Instagram introduce il landscape mode per IGTV: nuova sfida lanciata a YouTube? Questo e molto altro nella nostra Weekly Marketing Recap del 31 maggio

 

Instagram lancia il landscape mode per IGTV, ovvero i video in orizzontale, e introduce una piccola feature temporanea per celebrare il mese del Pride. Nel frattempo Facebook testa nuove funzioni, come lo shake dello smartphone per la segnalazione di bug, ed altre novità arrivano anche da casa Google. Questo e molto altro nella nostra Weekly Marketing Recap del 31 maggio.

 

Instagram introduce il landscape mode per IGTV

IGTV, altrimenti conosciuta come la “televisione di Instagram”, ha debuttato nel giugno 2018 come app dedicata ai video di lunga durata. Fino ad ora la sua peculiarità era quella di consentire ai creators di girare e condividere solo video in formato verticale. Da qualche giorno, però, in casa Instagram è stata presa la decisione di introdurre i video in landscape mode, ovvero in orizzontale, dando ascolto alle richieste dei propri creators.

A partire da questa settimana, quindi, chi ha un canale IGTV può decidere se pubblicare video in verticale o in orizzontale.

IGTV lancia i video orizzontali Weekly marketing recap

Ci rendiamo conto che questa è un’evoluzione rispetto al concept iniziale di IGTV, ma riteniamo che sia il giusto cambiamento atteso da spettatori e creators. In qualche modo, l’apertura di IGTV ai video orizzontali può essere vista come un’opportunità di sviluppare la propria creatività sulla piattaforma, com’è stato a suo tempo con Instagram stesso.

IGTV non ha mai raggiunto il successo previsto e, questo passaggio ai video orizzontali, si spera possa portare più utenti a divenire fruitori di contenuti sull’app figlia di Instagram.

 

Instagram e il mese del Pride

Se Facebook ha deciso di mettere un piccolo stop alle funzionalità temporanee dedicate al mese del Pride, Instagram ha deciso di celebrarlo a suo modo. In fase di test il cerchio color arcobaleno per tutti coloro che condivideranno Stories con gli hashtag legati all’evento.

Intorno alle Stories generalmente condivise dagli utenti appare un cerchio che utilizza le tonalità di Instagram, ovvero il rosa e l’arancione, ma nel prossimo mese ci sarà un makeover che prenderà i colori Pride. La funzione è stata avvistata da Jane Manchun Wong la scorsa settimana, la quale ha subito twittato diversi screenshot.

Questa feature non è ancora stata pubblicata o annunciata da Instagram, ma quel che immaginiamo è che a seguito del rilascio della funzionalità arriveranno diversi stickers dei colori dell’arcobaleno.

 

Presto sarà sufficiente scuotere lo smartphone per segnalare bug Facebook

Se utilizzi Facebook tutti i giorni, è altamente probabile che sei incappato in qualche bug nel corso del tempo. Facebook chiede sempre di segnalare le problematiche, ma spesso non si ha il tempo perché bisognerebbe navigare attraverso diversi menù prima di individuare l’opzione. Ora Facebook sta cercando di rendere più facile ed accessibile il report dei bug.

Shake To Report: così si chiamerà la nuova funzione che verrà distribuita a tutti gli utenti per segnalare problematiche sull’app. Finora la feature era già disponibile solo come funzionalità opt-in per iOS, ma l’azienda sta lavorando per renderla un’impostazione predefinita per tutti i sistemi operativi.

Come puoi immaginare, Shake To Report è molto semplice da utilizzare. Basterà scuotere il proprio telefono per far apparire il menù dedicato alla segnalazione di bug.

La funzione verrà distribuita, almeno inizialmente per la fase di testing, ad una piccola percentuale di utenti in tutto il mondo. Nei prossimi mesi si procederà con l’espansione a tutti coloro che hanno l’app Facebook installata sul proprio smartpone.

 

Tempi duri per la politica… Anche su Facebook

Secondo un recente articolo del Wall Street Journal, Facebook sta limitando le ADS dedicate alla politica. Alcuni ex dipendenti dell’azienda hanno dichiarato che, nonostante fino a qualche tempo fa fossero molto redditizie, ora sono diventate più che altro un problema. Dopo aver discusso attentamente se vietare questa tipologia di annunci sulla piattaforma, sembra che Facebook abbia deciso di smettere di pagare le commissioni ai dipendenti che vendono spazi pubblicitari ai politici.

Il nuovo approccio di Facebook alla vendita di annunci politici è progettato per eliminare gli incentivi ai dipendenti che spingono per la creazione di campagne politiche sulla piattaforma.

La differenza rispetto ad ora, come spiega Katie Harbath – Facebook’s global elections public policy director, sarà che i dipendenti impiegati nel settore sales non saranno più pagati in base al raggiungimento o superamento degli obiettivi relativi agli annunci per promuovere un candidato o messaggi politici negli Stati Uniti e all’estero. Per coprire questo gap, ovviamente, l’azienda ha deciso di aumentare lo stipendio base della forza lavoro del comparto vendite.

Sebbene sia un piccolo passo, il social network si sta muovendo per prendere una posizione sulla manipolazione politica che spesso viene attribuita all’uso scorretto della piattaforma e delle sue grandi possibilità in termini di advertising. Quanta differenza farà questa mossa è tutta un’altra storia che scopriremo con il tempo.

Google e il cibo d’asporto: la nuova funzionalità

Tutti amano il cibo d’asporto e Google ha pensato bene di sfruttare la pigrizia o la scarsità di tempo dei suoi utenti per implementare una nuova funzionalità.

Big G sta lanciando una feature che permetterà agli utenti di ordinare cibo a domicilio direttamente dalla ricerca Google, Maps o tramite assistente vocale. Nella ricerca e nelle mappe sarà necessario cliccare su “Ordina online” per scegliere la propria cena ed usufruire di servizi di consegna come Deliveroo, Just Eat e molti altri.

Il processo di ordinazione avverrà in pochi tap e non sarà più necessario avere app installate per concludere un ordine. Un bel passo avanti per gli amanti del cibo d’asporto!

 

Articoli da leggere

  • I tuoi film preferiti direttamente a casa tua. No, non è una pubblicità di Netflix o Now TV, ma la nuova campagna IKEA. I Simpsons, Friends e Stranger Things: il big dell’arredamento svedese ha creato tre piccole ambientazioni che richiamano molto da vicino i set di queste importanti serie TV, che hanno appassionato e continuano ad appassionare tutto il mondo. Una mossa di marketing geniale di cui si parla in questo articolo a cura di Wersm.
  • WhatsApp Payments è utopia o realtà? Un interessante articolo di Insidevcode spiega in che modo si può utilizzare WhatsApp per inviare e ricevere pagamenti. Una sfida a Paypal? Aspettiamo di vedere quando la funzione sarà disponibile anche in Italia.

    Iscriviti alla Newsletter ▸
Summary
IGTV lancia i video orizzontali: Weekly Marketing Recap del 31 maggio
Article Name
IGTV lancia i video orizzontali: Weekly Marketing Recap del 31 maggio
Description
Instagram introduce il landscape mode per IGTV: nuova sfida lanciata a YouTube? I rumors sembrerebbero dire di sì. Sempre a proposito di Instagram, sembra che nei prossimi giorni arriveranno delle piccole features temporanee per celebrare il Pride e, andando più in alto nella casa madre Facebook, abbiamo alcune novità come lo Shake To Report e la limitazione delle ADS politiche. Questo e molto altro nella nostra Weekly Marketing Recap del 31 maggio
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo