Condividi

Che si possano trovare clienti sui Social network ormai è un fatto assodato, ma come fare?

Facebook, come tutti voi ben sapete, non è l’unico social network al mondo e, soprattutto negli ultimi anni, stiamo assistendo ad uno sviluppo massivo di luoghi virtuali che necessitano di strategie di comunicazioni sempre nuove.

I social network sono un oceano infinito ed è possibile ottenere l’attenzione degli utenti soltanto pubblicando contenuti di qualità e utilizzando piccoli trucchi.

Cosa si intende per contenuti di qualità?

Content is the King è una frase detta e ridetta da molti, ma cosa è possibile fare per far breccia nel cuore degli utenti?

I vostri contenuti, per far sì che vengano riconosciuti come “qualitativamente buoni”, dovranno possedere 3 U fondamentali:

  1. Unici:
    Google non ama i contenuti duplicati;
  2. Utili:
    Svolgete ricerche sulle necessità del vostro pubblico;
  3. UX:
    Attenti alla User Experience.

I contenuti di qualità possono, inoltre, aiutare ad aumentare la vostra brand awareness e possono trasformare i fruitori dei contenuti in lead qualificati per la vostra azienda.

Oltre ad offrire contenuti di qualità, come si possono trovare clienti sui social network?

Oggi vogliamo fornirvi qualche suggerimento sulla ricerca di clienti utilizzando Facebook, Twitter, Instagram e persino Snapchat.

Facebook

Partecipate ai gruppi Facebook dedicati alla vostra nicchia di potenziali clienti. Non serve unirsi a decine e decine di gruppi, anche qui vige la regola dei “pochi ma buoni”. Sono sufficienti 3-4 gruppi con i quali interagire regolarmente, di modo da essere identificati come esperti nel determinato settore nel quale operate.

  • Partecipate nei gruppi nei quali partecipano anche i vostri competitor.
    Non serve farsi la guerra, anzi…
  • Confrontarsi pacificamente con coloro che fanno il vostro stesso.
    lavoro vi aiuterà a farvi notare sia dalla concorrenza, che dai clienti della stessa.
    In questo modo, se vi dimostrate competenti, sarà il cliente a scegliere se passare dalla vostra parte o meno.
  • Fornire tips gratuiti.
    La scrittura di blog post con delle dritte riguardanti il vostro settore, e la relativa condivisione sui gruppi social, aiutano a migliorare la vostra brand reputation. Ovviamente la condivisione deve essere fatta seguendo le regole di netiquette dei gruppi, e non devono essere troppo frequenti.
    Da Guru nel settore a spammatore seriale, il passo è davvero molto breve.
  • Offrire un contatto diretto.
    A commento, si risponde con commento e così via… Ma spesso il cliente, acquisito o potenziale, ha necessità di sentirsi rassicurato e coccolato dal brand.
    Quando vengono richiesti dei chiarimenti sotto un vostro post rispondete nei commenti, ma offritevi volontari per approfondire la questione in privato.
    Un contatto più diretto con il cliente lo farà sentire speciale e sicuramente rientrerete nella sua scelta in fase di acquisto.
  • Avviate un vostro gruppo.
    I gruppi sono spesso fonte di potenziali clienti che non vedono l’ora di lavorare con voi.
    Provate ad aprirne uno voi stessi, ma senza essere eccessivamente autoreferenziali.
    Lasciate che sia il dialogo a fare da padrone.
  • Ricercate collaborazioni.
    trovare clienti con facebook #dilloconunpost“Two is megl’che one” recitava una famosa pubblicità. Cercate delle collaborazioni con delle figure professionali simili alle vostre e create un progetto insieme. Quella riportata nell’immagine, è il regolamento di un’iniziativa ideata da Cora Francesca Sollo e Nico Caradonna, ovvero #dilloconunpost.

Sono proprio questo tipo di iniziative, semplici e a costo zero, che ci portano ad ampliare la nostra rete.

Twitter

  • Utilizzate la barra di ricerca
    Attraverso la ricerca di hashtag relativi al vostro settore di appartenenza, potrete trovare potenziali clienti, interessati al prodotto/servizio da voi offerto.
  • Datevi degli obiettivi
    Cercate di entrare in contatto con circa 3 clienti settimanali e di coltivarne i rapporti affinchè si costruisca un rapporto di fiducia tra le parti.
  • Reale-Virtuale
    Fare networking significa essere in grado di trasformare la virtualità in realtà. Una volta raggiunto questo grado di confidenza, sarete ricordati da tutti i contatti che avrete trovato navigando nella rete.
  • Fidelizzare
    E’ possibile utilizzare Twitter, non solo per la ricerca di potenziali clienti, ma anche per la fidelizzazione. Quando state seguendo progetti per i vostri clienti, seguiteli e retwittate i loro
    contenuti, si sentiranno lusingati e la loro fiducia nei vostri confronti si incrementerà in maniera esponenziale.
  • Prestate attenzione a tutto
    Non ignorate coloro che condividono il vostro operato, ringraziate sempre e rispondete alle domande che vi vengono poste. Twitter è un social in cui l’interazione è molto importante.

Instagram

  • Ricerca per hashtag
    Come già detto per Twitter, anche per Instagram è importante utilizzare la ricerca
    per hashtag. In un mondo virtuale, nel quale gli hashtag fanno da padroni, è importante utilizzare tool che ci aiutino ad individuare le parole chiave più idonee al nostro settore di appartenenza.
  • Interagire 
    Instagram non è immediato come Twitter, quindi ci vuole un po’di tempo prima di essere notati nel marasma di utenti. La regola fondamentale, ogni qualvolta si riceve un commento, è quella di interagire con l’utente, prefissandosi l’obiettivo di spostarsi da un contatto veloce su Instagram ad un contatto più diretto.
  • Strategia
    Per trovare clienti su Instagram, e quindi essere notati e ricordati dagli utenti, è fondamentale delineare un proprio stile ed una propria strategia editoriale. I vostri profili Instagram non dovranno MAI essere lasciati al caso.

Snapchat

Snapchat sta subendo una crescita esponenziale, e per quanto il target di riferimento sia quello dei giovanissimi, non si può ignorare.
In un nostro precedente post, avevamo già illustrato diverse strategie e Case Study relative a questo “nuovo” social di cui tutti parlano.

Un’ulteriore modalità per trovare clienti attraverso i social network, è quello di utilizzare Leevia Foto Contest, la nostra piattaforma per la gestione in autonomia del vostro concorso!

Non siamo di parte, ma è un dato di fatto che i foto contest siano un ottimo modo per aumentare la vostra brand awareness.
Ne abbiamo già parlato nel nostro post “7 cose che devi sapere per lanciare un foto contest” e nei post che vi abbiamo lasciato da leggere alla fine di questo articolo.

Non siete ancora convinti? Date un’occhiata alla sezione Storie di Successo del nostro sito e scoprite tutti i vantaggi di Leevia Photo Contest!

Condividi