Instagram Marketing: perché è diventato fondamentale in una strategia digitale e quali sono i tool fondamentali

 

Instagram è il social network con il maggiore tasso di crescita registrato, secondo solo al colosso Facebook.

Il social network delle immagini nasce nel 2010 ed, inizialmente, era dedicata solo a dispositivi iOS. Una volta comprese le potenzialità, gli sviluppatori decidono di ampliarla anche ad Android e, a seguito di un enorme crescita di utenti, Facebook decide di acquistarla. Ad oggi, Instagram, conta più di 600 milioni di utenti attivi e gli ultimi 100 milioni sono stati registrati solo nel secondo semestre del 2016.

Ogni giorno su Instagram vengono pubblicati, in media, 95 milioni di post con 4,2 miliardi di like totali offrendo una possibilità di engagement superiore a qualsiasi altro social network presente:

  • 84 volte maggiore rispetto a Twitter;
  • 54 volte superiore a Pinterest;
  • 10 volte rispetto a Facebook.

Già questi semplici dati ci fanno comprendere che, ad oggi, è fondamentale inserire una parte dedicata ad Instagram Marketing in una digital strategy.

Una bella immagine ha già di per sé molte possibilità di ottenere successo che si amplificano notevolmente grazie alla possibilità di inserire degli hashtag dedicati ed inerenti al proprio settore di appartenenza.

Le aziende che ottengono maggior sucesso su Instagram, in generale, sono quelle che appartengono ai settori travel, food, fashion, fotografia, lifestyle, beauty e home decor. Anche coloro che operano nel mondo digitale, come agenzie pubblicitarie e freelance, possono utilizzare Instagram per promuovere l’attività e costruire un buon personal branding.

In questo post vogliamo elencarvi 5 tool utili alla vostra strategia di Instagram Marketing, perché è vero che una bella immagine con un buon storytelling sono indispensabili a coinvolgere la fan base, ma non è sufficiente in una strategia di social media marketing.

 

I 5 tool indispensabili per fare Instagram Marketing

Fare storytelling con Instagram, non è sufficiente per avere successo, ma è necessario analizzare e monitorare i risultati per comprendere punti di forza e di debolezza e andare a migliorare quello che non funziona perfettamente.

Instagram, più di tutti gli altri social, richiede una buona dose di sperimentazione, in quanto non esiste una scienza assoluta, ma è necessario trovare un proprio stile che gli utenti riconoscano e sappiano ricollegare al brand.

Di seguito vi elencheremo i migliori tool dedicati al monitoraggio ed all’analisi Instagram che potranno aiutarvi nel perfezionamento della vostra strategia.

Iconosquare

Iconosquare è un tool a pagamento che permette di ottenere analisi e statistiche relativamente al profilo Instagram utilizzato. Prevede 14 giorni di prova gratuita, per poi andare a scegliere il piano più corretto per le proprie esigenze.

Oltre i classici dati come post pubblicati, n. di follower e di following, questo tool ci permette di verificare il numero totale di like e commenti, la crescita dei follower e l’engagement ottenuto con i contenuti pubblicati.

Mostrando l’engagement, Iconosquare, permette di verificare l’orario migliore nel quale pubblicare, al fine di migliorare la strategia pubblicando quando si è (quasi) sicuri di ottenere maggiori interazioni.

Squarelovin

Altro strumento utile per analizzare e monitorare il proprio account Instagram. Squarelovin è un tool che permette di comprendere molti dati rispetto all’andamento della strategia di social media marketing Instagram. Numero di media pubblicati, interazioni ricevute (like e commenti), follower e following, ma non solo.

Squarelovin mostra dei dati più approfonditi come il tasso di interazione, ottenuto con la formula [(like + commenti) x100]/Follower e l’engagement rate, ottenuto secondo la sua formula [(like+commenti)/numero di contenuti postati]/100.

Inoltre, vi è la possibilità di visionare le statistiche mensili, i tassi di crescita mensili ed i contenuti che hanno ottenuto maggior successo. Infine, come per Iconosquare, c’è la possibilità di analizzare gli orari in cui è meglio pubblicare.

Socialbakers

Altro strumento molto utile per fare Instagram Marketing. Socialbakers è uno strumento che serve a monitorare ed analizzare tutti i profili social, non solo Instagram. Per quanto riguarda le metriche disponibili per il social visuale, ce ne sono diverse, oltre ai classici top content e crescita follower, è utile per individuare quali filtri ottengono maggiori riscontri.

Questo tipo di analisi è utile per creare e mantenere uno stile riconoscibile che sia apprezzato dagli utenti della fan base.

Minter.io (o Socialblade)

Minter.io e Socialblade sono tool che hanno le stesse funzioni. Sono utili per verificare i numeri di crescita dei follower dei profili Instagram analizzati e, funzione non certo poco importante, servono per monitorare gli hashtag utilizzati.

Quando si parla di content marketing e Instagram, ogni azienda cerca di individuare un hashtag che sia riconoscibile, con il quale pubblicare le varie immagini (o video) e richiede agli utenti di utilizzarlo nella pubblicazione dei contenuti. Minter.io è utile ad individuare tutti quei contenuti, scoprire quali sono i post che hanno ottenuto maggior engagement e chi sono i contributor più importanti.

Socialrank

Ultimo tool, non certo per ordine di importanza, è Socialrank. Questo tool si può utilizzare sia per Instagram che per Twitter e serve ad ottenere dati sui follower del profilo analizzato. Puoi selezionare i follower in base a diversi criteri, come ad esempio quelli che ottengono più engagement o quelli che, a loro volta, hanno più seguaci.

Inoltre, potrai analizzarli per parole chiave, hashtag o ubicazione. Insomma, sono dati molto importanti per capire qualcosa di più sulla propria fan base, soprattutto nel momento in cui si decide di intraprendere determinate azioni per aumentarla.

Conclusioni

Come avete potuto ben comprendere, utilizzare Instagram per il proprio business non è così semplice come sembra ed è necessario analizzare costantemente i risultati per poter ottenere un successo crescente. Quando si parla di come fare marketing con Instagram, ci sono determinati fattori da tenere sempre in considerazione:

  • Scrivere una bio accattivante e comprensibile;
  • Scegliere un tema principale;
  • Sperimentare per ottenere uno stile riconoscibile;
  • Utilizzare gli hashtag corretti;
  • Inserire gli UGC nella strategia;
  • Scegliere un Tone of Voice coerente con i valori del brand e con il modo di esprimersi degli utenti;
  • Analizzare e tenere monitorati con costanza i risultati ottenuti.

Se hai trovato questo articolo interessante, iscriviti alla nostra Newsletter!


Potrebbe interessarti anche: