichetta speciale e riconoscibile, saranno classificati come qualsiasi altro post nel feed delle notizie.

 

YouTube eliminerà i credits a partire dall’inizio del 2019

YouTube ha disattivato la funzione dei video credits, i quali verranno rimossi da tutti i video presenti sulla piattaforma a partire dal 31 gennaio 2019.

Anche se tale funzione non esiste più, non c’è nulla che impedisca ai creators di scriverli manualmente all’interno della sezione descrizione, oppure di inserirli nella schermata finale in cui è possibile aggiungere link al proprio video.

La decisione di eliminare la funzione scaturisce dal fatto che i credits ufficiali non sono particolarmente utilizzati, ecco perché YouTube ha deciso di ripulire la sezione lasciando spazio ad altre novità che andranno a semplificare la creazione ed il caricamento dei video sui canali.

 

YouTube testa due ADS prima di ogni video

YouTube inizierà presto a mostrare due annunci di seguito prima dell’avvio di un video. I vertici della piattaforma hanno affermato che:

la nostra attenzione alla user-experience ha dimostrato che gli spettatori sono piuttosto sensibili alla frequenza delle interruzioni pubblicitarie, specialmente durante la visualizzazione di video lunghi.

Questo il motivo per cui verranno mostrate due ADS all’inizio di un video anziché mostrarli in momenti diversi della visualizzazione, per ridurre le interruzioni e portare ad un abbandono inferiore della piattaforma.

L’azienda ha dichiarato che questo cambiamento sarà positivo sia per gli spettatori che per gli inserzionisti.

 

LinkedIn ridisegna le sue opzioni di condivisione

Negli ultimi tempi, LinkedIn ha apportato molti cambiamenti di cui abbiamo parlato all’interno delle nostre precedenti Weekly. Questa settimana, il sito di networking professionale ha cominciato a rilasciare un nuovo look del suo spazio di condivisione, rendendo molto più facile per gli utenti scegliere il pubblico a cui destinare i propri post.

Il re-design include la possibilità di condividere i propri post pubblicamente, solo con connessioni o gruppi specifici: un po’ come su Facebook. La nuova funzionalità rende più semplice per i membri condividere diversi tipi di contenuti destinati ad un pubblico specifico, valutando quindi quali formati funzionano di più e con chi ed aprendo così le porte ad analisi interessanti che permetteranno di massimizzare la resa del social network professionale.

 

Articoli da leggere

  • Quali saranno i trend del social media marketing da tenere d’occhio per il 2019? Talkwalker, insieme ai più grandi esperti del panorama digitale italiano, ne parla in un interessante articolo sul suo blog.
  • Negli ultimi due anni, gli acquisti on line sono cresciuti del 15%. Questo è quanto emerso dal Nielsen Connected Commerce Report, che evidenzia le dinamiche globali dei consumatori connessi, l’evoluzione degli acquisti e le potenzialità di crescita del settore.

Iscriviti alla nostra Newsletter:

Ti manderemo il nostro recap settimanale ogni lunedì

Il titolare del trattamento dei dati personali è Leevia S.r.l. ai sensi della presente Informativa privacy.

Voglio ricevere la Newsletter di Leevia S.r.l., a mezzo e-mail, anche mediante profilazione, come specificatamente indicato nell’Informativa privacy. Accetto i termini d'uso, incluso l'utilizzo dei cookie.

Summary
Instagram ridisegna i profili personali
Article Name
Instagram ridisegna i profili personali
Description
Weekly Marketing Recap del 30 novembre: Instagram sta rilasciando l'aggiornamento che vedrà un nuovo design dei profili e introduce il testo alternativo per rendere la piattaforma più accessibile; Facebook sta testando un'opzione che permetterà di migliorare la moderazione dei commenti e lancia il Today In; YouTube sta testando la possibilità di mostrare due ADS prima di un video ed elimina i credits; LinkedIn, infine, ridisegna le sue opzioni di condivisione.
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo