Tone of Voice: cos’è è come individuare quello corretto per la vostra community

Nel post di oggi vogliamo parlarvi del Tone of Voice, ovvero del tono di voce da applicare alla vostra digital strategy.

Partiamo con ordine e andiamo a vedere insieme la definizione:

Secondo Wikipedia, il Tone of Voice è la modalità espressiva di presentazione dei vantaggi e dei relativi argomenti.

In era social network, si può riassumere come la modalità di comunicazione ed espressione della personalità del vostro brand.

Proprio perché esprime la personalità del vostro marchio, è importante scovare la giusta ricetta del Tone of Voice e mantenerla.

L’utilizzo di un corretto tono di voce permette di migliorare la comunicazione aziendale, contribuendo a definire la Brand Identity, aumenta le chance di avvicinarsi ai propri clienti o di raggiungere nuove nicchie di mercato e, qualora la strategia di marketing lo preveda, è un fattore indispensabile per le operazioni di rebranding.

Per tutte queste ragioni è d’obbligo creare e seguire la propria ricetta in tutti i canali di comunicazione on e off line.

Gli ingredienti per trovare il proprio Tone of Voice (ToV): la regola delle 3 C

La nota rivista digitale Marketing Land sostiene che, della ricetta perfetta per l’individuazione del proprio ToV, fanno parte 3 C fondamentali: cultura, community e conversazione.

Andiamo a scoprirle nel dettaglio:

Cultura

Tutte le aziende hanno una propria cultura ed una propria storia da raccontare, un dettaglio che le rende uniche al mondo.

Una storia non è mai banale se trovate le parole giuste per raccontarla.

Qual è la cultura del vostro brand? Come è nato il marchio? Quali sono i valori che volete trasmettere ai vostri utenti?

Cosa vuole comunicare la vostra azienda?

Rispondete a tutte queste domande ed avrete completato la vostra prima C.

Tone of Voice come trovare la giusta ricetta in una digital strategy

Community

Il Tone of Voice del vostro brand deve essere mantenuto sia nella copy strategy, sia nella social media strategy.

Non si possono utilizzare stili comunicativi differenti all’interno di una stessa azienda: tutta la comunicazione aziendale deve seguire una stessa linea continua.

Nel momento in cui si definisce il ToV aziendale, è quindi importante individuare la vostra nicchia di utenti.

Come si esprimono? Quali sono i loro problemi? Cosa desiderano dal vostro brand?

La parola d’ordine è ascoltare.

Conversazione

Dopo aver compreso a pieno la cultura aziendale e definite le necessità della community alla quale desiderate rivolgervi, è importante imparare a conversare con i vostri follower/fan.

La creazione di una community ben strutturata permette di esercitare una vendita indiretta, stimolando conversazioni tra brand e utenti.

Prestare attenzione alle conversazioni è un’arma vincente.

Abbiamo visto insieme gli ingredienti, come si miscelano?

Ogni brand ha un ToV che lo caratterizza e che lo rende differente dai competitor: ci si può porre in maniera professionale, istituzionale, colloquiale, irriverente, ironica, amichevole e così via.

Il Tone of Voice fa parte di un sistema comunicativo molto più ampio di quel che si crede: fa parte della vostra immagine aziendale.

Spesso si crede che l’immagine di un brand sia solo questione di logo e colori, ma non è affatto così.

L’immagine aziendale, nella sua totalità, è data da diversi fattori tra i quali il tono di voce.

La ricetta perfetta sta nel bilanciare quello che desiderano i vostri utenti e quello che il vostro brand vuole comunicare loro.

Considerate il vostro brand come se fosse una persona

Per comprendere a pieno quanto detto finora, pensate al vostro brand come se fosse una persona.

Quando fate dei nuovi incontri, cosa osservate per prima cosa nella vostra nuova conoscenza?

Di solito si osservano i modi che una persona ha di parlare, di raccontarsi, di porsi nei confronti degli altri.

Se una persona è coerente nello stile comunicativo, acquisisce credibilità ai vostri occhi lasciandovi il desiderio di approfondirne la conoscenza (a prescindere dai toni più o meno formali).

Al contrario, se la stessa persona ha un modo incoerente e disordinato di parlare di sé, difficilmente scatta il desiderio di trasformare il rapporto in un’amicizia duratura.

Brand come persone: anche le aziende hanno un carattere.

Avete definito il vostro Tone of Voice?

Ora cercate di mantenerlo in tutte le vostre comunicazioni aziendali: solo così il cliente/utente potrà riconoscervi nel marasma della rete.

É chiaro che il copy del vostro sito internet sarà leggermente diverso da quello che terrete sui social network, ma se sul vostro sito internet avete un tono molto istituzionale, sui social network non potrete essere troppo amichevoli e colloquiali.

Sarà vostro compito mantenere l’istituzionalità stimolando conversazioni all’interno della vostra community, senza annoiare gli utenti.

Ci raccontate nei commenti le vostre esperienze con il Tone of Voice?
Come avete trovato il vostro perfetto mix?

Se i nostri articoli vi sembrano interessanti, iscrivetevi alla newsletter Leevia per essere sicuri di non perderne neanche uno:

Il titolare del trattamento dei dati personali è Leevia S.r.l. ai sensi della presente Informativa privacy.

Voglio ricevere la Newsletter di Leevia S.r.l., a mezzo e-mail, anche mediante profilazione, come specificatamente indicato nell’Informativa privacy. Accetto i termini d'uso, incluso l'utilizzo dei cookie.