Condividi

Google non si rassegna al successo di TikTok e crea Tangi. Questo e molto altro nella Weekly marketing recap del 10 febbraio

Weekly marketing recap del 10 febbraio: il nostro riassunto della settimana dedicato alle novità del mondo digital. La scorsa settimana, Facebook ha pubblicato le prestazioni ed obiettivi raggiunti per l’anno 2019 ed è emerso che Instagram ha ricoperto circa un quarto delle entrate totali della società. Intanto Google crea un altro TikTok, con il nome di Tangi, mentre da Menlo Park arrivano altre news.

Continua a leggere per restare aggiornato sulle ultime novità della settimana appena passata.

Google lancia Tangi, un TikTok dedicato ai creativi

I tutorial sono diventati molto popolari tra gli amanti del fai da te e, ad oggi, è possibile trovare davvero di tutto in rete: mini-video dedicati a chi ama la pittura, la fotografia, la cucina e molto altro.

Da questa considerazione è nata un’idea all’interno del team dell’Area 120, il laboratorio di Google dedicato ai progetti sperimentali: creare un’applicazione dedicata alle community creative basata sulla condivisione di video tutorial, al fine di aiutare le persone ad imparare cose nuove ogni giorno.

Tangi, questo il nome dell’app, è il luogo virtuale in cui tutti i creativi potranno ottenere nuove idee e collegarsi con altri utenti con le medesime passioni ed interessi.

Nella pratica, all’interno della nuova app di Google è possibile trovare video di massimo 60 secondi, in formato verticale, per esplorare passioni nuove. Ogni profilo, ovviamente, può condividere video da zero, ma anche provare a creare qualcosa seguendo un tutorial tra quelli già pubblicati e pubblicare la propria creazione attraverso una feature specifica che aiuta a costruire relazioni tra creator e fan.

Un’app che non sappiamo se avrà futuro oppure no, ma certo un interessante punto di incontro tra TikTok e Pinterest. Staremo a vedere se e quando arriverà in Italia.

Disponibile in beta la possibilità di fare follow-up con Messenger

Disponibile in beta la possibilità di fare follow-up con Messenger (1)

Dopo l’annuncio a dicembre 2019, Facebook lancia per Messenger le notifiche “una tantum” via API: una feature interessante, al momento in beta, che permette alle pagine di inviare un messaggio di follow-up agli utenti dopo le 24 ore dal primo contatto.

Le policy dell’app di messaggistica, che all’inizio di marzo subiranno dei grandi cambiamenti, permettono ad oggi di rispondere all’utente entro 24 ore: finestra temporale che si azzera ogni qualvolta che la persona scrive o interagisce in modo attivo con un chatbot.

La possibilità di follow-up, quindi, offre la possibilità alle aziende di avere un contatto in più (previo permesso da parte dell’utente). In pratica, la pagina può inviare un messaggio all’utente chiedendo se vorrà ricevere una notifica su un dato argomento e / o novità. Se la persona accetta, l’azienda riceve un token che può utilizzare per mandare un messaggio entro un anno.

Per esempio, se una persona desidera acquistare una maglietta ma la disponibilità è esaurita, la pagina può richiedere all’utente se desidera ricevere una notifica quando la stessa ritornerà in stock.

Per accedere alla funzionalità bisognerà attivare le notifiche una tantum nell’apposita sezione dedicata “Advanced Messaging”. L’azienda specifica a chiare lettere che non è possibile promettere denaro, sconti o qualsiasi tipologia di incentivo per invogliare gli utenti ad accettare il follow-up.

Instagram ha generato oltre un quarto delle entrate totali di Facebook nel 2019

Instagram ha generato oltre un quarto delle entrate totali di Facebook nel 2019 (1)

Nel 2012, Facebook ha acquisito Instagram per quasi 1 miliardo di dollari. All’epoca il prezzo era esorbitante, in parte perché l’app di condivisione foto non aveva un modello di monetizzazione in atto, ma anche perché si trattava di un costo molto più alto rispetto a quanto pagato per altre acquisizioni.

Nel corso degli anni è diventato chiaro che per Facebook è stato un importante investimento, che ha portato parecchie entrate e popolarità all’intero ecosistema aziendale.

Secondo un recente report Bloomberg, Instagram porta a Facebook Inc. oltre 20 miliardi di dollari di entrate da ADV (oltre un quarto delle entrate totali della società) e, sebbene non sia la più grande fonte di entrata, l’app di condivisione foto è diventata una tra i maggiori player nella famiglia di app.

Il numero, tuttavia, non è stato confermato ufficialmente, ma proviene da persone ben inserite in Facebook Inc. e che hanno deciso di restare anonime.

E ora Instagram permette di rispondere alla Stories con le GIF

Nel 2018, Instagram ha inserito la possibilità di abbellire le Stories con adesivi GIF e, nello stesso periodo, ha introdotto le reazioni rapide, in modo da spingere gli utenti ad interagire con il formato. Ora la società sta implementando la possibilità di utilizzare le GIF proprio come reaction!

La notizia è arrivata su Twitter all’inizio della settimana.

L’opzione è in fase di rilascio in tutto il mondo ed entro qualche settimana sarà disponibile per tutti.

Arriva Amazon Dating?

Amazon ha risolto molti problemi che il consumatore moderno si è trovato ad affrontare: consegna in giornata, acquisti in mobilità e molto altro. Tutte cose a cui ci siamo abituati e di cui non potremmo più fare a meno.

Sulla base di questo è facile credere che Amazon potrebbe rivoluzionare anche il mondo degli appuntamenti online: immediatezza, semplicità di navigazione e recensioni realmente verificate. Amazon Dating potrebbe quindi essere la piattaforma che tutti i single stanno aspettando. Potrebbe, ma per ora non è reale.

Amazon Dating è una satira lanciata da un gruppo di creativi, tra cui Ani Acopian, Suzy Shinn, Morgan Gruer, Pasquale D’Silva e Jacob Bijani.

L’intero sito è pieno di contenuti divertenti ed easter egg. Un’idea geniale che staremo a vedere se diverrà mai realtà.

Riassunto
Google lancia Tangi: Weekly marketing recap del 10 febbraio
Titolo Articolo
Google lancia Tangi: Weekly marketing recap del 10 febbraio
Descrizione
Weekly marketing recap del 10 febbraio: il nostro riassunto della settimana dedicato alle novità del mondo digital. La scorsa settimana, Facebook ha pubblicato le prestazioni ed obiettivi raggiunti per l’anno 2019 ed è emerso che Instagram ha ricoperto circa un quarto delle entrate totali della società. Intanto Google crea un altro TikTok, con il nome di Tangi, mentre da Menlo Park arrivano altre news.
Autore
Editore
Leevia
Logo Editore
Condividi