Vuoi fare un podcast da zero ma non sai da dove iniziare?

Ti mostreremo l’attrezzatura che abbiamo provato e ti indicheremo dove pubblicare il tuo podcast. Pensi che sia dispendioso? Non lo è affatto. Potrai registrare l’audio, montarlo e caricarlo sulle maggiori piattaforme di streaming podcast quasi gratuitamente.

Abbiamo appena lanciato Leevia Marketing Stories, il nostro primo podcast dove in compagnia di esperti del settore parliamo degli “argomenti caldi” del marketing, che sia il growth hacking, passando per l’email marketing e la SEO e l’indicizzazione sui motori di ricerca.

Se, come si dice, trovare l’idea giusta è già essere a metà dell’opera, non è da sottovalutare anche l’impegno tecnico richiesto per iniziare a registrare un podcast di qualità. Proprio su questo aspetto ci concentreremo in questo articolo, consigliandovi i tool che abbiamo utilizzato e l’attrezzatura richiesta per iniziare.

Microfono per registrare Podcast

Per un podcast di successo la qualità audio è al primo posto, e un buon microfono ti aiuterà ad ottenere risultati ottimali senza bisogno di post produzione.

Non è necessario investire un capitale (soprattutto se ti stai approcciando per la prima volta al mondo dei podcast), sul mercato puoi trovare tantissimi microfoni di buona qualità a meno di 100€.

Nel nostro caso, ad esempio, abbiamo utilizzato un RODE Video Micro, un microfono direzionale (ovvero che cattura l’audio direttamente di fronte a lui) con il miglior rapporto qualità/prezzo sul mercato (circa 50€).

Questo microfono è un’ottima scelta nel caso tu voglia farne gli utilizzi più disparati: essendo, infatti, un microfono con connettore da 3.5 mm (il classico jack per collegare le cuffie) è possibile utilizzarlo per registrare l’audio anche da smartphone oppure in combo con una videocamera.

Nel caso in cui volessi utilizzarlo soltanto per registrare audio dal tuo pc, uno step successivo in termini di qualità è utilizzare un microfono usb, eccone alcuni che abbiamo provato e ti consigliamo:

Interfaccia audio

Nel caso in cui, come noi, utilizzassi un microfono con jack da 3.5 mm è consigliabile acquistare una scheda audio usb, in questo modo potrai collegare oltre al microfono stesso anche le tue cuffie.
Noi abbiamo utilizzato una mini scheda audio usb Techrise che ti permette di avere controllo completo delle interfacce audio in un form factor compatto. L’accessorio, infatti, comprende due entrate per cuffie, una entrata per il microfono, un pulsante per silenziare il microfono e una manopola per regolare il volume di uscita. Il prezzo? Meno di 10€! 

Software di registrazione podcast e editing

Adesso che abbiamo l’attrezzatura giusta è ora di iniziare a registrare! 

Se come noi possiedi un Mac, puoi utilizzare Garage Band, già preinstallato su ogni computer Apple. Garage Band ti mette a disposizione tutti gli strumenti di cui puoi aver bisogno, da filtri audio per migliorare la qualità della registrazione, fino a loop audio per integrare effetti sonori all’interno della tua trasmissione.

Nel caso in cui utilizzassi un pc Windows, Audacity è un ottimo software di editing audio, super personalizzabile grazie ad una folta schiera di plugin e, soprattutto, gratuito

Registrare audio interviste su Skype o Hangouts

Uno dei format più interessanti per un podcast è quello delle interviste, ovviamente non sempre è possibile trovarsi nella stessa stanza con la persona che vogliamo intervistare. Fortunatamente strumenti come Skype, Hangouts, ecc… vengono in nostro soccorso.

Skype permette di registrare le chiamate audio e scaricarle, è un’ottima soluzione gratuita anche se un po’ macchinosa in quanto dovrai poi convertire il file in un formato supportato dai programmi audio.

La soluzione migliore è affidarsi a un software che ti permetta di registrare l’audio proveniente da qualunque applicazione, come ad esempio Audio Hijack.

Audio Hijack ti permette di registrare simultaneamente il tuo audio e quello del tuo ospite

Audio Hijack è una applicazione per Mac OS che ti permette di registrare l’audio di applicazioni come Skype o Hangouts, unitamente a quello proveniente dal tuo microfono, e applicargli dei filtri come riduzione del rumore o amplificazione dell’audio.

Nel caso utilizzassi Windows puoi usare Microncode Audio Tools come alternativa.

Dove pubblicare un podcast

Ultimo step da seguire è ovviamente distribuire il tuo podcast sul web.
Ci sono tantissime piattaforme che ti permettono di farlo, quella che ti consigliamo di usare è Spreaker.

Abbiamo scelto Spreaker per diversi motivi:

  • La community italiana di Spreaker è piuttosto estesa, in questo modo sarà più facile trovare ascoltatori per il tuo show;
  • puoi creare diversi show sotto uno stesso account;
  • con un semplice click è possibile distribuire il tuo podcast su tutte le maggiori piattaforme online. Un metodo rapido per caricare il podcast su Spotify e altri canali come Apple Podcasts, Google Podcasts, ecc…
  • il piano gratuito è piuttosto vantaggioso, puoi utilizzare il servizio gratuitamente fino al raggiungimento di 5 ore di contenuti;
  • i piani PRO sono per tutte le tasche, si parte da 7€ al mese.

Nel caso in cui volessi risparmiare a discapito di qualche funzionalità avanzata (come gli analytics o la pubblicazione automatica su tutte le piattaforme), puoi utilizzare Anchor, piattaforma di proprietà di Spotify che ti permette di ospitare gratuitamente il tuo podcast senza limiti di tempo


Fare un podcast è più una questione di creatività e di contenuti di qualità, non sarà il microfono per podcast migliore del mondo ad aumentare i tuoi ascoltatori ma sicuramente con questa attrezzatura sarai in grado di iniziare a fare le prime registrazioni.

Vuoi ascoltare qual è il risultato finale dopo aver seguito i nostri consigli?

Ascolta Leevia Marketing Stories su Spreaker

Riassunto
Come fare un podcast: microfono, tools e dove pubblicarlo
Titolo Articolo
Come fare un podcast: microfono, tools e dove pubblicarlo
Descrizione
Vuoi fare un podcast da zero ma non sai da dove iniziare? Ti mostreremo l'attrezzatura che abbiamo provato e dove pubblicare il tuo podcast.
Autore
Editore
Leevia
Logo Editore