Facebook annulla la conferenza “fisica” di F8, l’evento annuale dedicato agli sviluppatori. Intanto TikTok e Twitter invitano all’informazione sul Coronavirus COVID-19

Il nuovo Coronavirus proveniente da Whuan sta preoccupando tutto il mondo, compresa l’Italia dove dallo scorso weekend si stanno registrando un numero crescente di contagi.

Dopo una prima fase di allarmismo sensazionalistico, la comunicazione da parte dei media si sta via via ridimensionando, ma lo stesso non si può dire per la paura delle persone. Ed ecco quindi che scattano le ricerche e le condivisioni sui social network, i nuovi “bar di paese”, cosa che ha scosso i vertici delle stesse piattaforme che si sono mosse per promuovere un’informazione consapevole.

Vediamo insieme cosa è accaduto nella settimana passata e quali le novità digital nella nostra Weekly marketing recap del 2 marzo.

Facebook annulla la conferenza “fisica” F8 e si batte contro la disinformazione

Facebook è la piattaforma social più utilizzata al mondo, per informarsi, condividere e lanciare discussioni intorno agli argomenti più disparati. Dopo la diffusione di notizie allarmanti sul Coronavirus in Italia, sulla piattaforma non si è parlato d’altro, per questo il gigante blu ha deciso di impegnarsi nella sensibilizzazione degli utenti per prevenire la diffusione del virus, con alert specifici nel newsfeed che invitano ad informarsi sul sito ufficiale del Ministero della Salute.

Inoltre, a seguito dell’evidente sciacallaggio su gel disinfettanti e mascherine, la piattaforma ha deciso di bloccare qualsiasi ADV attiva riferita al Coronavirus, così da contenere il panico e non incitare la vendita di prodotti per “fermare il contagio”.

Infine, di queste ore è la notizia che Facebook ha deciso di annullare il grande evento “fisico” F8, ovvero la conferenza annuale dedicata agli sviluppatori che si sarebbe dovuta tenere il 5 ed il 6 maggio. L’evento principale verrà quindi sostituito da conferenze locali, video e contenuti streaming live.

Anche TikTok e Twitter si muovono per prevenire la diffusione di fake news

Le fake news, si sa, sono peggio di qualsiasi virus. In questi giorni di allarme abbiamo assistito alla diffusione di audio fasulli su WhatsApp in cui “l’amico dell’amica del cugino del fratello di zia Peppina diceva di avere contatti in Regione Lombardia (quindi fonti SICURE!!!111!!!) dove gli hanno detto che non è così come ce lo raccontano”. Per non parlare dei video fake, delle notizie false e di mille altre cose che sono girate in questi giorni.

Insomma, alla luce di tutto ciò, anche i social network hanno dovuto fare la loro parte. Proprio perché la maggior parte di questi contenuti gira sulle piattaforme dove le persone trascorrono la maggior parte del proprio tempo, è più che normale che anche TikTok (popolato da giovanissimi) e Twitter si siano mossi per prevenire la disinformazione.

Cercando la parola chiave “coronavirus” sulle due piattaforme sopra menzionate, in automatico, esce un alert che invita gli utenti ad informarsi sul sito ufficiale del Ministero della Salute.

Coronavirus Twitter

Per Twitter non è certo la prima volta, ma per TikTok, social network etichettato come funny, è certo un interessante modo per dimostrare attenzione e cura nei confronti dei propri utenti.

TikTok coronavirus

Arrivano gli sticker su TikTok

Dopo Snapchat e Instagram, anche su TikTok arrivano gli sticker. Per inserirli all’interno dei tuoi video dovrai assicurarti di aver scaricato l’ultima versione dell’app e cercare gli adesivi tra le opzioni disponibili.

Puoi decidere a che punto del video inserire l’adesivo, spostarlo e cambiarne la dimensione. Inoltre, l’opzione “Durata” ti consente di decidere per quanto tempo vuoi che appaia all’interno del tuo video.

Una feature carina e divertente che conferma l’ascesa di TikTok nell’olimpo dei social dedicati all’intrattenimento.

Pinterest presenta la sua versione dell’app Lite

Pinterest sta raccogliendo sempre più utenti sparsi in tutto il globo. Per questo motivo, i vertici della società hanno deciso di mettersi al lavoro su un’applicazione più leggera già disponibile, solo per Android, in Perù, Argentina, Colombia, Cile e Messsico.

Questa settimana, però, la piattaforma di scoperta visiva ha annunciato la disponibilità globale dell’app.

Pinterest Lite

Proprio come le controparti Facebook Lite o Twitter Lite, Pinterest Lite offre la maggior parte delle funzionalità presenti all’interno della normale app Pinterest, occupando molto meno spazio sul dispositivo (1,4 Mb contro i 140 della versione originale).

Grazie a Pinterest Lite, l’esperienza dell’utente migliorerà significativamente a livello globale e l’obiettivo della società è quello di guadagnare nuovi utenti anche al di fuori degli Stati Uniti.

Ad oggi è possibile scaricare Pinterest Lite nel Play Store.


Vuoi restare sempre aggiornato sulle novità del mondo digital?

Riassunto
Facebook annuncia l'annullamento di F8
Titolo Articolo
Facebook annuncia l'annullamento di F8
Descrizione
Dopo l'allarme Coronavirus COVID-19, in tutto il mondo è scattato il panico. Diverse le misure precauzionali prese e Facebook annuncia l'annullamento di F8, la conferenza fisica annuale dedicata agli sviluppatori. Inoltre, il gigante blu, TikTok e Twitter hanno preso misure interessani per prevenire la disinformazione e le fake news. Weekly marketing recap del 2 marzo.
Autore
Editore
Leevia
Logo Editore