Facebook Analytics introduce analisi avanzate per Instagram ed amplia il test breaking news; Instagram apre le porte alla condivisione dei contenuti IGTV nelle Stories e molto altro

 

Un’altra settimana di novità è appena passata, con notizie che arrivano da Facebook e da Instagram, ma non solo.

 

Facebook Analytics rilascia una versione beta di Instagram Analytics

Un annuncio della scorsa settimana, postato proprio sulla pagina ufficiale di Facebook Analytics, segnala il lancio della versione beta di Instagram Analytics. Questa novità, decisamente molto attesa dagli inserzionisti, permette di avere analisi più avanzate rispetto ad ora.

Instagram analytics

Al momento, infatti, da Instagram è solo possibile visionare gli analytics relativi ai follower, click, impression e visualizzazioni. Con l’integrazione di Instagram a Facebook Analytics, invece, tutti gli account aziendali potranno tenere traccia del life time value o del tasso di retention degli utenti che interagiscono con i vari contenuti. Inoltre, sarà possibile analizzare il pubblico che da Instagram visita il sito web, scarica un app o segue la Pagina aziendale Facebook.

 

Facebook e le breaking news

Già in uso negli Stati Uniti, Facebook sta espandendo il tag “breaking news” in Australia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito. Il test, cominciato a marzo 2018, coinvolge circa 50 publisher suddivisi negli Stati Uniti e Canada e ora andrà a toccare la piattaforma di ricerca CrowdTangle di Facebook, consentendo così agli utenti di scoprire i contenuti di proprio interesse in tempo reale.

weekly marketing recap 9 novembre facebook breaking news

Secondo i dati raccolti da Facebook, le news più lette sul social network sono quelle relative a politica, criminalità, calamità naturali e finanza. Dall’analisi dei risultati del test, sembra che gli utenti, grazie a questo tag, possano essere educati ed indirizzati verso un’informazione “pulita”, aggirando quindi il problema delle fake news.

 

Da IGTV alle Instagram Stories

Le Stories sono il futuro e questo lo dimostra che via via stanno diventando sempre più centrali nelle attività social degli utenti. Oltre ad implementarne costantemente le funzionalità, Instagram sta rilasciando un nuovo aggiornamento che permetterà di condividere i contenuti IGTV proprio nelle Stories.

Secondo un recente annuncio di Instagram sarà sufficiente toccare l’icona a forma di aeroplanino nella parte inferiore del video che desideri condividere: quando gli altri utenti vedranno la tua Stories, potranno toccare l’anteprima e guardare il video completo su IGTV.

Poiché sono passati alcuni mesi dal lancio di IGTV e non si sono raggiunti risultati soddisfacenti, questa potrebbe essere una modalità per creare interesse intorno ai contenuti pubblicati sulla TV di Instagram.

 

Le Instagram Stories sponsorizzate direttamente dalla piattaforma

Altra novità che arriva poco dopo il lancio di Stories ADS su Facebook è la possibilità di sponsorizzare le Stories Instagram direttamente dalla piattaforma.

Questa funzionalità è attesa da tempo dagli inserzionisti, che per creare Stories sponsorizzate dovevano necessariamente passare dall’ADS Manager di Facebook, sponsorizzando quindi contenuti nuovi e non organici.

La novità è già disponibile per alcuni utenti ed è in fase di rilascio per tutti gli account Instagram Business.

 

LinkedIn rivede il suo Campaign Manager

LinkedIn sta rivedendo completamente il Campaign Manager, ovvero lo spazio dedicato agli inserzionisti. La pubblicità sul social network non sarà più la stessa: queste modifiche permetteranno una semplificazione nella creazione di campagne che si adattino perfettamente agli obiettivi di marketing aziendali.

Diventerà più facile anche la misurazione dell’impatto reale sull’attività: che tu stia cercando di generare click sul tuo sito web, acquisire lead o ottenere visualizzazioni video, il nuovo Campaign Manager personalizzerà l’esperienza in base al tuo obiettivo. Questo significa che saranno disponibili solo i formati di annunci e le funzionalità per il fine scelto, rendendo molto più semplice la creazione delle inserzioni. Inoltre, sono state introdotti alcuni miglioramenti come:

  • navigazione semplificata con meno pagine da scorrere;
  • nuovo pannello di previsione per visualizzare le stime dei risultati previsti, anche confrontando i risultati con inserzioni simili;
  • esperienza di targeting ridisegnata;
  • anteprima degli annunci in real time;
  • nuova interfaccia di reporting.

 

Google lancia le emoji personalizzate

Se ami comunicare attraverso le emoji, non puoi perderti l’ultima novità di casa Google. Su Gboard, la tastiera virtuale di Google, verrà presto introdotta la possibilità di creare faccine personalizzate.

Il sofisticato algoritmo si basa su una combinazione di apprendimento automatico ed abilità artistica, il tutto ottimizzato per la creazione di mini adesivi che ricalchino un selfie dell’utente. Per crearle sarà sufficiente scattarsi un selfie e lasciar lavorare l’algoritmo Google, che ti offrirà poi diverse opzioni come tonalità della pelle, acconciatura, accessori e così via, in modo che tu possa perfezionare le tue emoticon.

Emoji Minis, questo il nome delle faccine personalizzate, è in fase di rilascio per le Gboard di tutte le lingue e Paesi. Saranno presto disponibili su iOS e Android.

 

Articoli da leggere

  • Il 57,1% dei siti basati su WordPress sono a rischio sicurezza: da dicembre 2018, non verranno più emesse patch di sicurezza per tutti quei siti web in linguaggio PHP 5.6 e 7.0, il che potrebbe impattare sulla SEO degli stessi. Una guida di Search Engine Journal ti spiega in maniera dettagliata come passare da PHP 5.6/7.0 all’ultima versione.
  • I Featured Clip sono il futuro degli Snippets. Hubspot research ne ha analizzati 165, evidenziando diverse caratteristiche utili che ti possono aiutare ad arrivare alla posizione zero di Google.

 


Iscriviti alla nostra Newsletter:

Ti manderemo il nostro recap settimanale ogni lunedì

Il titolare del trattamento dei dati personali è Leevia S.r.l. ai sensi della presente Informativa privacy.

Voglio ricevere la Newsletter di Leevia S.r.l., a mezzo e-mail, anche mediante profilazione, come specificatamente indicato nell’Informativa privacy. Accetto i termini d'uso, incluso l'utilizzo dei cookie.

Summary
Facebook Analytics rilascia una versione beta di Instagram Analytics
Article Name
Facebook Analytics rilascia una versione beta di Instagram Analytics
Description
Weekly marketing recap del 09 novembre: Facebook Analytics introduce analisi avanzate per Instagram, mentre quest'ultimo apre le porte alla condivisione dei contenuti IGTV nelle Stories e permette finalmente di creare storie sponsorizzate direttamente dalla piattaforma. In fase di test il tag breaking news in Australia, Francia, Germania, Spagna e Regno Unito. Google lancia le emoji personalizzate e LinkedIn semplifica il Campaign Manager.
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo