La ricetta di una buona social media strategy? Ecco 8 ingredienti che non possono mancare

 

Una ricerca a cura di Buffer ha dimostrato, tramite interviste e sondaggi rivolte a circa 1.800 digital marketing manager, che il 50% delle aziende che già utilizza i social network per presentarsi o comunicare con il proprio pubblico, non ha alla base alcuna strategia. Questo significa che se ancora non hai una social media strategy per la tua azienda certo non sei l’unico al mondo, ma per avere successo e creare una community importante legata al tuo marchio devi rimediare quanto prima.

Ricerca Buffer social aziendali

Secondo la stessa ricerca, il social network più utilizzato dalle aziende è Facebook (96%), seguito da Twitter (89%), Instagram e LinkedIn (a pari merito con il 70%). Fanalino di coda, Snapchat con solo un 11% di aziende che lo utilizzano nella propria digital strategy, forse anche a causa dell’introduzione delle Stories su Instagram che hanno letteralmente spopolato anche tra i giovanissimi appartenenti alla Generazione Z.

Ad ogni modo, senza una strategia di social media marketing non puoi andare avanti a lungo. Certo, stai vedendo che i tuoi post ottengono like e commenti e la cosa ti riempie di orgoglio, ma non sono certo questi i risultati di cui hai bisogno. I social network non sono un semplice strumento per racimolare apprezzamenti da parte degli utenti, bensì parliamo di un potentissimo strumento di Inbound marketing utile a raggiungere diversi obiettivi (es. lead generation, aumento delle vendite, lancio di promozioni e così via dicendo). Una creatività vincente è fondamentale, ma essa rimane appesa ad un filo se non c’è una strategia.

Ti sei convinto a creare una social media strategy efficace per la tua azienda? Ecco 8 step che devi assolutamente rispettare.

 

Metti nero su bianco le tue aspettative

La prima cosa da fare quando si crea una strategia social (e di marketing più in generale) è quella di iniziare creando una sorta di sommario esecutivo, identificando in maniera chiara e sintetica i tuoi obiettivi sui social network confrontandoli con gli obiettivi di business. Insomma, prima di iniziare qualsiasi approccio operativo è necessario avere chiaro l’obiettivo principale e quelli correlati a cui vorresti arrivare, studiando anche i canali social necessari al raggiungimento degli stessi.

Queste finalità, ovviamente, dovranno essere misurabili. Solo in questo modo potrai comprendere se la tua social media strategy sta avendo o meno successo.

 

Controlla i tuoi competitor e come si muovono

Una volta messi nero su bianco i tuoi obiettivi, osserva come si muovono i tuoi competitor sui social network. Eventualmente, puoi anche scegliere di osservare un brand non concorrente ma particolarmente ispirazionale in termini di contenuti, linguaggio e così via, questo per comprendere cosa funziona e cosa no: ad esempio Starbucks, Cisco, Asos, Buffer e Red Bull sono tra i più noti per offrire costante ispirazione.

Puoi confrontare tipologia di contenuti, engagement, frequenza di pubblicazione, dimensione della community, immagini e grafiche utilizzate, uso dei video e Tone of Voice sia nei copy social, sia nel customer care. Altri fattori che puoi osservare nei tuoi competitor sono l’utilizzo delle emoji, parole chiave ed hashtag, User Generated Content e le recensioni presenti sulle pagine. Insomma, un’analisi completa che ti permetterà di comprendere come fare meglio rispetto ai tuoi concorrenti (è assolutamente vietato copiare).

 

Sviluppa le tue buyer personas

Se all’inizio dell’articolo dicevamo che il 50% delle aziende non ha una documentata social media strategy, il numero delle stesse che lavora senza aver definito le proprie buyer personas è anche maggiore.

Le aziende sono fatte di persone e comunicano con le persone.

Questa è una frase che sta alla base del marketing moderno, ma quanto realmente investiamo (sia economicamente che in termini temporali) nello sforzo di costruire i compratori ideali? Molto poco. Da una parte questa può essere una buona notizia: poiché spesso vi è uno scarso investimento in questo tipo di ricerca, può essere che nemmeno i tuoi competitor lo abbiano fatto.

Rivolgersi alle persone sui social media è la formula vincente per costruire una solida community e non è poi così difficile trovare i propri compratori ideali. Esistono molti tool che permettono di delineare le caratteristiche dei tuoi compratori ideali, compreso lo stesso Facebook.

Se riuscirai nell’intento di delineare i tuoi clienti ideali, avrai la possibilità di raggiungere numerosi obiettivi come conversioni, alto punteggio di pertinenza, fedeltà ed una social strategy efficiente.

 

Ascolta i tuoi utenti

Prima di procedere con la creazione di una social strategy avrai bisogno di capire che opinione gli utenti hanno della tua azienda, così da andare a lavorare sulla percezione marchio.

Affidati agli strumenti di social listening per capire cosa gli utenti dicono di te e studia le corrette modalità per migliorare la brand awareness. Come? Leggi il passo successivo.

 

Costruisci la tua brand identity

Ogni azienda ha bisogno di un suo personale Tone of Voice di una propria personalità e anche di un carattere, proprio come fosse una persona. Pensa a quali aggettivi descrivono meglio il tuo marchio e rifletti anche sul modo in cui vorresti essere percepito dai tuoi clienti.

Desideri dare un tono istituzionale alla tua comunicazione? Oppure preferisci un modo più giocoso e divertente di comunicare? L’immagine che desideri venga percepita è fondamentale per delineare al meglio la tua social media strategy e ricorda di mostrare sempre un lato umano.

 

Stabilisci un budget per l’ADV

I social per le aziende non sono gratuiti, lo sapevi? O meglio… L’iscrizione è gratuita e la pubblicazione di post anche, ma per ottenere dei risultati reali ed in crescita nel tempo è necessario investire in ADV, quindi in pubblicità a pagamento.

Per poter vedere dei risultati reali, definisci un budget mensile da spendere e suddividilo tra post organici da pubblicare e campagne create ad hoc.

 

Studia delle attività di coinvolgimento

Dicevamo poco sopra che le persone sono fondamentali nello sviluppo di una strategia social, per questo avrai bisogno di loro per far sì che i tuoi canali decollino (e spingere così la realizzazione dei tuoi obiettivi di business).

Puoi coinvolgere influencer in linea con la tua community, spingere la creazione di UGC e anche creare dei contest online per migliorare l’interazione sulle tue Pagine. Ovviamente tutte le attività che andrai a proporre dovranno essere in linea con gli obiettivi inizialmente delineati, così da comprendere in che direzione sta andando la tua strategia social.

 

Misura i risultati

Misurare è la chiave per verificare il successo o insuccesso di una social strategy. Ogni volta che stabilisci un obiettivo, come abbiamo detto più volte all’interno dell’articolo, dovrai assicurarti che sia misurabile quantitativamente e qualitativamente.

Risultati quantitativi sono, per esempio, il numero di visite ad un sito web, i lead raccolti, le iscrizioni alla newsletter e tutto ciò che prevede dei numeri; i risultati qualitativi, invece, includono il sentiment, le recensioni, i commenti e la tipologia di messaggi ricevuti. L’analisi quantitativa racconta sempre cos’è successo e l’analisi qualitativa, di solito, dice il perché. Buona social strategy a tutti!


Se i nostri articoli vi sembrano interessanti, iscrivetevi alla newsletter Leevia per essere sicuri di non perderne neanche uno:

Il titolare del trattamento dei dati personali è Leevia S.r.l. ai sensi della presente Informativa privacy.

Voglio ricevere la Newsletter di Leevia S.r.l., a mezzo e-mail, anche mediante profilazione, come specificatamente indicato nell’Informativa privacy. Accetto i termini d'uso, incluso l'utilizzo dei cookie.


Potrebbe interessarti anche:

Summary
Gli 8 ingredienti che non possono mancare in una social media strategy di successo
Article Name
Gli 8 ingredienti che non possono mancare in una social media strategy di successo
Description
Lo sapevi che il 50% delle aziende che opera sui social network non dispone di una social media strategy? Vivere alla giornata, però, non è il modo corretto per creare una community importante e nemmeno per ottenere risultati misurabili e concreti, sia nel breve che nel medio-lungo periodo. Esistono degli ingredienti imprescindibili di cui non puoi fare a meno quando si tratta di fare strategia sui social, te li spieghiamo approfonditamente all'interno dell'articolo.
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo