Le buyer personas sono rappresentazioni immaginarie dei tuoi clienti ideali. Ogni azienda di successo le utilizza… E tu?

Sai chi sono i tuoi clienti? E conosci davvero le loro necessità?

Se la risposta a questa domanda è no, creare una strategia di marketing online, come offline, può davvero essere una sfida. Dopotutto, non è facile redigere contenuti social o e-mail per qualcuno che non si conosce o non si capisce.

Ed è qui che entrano in gioco le buyer personas, ovvero persone immaginarie che rappresentano i tuoi clienti ideali. Le buyer personas hanno interessi, problemi ed esigenze che si allineano perfettamente a quelli del tuo target.

Creando il profilo del tuo cliente tipo, o più profili se ti rivolgi a diverse nicchie di mercato, potrai produrre contenuti personalizzati ed unici, più coinvolgenti e davvero in grado di convertire. Inoltre, puoi utilizzare le tue buyer personas per migliorare, in linea generale, tutta la tua strategia di marketing.

Ora di certo ti starai chiedendo come si creano i profili dei clienti tipo. Continua a leggere per saperne di più!

Step 1 – Ricerca il tuo pubblico di destinazione ed individua le tue buyer personas

Il primo passo fondamentale è quello di fare una ricerca approfondita sui tuoi consumatori. Questa operazione è fondamentale, in quanto ti aiuterà a creare delle buyer personas realistiche e a scovare dei dettagli importanti che non conoscevi prima.

Per cominciare dovrai concentrarti sulla tua attuale base di clienti. Chi sono quelli abituali e quali sono le caratteristiche che hanno in comune tra di loro? Trovando peculiarità simili tra di loro potrai delinare una o più buyer personas che ti aiuteranno ad attirare nuovi potenziali consumatori.

sondaggi di opinione per buyer persona

Per raccogliere informazioni puoi muoverti in diversi modi: puoi impostare delle vere e proprie interviste, se ne hai la possibilità, oppure analizzare i dati di Google Analytics e di Social Insights per valutare demografia ed interessi. L’alternativa, con maggiori possibilità di engagement e successo, è quella di impostare un quiz online e mettere in palio dei premi ad estrazione per incentivare le persone a rispondere alle tue domande.

Puoi anche ricercare clienti con i quali hai avuto pessime esperienze di conversione per scoprire quali tipologie di persone non sono adatte ai prodotti e / o servizi da te offerti.

Per raccogliere rapidamente informazioni da più persone, puoi anche pensare di inviare un’e-mail di sondaggio agli iscritti alla tua newsletter.

Ricordati di fare questa operazione periodicamente, almeno una volta all’anno, aggiornando le tue ricerche e le caratteristiche dei tuoi clienti tipo.

Step 2 – Affina i dettagli raccolti

Una volta completata la tua ricerca, il consiglio è quello di restringere i risultati trovando delle caratteristiche comuni tra i tuoi clienti ed utenti.

Esplora quindi i dettagli importanti che possono influenzare il modo in cui comunichi con il tuo pubblico. Per esempio, se la maggior parte delle persone condivide lo stesso obiettivo, questo sarà un dettaglio importante da includere nella definizione delle tue buyer personas.

Ecco alcune delle informazioni che dovresti ricavare da questo passaggio:

  • dati demografici (età, occupazione, localizzazione, ecc.);
  • comportamenti (potere di acquisto, livello di competenza, ecc.);
  • sfide ed interessi.

Step 3 – Crea ora le tue buyer personas

Ora che hai isolato i dettagli più comuni tra i tuoi clienti, dovresti organizzarli al fine di creare diverse tipologie di consumatori ideali.

Per fare ciò, identifica le persone del tuo pubblico che possiedono i medesimi obiettivi e raggruppale in una categoria. Questi gruppi daranno luogo a buyer personas tra di loro diverse.

Ad esempio, se sei un istruttore di fitness potresti avere dei clienti che vogliono aumentare la massa muscolare o altre che desiderano perdere peso. Dal momento che sono obiettivi tra loro molto diversi, è necessario creare due differenti buyer personas.

Step 4 – Dai un nome alle tue persone

Il modo migliore per scrivere e pensare alle tue buyer personas come se fossero clienti reali è dar loro un nome.

Assegnare un’identità, seppur fittizia, ti ricorderà che stai parlando con una persona reale quando andrai ad impostare la tua strategia di comunicazione. Questo ti potrà aiutare nello scrivere contenuti più personalizzati e verticalizzati.

Puoi fare un ulteriore passo avanti e trovare un’immagine a rappresentazione delle tue buyer personas.

Costruire buyer personas

Step 5 – E ora comunica

Ora che hai definito esattamente chi sono i tuoi consumatori ideali, assegnando un nome, un volto e tutti i dettagli necessari, puoi iniziare a comunicare pensando a loro.

Da questi dati potrai impostare il Tono di Voce da utilizzare nelle tue comunicazioni e le tipologie di contenuti da pubblicare, sui social e sul web. Inoltre, potrai scrivere delle newsletter personalizzate perché questi dati ti aiuteranno ad essere pertinenti con i bisogni dei tuoi potenziali clienti.

In conclusione

Definire le tue buyer personas, o clienti tipo, ti permetterà di impostare una strategia di marketing e comunicazione pensata ad hoc per i tuoi potenziali utenti. Tu hai già impostato le tue?


Vuoi restare aggiornato sul mondo digital & web? Iscriviti alla newsletter!

Riassunto
Buyer personas: chi sono e perché sono fondamentali per la tua attività
Titolo Articolo
Buyer personas: chi sono e perché sono fondamentali per la tua attività
Descrizione
Sai davvero chi sono i tuoi clienti e come comunicare con loro? Se fino ad ora sei sempre andato per tentativi, è giunto il momento di mettere in campo le buyer personas, ovvero i clienti-tipo per la tua attività. Ecco diversi suggerimenti per delineare le tue buyer personas ed utilizzarle nella tua strategia di comunicazione.
Autore
Editore
Leevia
Logo Editore