Hootsuite è uno strumento potente. Ma non sempre è sufficiente per gestire i tuoi social. Ecco perché oggi voglio affrontare questo argomento.

 

Quali sono le migliori alternative Hootsuite? Questa è una delle domande per chi inizia a fare social media marketing. Perché sai bene che Hootsuite è un punto di riferimento per chi vuole gestire al meglio la propria vita sui social, eppure c’è qualcosa in più. Puoi lavorare meglio grazie a strumenti diversi.

Sembra difficile. Eppure quando incroci il mondo dei social con quello del content marketing e degli influencer cerchi funzioni diverse. Anche se Hootsuite è uno dei tool ideali per gestire i social, non sempre è la soluzione. Io non amo cercare all’infinito, ma non voglio accontentarmi e limitare il lavoro.

Ecco perché consiglio di leggere il post dedicato alle piattaforme per fare subito social media marketing. Poi do un consiglio a tutti: cercare altrove. Oggi migliorarsi è un obbligo, non una scelta. Ecco la lista per chi vuole andare oltre.

Da leggere: le app per migliorare le Instagram Stories

Tweetdeck, perfetto per Twitter

Se devi gestire diversi social, Hootsuite è la scelta di riferimento. Se hai un unico obiettivo che risponde al nome di Twitter la strada è diversa. E prende le sembianze di Tweetdeck. Sto parlando di uno strumento che è stato acquistato da diverso tempo da Twitter e che si presenta quindi come tool ufficiale per il multiaccount.

Quindi, se hai come unico obiettivo la gestione di questo social network, magari con più account a carico, Tweetdeck si candida tra le migliori alternative Hootsuite. Come funziona? Molto semplice, registri i profili che vuoi gestire e crei delle colonne nelle quali inserire i vari stream di contenuti. Tra questi hai:

  • Aggiornamenti.
  • Messaggi diretti.
  • Menzioni.
  • Parole chiave.

Puoi gestire gli account ma puoi monitorare ciò che succede intorno a te. Puoi fare in modo che il tuo profilo sia sempre aggiornato, osservando il comportamento di competitor e potenziali clienti. Detto in altre parole se hai come unico scopo la gestione di Twitter hai un percorso già disegnato.

SocialOomph, l’alternativa a tutto

C’è un nome che devi sempre ricordare, vale a dire quello di SocialOomph. Questo strumento è perfetto per chi cerca un pannello di controllo simile a quello di Hootsuite. Ma con delle funzioni diverse, non sempre servite nel modo giusto dal famoso tool per i social media manager.

Oltre a organizzare gli aggiornamenti sui vari social puoi trovare influencer da seguire e monitorare. Consente di schedulare gli aggiornamenti su Twitter, Facebook e LinkedIn. Detto in altre parole, con SocialOomph hai una valida alternativa con programmi free e a pagamento.

PostPickr e il content marketing

Questa è una delle basi di partenza che preferisco per lavorare sui social network con un approccio particolare, rivolto al content marketing. Il motivo di quest’affermazione è semplice: grazie a questa alternativa a Hootsuite puoi gestire con maggior attenzione gli appuntamenti ridondanti.

Ti faccio un esempio. Hai un gruppo di link e immagini da condividere per un determinato periodo di tempo. Poi li metti in pausa ma sapendo che dovrai ricominciare con le stesse pubblicazioni dopo un mese. O dopo sei, fa lo stesso. A questo punto puoi creare un progetto attraverso un piano editoriale.

Senza dimenticare il calendario per condividere nel corso delle settimane, e con il tuo team, gli stessi contenuti. In questo modo risparmi tempo e crei degli automatismi che ti danno stabilità nel lavoro. Un vantaggio non da poco se hai tante soluzioni da monitorare e aggiornare contemporaneamente.

Occhio ai dati con SocialPilot

Uno degli aspetti interessanti di SocialPilot, tra le migliori alternative Hootsuite, è la possibilità di accedere a una gran quantità di dati. Gli analytics sono sempre importanti quando lavori con i vari social media tool e con SocialPilot hai un valido supporto rispetto a questo tema. In questo modo puoi capire il comportamento dei tuoi fan e dei tuoi follower per gestire i contenuti programmati.

Per completare il quadro posso citare altre caratteristiche utili in questo caso, come il calendario editoriale per organizzare le pubblicazioni, la possibilità di coinvolgere i componenti del team nei vari aggiornamenti e un sistema di content suggestion per avere sempre buone idee da inserire nei post.

Organizza la tua vita con Buffer

Già conosci Buffer, vero? Ne sono sicuro. Lo considero un tool indispensabile per chi lavora nel mondo del social media marketing perché offre una base stabile a chi cerca una combinazione perfetta per l’organizzazione delle pubblicazioni. Di sicuro è una delle migliori alternative a Hootsuite.

Buffer è famoso proprio per questo: è un tool specializzato per pianificare con precisione tutto ciò che devi lanciare sui vari canali. Questo però non significa assenza di attenzione nei confronti di tematiche diverse come l’analisi dei dati. Con Buffer, infatti, puoi ottenere in un attimo:

  • Metriche di engagement
  • Comportamento dei post
  • Report delle attività

Questo è importante quando lavori per diversi clienti e devi rendere conto del tuo lavoro. Come è giusto che sia, questo è chiaro. Ma quando hai uno strumento che ti permette di automatizzare ogni passaggio e di ottenere i numeri che ti servono per mostrare il tuo contributo al progetto tutto diventa più semplice.

Tra i vantaggi da aggiungere: la presenza di un add-on per browser che esalta il lavoro di scheduling e pubblicazione, l’app disponibile per tutti i principali smartphone con Android e iOS, un servizio online come Pablo che dà la possibilità di organizzare il visual aggiungendo testo alle immagini che poi pubblicherai sui vari social. Insomma, una valida alternativa a Canva.

Consiglio bonus: Leevia per le tue campagne social

Chiaro, Leevia non è un’alternativa completa ad Hootsuite ma può essere utile sottolineare l’importanza di avere uno strumento come questo al tuo fianco quando decidi di investire nell’universo social. Il motivo è semplice.

Organizzare un contest sui social non può essere improvvisato. Anzi, è un lavoro di content marketing articolato e non semplice dal punto di vista legislativo se ci sono dei premi per i vincitori. Inoltre è necessario, per organizzare contest che possano generare nuovi lead, avere una piattaforma esterna con cui poterli gestire e da cui poter ricavare i nostri contatti per il re-marketing.  Quindi integrare un buon tool per gestire i social con le potenzialità di Leevia per l’organizzazione dei contest online (che trovi qui) è la soluzione ideale.

Da leggere: ottimi esempi di native advertising

Le tue migliori alternative Hootsuite

Ci sono altre realtà alternative ad Hootsuite? Forse. In realtà queste sono le combinazioni migliori ma, da qualche parte nel web, troverai un tool in grado di superare tutto ciò che ho elencato in questo articolo. Ecco perché il mio invito è sempre valido: i commenti sono a tua disposizione se vuoi aggiungere qualcosa a questa lista, o cerchi informazioni su questi tool per aggiornare i profili.


Se hai trovato questo articolo interessante, iscriviti alla nostra Newsletter!


Potrebbe interessarti anche:


Summary
Le 5 alternative migliori a Hootsuite + una
Article Name
Le 5 alternative migliori a Hootsuite + una
Description
Hootsuite è un ottimo tool per gestire più account social, ma se vogliamo fare delle attività più specifiche per la nostra strategia di social media marketing quali sono le alternative migliori?
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo