Google Search si evolve con un restyling dei risultati di ricerca e Maps aggiunge gli autovelox. Questo e molto altro nella nostra Weekly Marketing Recap del 7 giugno

 

Da Google Search che cambia il suo look, all’aggiunta degli autovelox su Google Maps. Questa settimana abbiamo certamente due grosse novità a Mountain View, ma non è tutto. Diverse news anche in casa Facebook, Twitter, Pinterest e persino Spotify. La nostra Weekly Marketing Recap del 7 giugno.

 

Google Search si rifà il look

Google Search, in questi giorni, ha proceduto con un restyling del suo look e lo ha annunciato prima sul blog ufficiale e poi tramite un tweet dall’account @searchliaison.

I nuovi risultati di ricerca si modificano, sostanzialmente, solo per alcuni aspetti:

  • il brand nei risultati organici viene messo in evidenza attraverso una piccola favicon;
  • le URL si sposta sopra il SEO title;
  • rimozione della linea grigia tra URL e meta description;
  • gli annunci Google ADS vengono messi in evidenza da una piccola scritta nera.

Questo nuovo assetto grafico ha permesso agli annunci Google di integrarsi meglio con i risultati organici. Un modo per conquistare quella fetta di utenti, composta dal 65% delle persone che utilizzano Big G, che non cliccano sui risultati derivati da PPC? Ci sentiamo di dire che, probabilmente, è proprio questo il motivo che sta alla base di questo piccolo restyling.

Anche l’inserimento della favicon e lo spostamento della URL è un bel segnale per chi ha investito e continua ad investire sulla propria brand image: la SEO non è solo una buona ottimizzazione tecnica, ma anche contenuti utili e costruzione di un vero e proprio marchio.

 

Google Maps e gli autovelox (finalmente)

Un update atteso da tanto tempo quello dell’inserimento della segnalazione di autovelox su Google Maps per Android e iOS e che, finalmente, è arrivato. Il nuovo aggiornamento di Maps permetterà di avere indicazioni real time sulla posizione di videocamere, radar e rilevatori di velocità, ma sembra che sarà in grado di segnalare solo quelli fissi.

La nuova versione sarà diffusa gradualmente, anche in Italia, nei prossimi giorni e i velox appariranno sul video come piccoli cerchietti con all’interno una telecamera stilizzata. Via via che ci si avvicinerà, lo smartphone emetterà un segnale acustico di avvertimento e mostrerà il limite di velocità consentito.

Questa novità era nell’aria da un po’ di tempo ed era stata rinforzata dalla recente acquisizione dell’israeliana Waze da parte di Google. Chissà che con il tempo anche Maps diventi sempre più social?

 

Facebook lancia le sue Bitmoji

Facebook sta rilasciando in questi giorni, per il momento solo in Australia, la propria versione di Bitmoji (Facebook Avatars) che gli utenti potranno utilizzare come identità su Facebook e Messenger, oltre che per la creazione di stickers e molto altro.

Per quello che sappiamo oggi, creare un avatar su Facebook sarà un processo molto semplice. Non appena la funzione sarà disponibile apparirà una nuova icona a forma di faccina all’interno della finestra commenti nel news feed e su Messenger. Toccandola verrà visualizzata la procedura guidata per la creazione della tua Bitmoji Facebook.

facebook avatars weekly marketing recapSecondo i rumors saranno disponibili molteplici personalizzazioni e sembra che, per il momento, Facebook non abbia in programma la monetizzazione della nuova funzionalità. Per saperne di più dovremo comunque attendere il 2020, anno in cui Facebook Avatars sarà disponibile per tutti.

 

Twitter semplifica lo switch da un profilo all’altro

Non è proprio la funzione che gli utenti Twitter stavano aspettando, specialmente perché già disponibile su iOS e Android, ma per chi lavora su diversi account è certamente un’opzione molto comoda.

Da desktop, Twitter Lite e Twitter per Windows è ora possibile effettuare lo switch da un account all’altro, senza effettuare il logout ed un nuovo accesso. Tutto ciò che bisogna fare è premere a lungo l’icona del profilo, cliccare sui tre puntini ed aggiungere gli account utilizzati: da mobile come da desktop.

Un’ottima notizia per chi si ritrova a gestire profili multipli ed un allineamento a colossi social quali Facebook ed Instagram.

Pinterest lancia un’app per Windows 10

In un post apparso su Medium la scorsa settimana, Will Yau, Growth Engineer di Pinterest, ha annunciato che l’azienda sta lanciando un’app desktop per utenti Windows. Con la nuova app, Pinterest sarà facilmente accessibile direttamente dal menù Start e dalla barra delle applicazioni, rendendo così l’esperienza utente più fluida.

app pinterest windows 10 weekly marketing recap

Pinterest sfrutterà la Progressive Web App (PWA) per creare uno spazio veloce, affidabile, coinvolgente e con un’assistenza dedicata molto efficiente. Un’opportunità per raggiungere nuovi utenti Windows 10 in tutto il mondo.

 

Spotify sempre più social

Spotify sta lavorando ad una nuova feature che consentirà ai propri amici di contribuire alla creazione di playlist collaborative. Tutto quello che bisognerà fare sarà di connettersi ai propri amici e lasciare che gli stessi scansionino un codice speciale sul proprio dispositivo per aggiungere tracce ad una playlist in tempo reale.

La funzionalità, individuata da Jane Manchun Wong e condivisa con un tweet, sembra che sarà presto disponibile per tutti.

Una feature che offre molte potenzialità: da un lato potrebbe aiutare Spotify a crescere più velocemente grazie alla propria community, mentre lato utente è sicuramente una funzionalità utile che può essere sfruttata in momenti di festa o ritrovo.

Ad ogni modo Spotify non si sbottona sulla notizia. Quel che è certo è che la feature è già disponibile per i dipendenti dell’azienda.

 

Articoli da leggere

  1. Una rivoluzione organizzativa è quello che serve oggi nel mondo del lavoro e, se a livello globale il 90% delle aziende sta già ridisegnando i job nelle strutture, nel nostro Paese questa sorte tocca solo un’azienda su due. Un articolo de Il Sole 24 Ore analizza i nuovi trend nel settore HR, toccando argomenti quali automazione e leadership.
  2. Cos’è la Local SEO e perché è importante? Un’approfondita analisi di Web in Testa che tutte le attività geolocalizzate dovrebbero leggere.

    Iscriviti alla Newsletter ▸
Summary
Google Search si evolve con un restyling dei risultati di ricerca: Weekly Marketing Recap del 7 giugno
Article Name
Google Search si evolve con un restyling dei risultati di ricerca: Weekly Marketing Recap del 7 giugno
Description
Da Google Search che cambia il suo look, all'aggiunta degli autovelox su Google Maps. Questa settimana abbiamo certamente due grosse novità a Mountain View, ma non è tutto. Diverse news anche in casa Facebook con il lancio delle Bitmoji di casa Menlo Park, Twitter e lo switch multi account, Pinterest con la sua app dedicata agli utenti Windows 10 e persino Spotify che si fa sempre più social. La nostra Weekly Marketing Recap del 7 giugno.
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo