Snapchat vuole aiutare i creativi, Facebook aiuta i venditori di auto e Google aggiunge una funzione molto utile al calendario

 

Anche questa settimana le notizie più importanti dal Social Media Marketing e dal Digital Marketing, raccolte per voi (che così non dovete cercarle).

Facebook aggiunge un nuovo tool per facilitare la pubblicazione di Instant Article

Continua inoltre, in casa del Social Network, lo sforzo per fare in modo che il proprio formato nativo per generare Articoli “veloci” (in contrapposizione al formato AMP di Google) sia quanto più possibile adottato dai media presenti sulla sua piattaforma. Gli Instant Articles, ricordiamo, sono degli articoli che si caricano molto velocemente perché utilizzano la stessa piattaforma per fornire il contenuto all’utente. In questo senso quindi l’utente, soprattutto da mobile, sarà più portato a fruire molto di più dei contenuti condivisi in quanto non dovrà attenderne il caricamento. Gli Instant Article al momento non sono ancora molto utilizzati, per questo motivo Facebook ha messo a punto un nuovo tool per fare in modo che i publisher abbiano più facilità a crearli.

weekly marketing recap 1 giugno ia

Il tool, scaricabile come applicazione, aiuta quindi i media a creare i giusti tag in modo che l’articolo, postato sul proprio sito, possa essere anche inserito su Facebook come Instant Article.

Snap lancia Yellow, un acceleratore per i creativi

A Snapchat sono consci che il loro valore aggiunto sono gli utenti: utenti attivi soprattutto, che creano contenuti di valore per la comunità. Per questo motivo Snap Inc., la società di Snapchat, ha lanciato un nuovo acceleratore, chiamato Yellow (che è il colore di Snapchat, ricordiamo). L’incubatore avrà il compito di supportare i nuovi creativi, che hanno un idea legata alle nuove forme di storytelling, per aiutarli a svilupparla, tramite mentorship e forme di finanziamento. Il programma partirà a settembre del 2018.

Facebook aiuta i venditori di auto con una nuova opzione

Qualche settimana fa vi avevamo raccontato delle nuove opzioni di Facebook per gli ads del settore turistico. Questa settimana invece il focus è diretto verso i vednitori di auto. La nuova opzione permette infatti a questa categoria economica di targettizzare gli utenti che hanno già espresso un interesse nei confronti del sito e di poter quindi fare un re-engagement tramite i dynamic ads. 

weekly marketing recap 1 giugno facebook

Gli articoli in vetrina, simili a quelli che sono già stati visionati dall’utente sul sito del venditore, hanno una call to action specifica per richiedere il test drive, in modo quindi da ottenere dei nuovi lead già potenzialmente interessati all’auto in questione.

La GDPR fa le prime vittime? Facebook e Google sono già stati chiamati in giudizio

Forse non serviva questa riprova per capire che la GDPR è una cosa decisamente seria, ma la notizia certamente impone una riflessione: il giorno successivo all’entrata in vigore della nuova normativa sia Google che Facebook sono state raggiunte da una causa per 4 miliardi di euro ciascuna, depositata da Max Schrems, attivista austriaco impegnato sui temi della privacy. Secondo Schrems i due colossi sono sicuramente non compliant con la nuova legislazione, ecco quindi il motivo della causa immediatamente al momento dell’entrata in vigore della stessa. I due giganti hanno risposto dicendo che si sono preparati attentamente nei mesi scorsi, anche in stretto contatto con i legislatori europei, per essere pronti da subito ad essere compliant con la normativa.

E voi, siete già in regola con la GDPR?

Google Calendar aggiunge una piccola nuova funzione, ma molto comoda

Una nuova funzione è stata aggiunta ad uno dei tool più utilizzati di Google: da oggi, se si sposterà un appuntamento già in calendario, si potrà inserire una nota di spiegazione, che sarà mandata, via notifica, a tutti partecipanti all’appuntamento in questione.

weekly marketing recap 1 giungo goo

La nuova funzione è attualmente in roll-out per tutti gli utenti G-suite e dovrebbe essere disponibile per tutti gli utenti (non solo per gli admin dell’account quindi).

Articoli da leggere

Quali sono le metriche per calcolare il ROI della strategia di marketing? Su Search Engine Journal le 11 metriche che potete adottare, in base ai vostri obiettivi ovviamente.

Sul Blog del Tagliaerbe una interessante disamina sul fatto che ormai la maggior parte delle ricerche che si effettuano su Google finiscono senza click, ovvero senza che l’utente clicchi poi su un risultato della SERP, accontentandosi invece dei risultati dei featured snippet e delle direct answer. Come fare allora?


Se hai trovato questo articolo interessante, iscriviti alla nostra Newsletter!

Il titolare del trattamento dei dati personali è Leevia S.r.l. ai sensi della presente Informativa privacy.

Voglio ricevere la Newsletter di Leevia S.r.l., a mezzo e-mail, anche mediante profilazione, come specificatamente indicato nell’Informativa privacy. Accetto i termini d'uso, incluso l'utilizzo dei cookie.


Summary
Facebook lancia un tool per creare Instant Article
Article Name
Facebook lancia un tool per creare Instant Article
Description
Weekly Marketing Recap del primo giugno: Facebook lancia un nuovo tool e presenta un nuovo formato ads per i venditori di auto, Snapchat vuole aiutare i creativi con un acceleratore, Google aggiunge un apiccola funzione, ma molto utile, al suo calendario
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo