Buon anno e bentrovati al lavoro dopo le vacanze natalizie, vediamo insieme cosa vi siete persi sul fronte Social Media Marketing e Digital Marketing mentre eravate impegnati a festeggiare.

Nuove feature implementate da Twitter, Facebook e Snapchat

Nel periodo fra la fine di dicembre e l’inizio di gennaio i Social Network non sono rimasti inoperosi e anzi, approfittando del maggior tempo a disposizione dell’utenza hanno lanciato delle nuove funzionalità da testare.

Twitter in particolare sta cercando di correre ai ripari sui Video Live, e ha introdotto, per il momento solo per pochi utenti, la possibilità di andare in streaming in diretta da Periscope con video a 360°. In diretta quindi lo spettatore potrà agire sul proprio smartphone e cambiare l’angolo di visuale per poter vedere ogni cosa. La funzione verrà gradualmente estesa a tutti nelle prossime settimane.

weekly marketing recap 2 gennaio periscope

Facebook ha introdotto un bel po’ di cose, complementari alla metodologia di sviluppo che sta seguendo da tempo, ovvero da un lato concentrandosi nell’inserire nuove piccole feature per Messenger (stickers, video chat di gruppo) e dall’altro puntando molto sulle dirette per il News Feed.

Ha infatti introdotto, oltre ai Live Video, anche i Live Audio. Potenzialmente questa nuova funzionalità potrebbe rivoluzionare tutto il settore delle radio in streaming e soprattutto del podcasting. Una nicchia di mercato che si sta espandendo molto negli ultimi anni, grazie al boom dell’utenza mobile, e su cui anche in termini di advertising diverse ricerche vedono come un settore da esplorare per far conoscere il proprio brand. Facebook sta testando la funzionalità con alcuni top player, come la BBC, e prospetta di ampliare la possibilità di utilizzo della funzionalità gradualmente nei primi mesi dell’anno.

weekly marketing recap 2 gennaio live

Sempre Facebook ha aggiunto da qualche tempo una nuova funzionalità che inizia ad essere visibile anche in Italia a molti (e che potenzialmente sarà molto utile): la mappa delle reti wi-fi aperte o gratuite che si trovano nelle vicinanze della nostra posizione. Per chi ha una attività commerciale consigliamo vivamente di iniziare a testare l’accesso libero alla rete wi-fi, in quanto essere presenti in questa mappa potrebbe fare la differenza.

weekly marketing recap wifi

Concludiamo la carrellata delle nuove feature implementate durante le vacanze con il Social “giovane” per eccellenza: Snapchat ha introdotto infatti i “Filter Game”, ovvero la possibilità di fare dei piccoli giochi restando nell’app, partendo da un selfie del proprio volto.

weekly marketing recap 2 genn snapchat

immagine ripresa da Techcrunch.com

Snapchat ha aperto quindi un nuovo mercato molto interessante per tutti i brand che vorranno creare un gioco di questo tipo per generare dell’interesse virale.

Come gli utenti vogliono ricevere le news da parte dei brand?

Una interessante ricerca di Bluecore condotta negli Stati Uniti fra gli utenti che a luglio 2016 avevano fatto almeno un acquisto online negli ultimi tre mesi mette in evidenza un punto fermo fra le diverse generazioni rilevate: tutte preferiscono ricevere le comunicazioni dai brand attraverso l’e-mail.

weekly marketing recap 2 gennaio chart

GIF ripresa da Bluecore.com

In particolare tutte le generazioni dichiarano che “sentono” l’e-mail come il modo più “personale” per interagire con le aziende e che utilizzano in gran parte primariamente il proprio smartphone per accedere alla posta.

Per quanto riguarda i Social Network, ben il 36% dichiara che non si affida a loro per ricevere news dalle aziende, ma che fra tutti sono Facebook (23%) e Youtube (14%) quelli che più vengono utilizzati a questo scopo.

L’Audience in Italia è sempre più mobile

Da Sensemakers e comScore Italia arriva un’interessante ricerca sull’utilizzo sui trend della Mobile Audience in Italia, che dimostra come il mobile, e in particolare l’utilizzo delle App, sia stato il principale driver di crescita del 2016.

Il trend infatti è molto chiaro: coloro che accedono alla rete solo da desktop sono in netto calo (-26%) rispetto al 2015, mentre aumentano gli italiani che accedono sia da mobile che da desktop (+11%) e quelli che accedono solo da mobile (+16%).

Ad oggi, quindi, il 61% del tempo speso on-line dal totale dell’audience avviene da mobile, di cui la quasi totalità (il 90%) viene speso sulle App, con un primato netto dei social media, tra i quali primeggiano WhatsApp e Facebook.

Audience online Italia 2016

Potete scaricare la ricerca completa a questo link.

Regali di Natale: cresce la quota di acquisti online

Secondo una ricerca del Politecnico di Milano, la spesa media degli italiani per acquistare i regali di Natale online è aumentata rispetto al 2015 del 18%.

Per acquistare i regali, quindi, gli italiani si rivolgono sempre più spesso agli e-commerce, tra i quali primeggia Amazon, che ha chiuso il periodo delle feste con numeri da record: il Black Friday ha registrato infatti più di un milione di transazioni e più di 12 ordini al secondo.

La consegna più veloce? Un nuovo record a Milano, con un ordine di Prime Now arrivato a destinazione in soli 10 minuti e 53 secondi!