Marketing 4.0: una guida alla trasformazione digitale, di Philip Kotler

 

Philip Kotler, professore di International Marketing presso la Kellogg School of Management, è stato nominato dal Management Centre Europe come il maggior esperto mondiale di strategie di marketing. Ad oggi, ha all’attivo oltre 50 volumi e il suo primo libro Marketing Management del 1967, è uno di quelli che non dovrebbe assolutamente mancare nella biblioteca di tutti coloro che si occupano di marketing tradizionale e digitale.

Marketing 4.0, dal tradizionale al digitale è il suo nuovo volume ed è una vera e propria guida alla digital trasformation.

 

Dal Marketing 3.0 al passo successivo: il Marketing 4.0

Con il suo precedente libro “Marketing 3.0, dal prodotto, al cliente, all’anima“, Philip Kotler, ha diffuso l’idea di un approccio più umanistico alla comunicazione. Essa non deve più essere prodotto-centrica, bensì è il consumatore o potenziale tale che deve essere al centro delle strategie.

Non a caso, molte grandi aziende hanno quasi del tutto abbandonato l’approccio autoreferenziale, preferendo alla pubblicità tradizionale, le tecniche di Inbound Marketing che permettono di anticipare le esigenze dei potenziali clienti.

È possibile essere un’impresa imperniata sui valori umani e nel contempo profittevole?

marketing 4.0Philip Kotler dimostra che è possibile anche grazie agli strumenti che abbiamo a disposizione oggi. Le nuove tecnologie, infatti, permettono un lavoro di analisi sicuramente più approfondito rispetto al passato e sono utili a raccogliere informazioni più precise sulle esigenze che hanno i consumatori.

L’analisi, infatti, permette di creare prodotti e servizi sempre più personalizzati, favorendo quel rapporto one to one di cui vi abbiamo parlato nel nostro precedente articolo “Il futuro del marketing B2B“.

La personalizzazione dei prodotti o servizi, però, non funziona solo nel B2B: anche nel mercato B2C vi è sempre più richiesta di attenzione e cura verso l’utente. Il mercato sta evolvendo quotidianamente, i social media abbattono le barriere e permettono connessioni tra consumatori e aziende in tempo reale.

I consumatori sono sicuramente molti e non è possibile inviare messaggi personalizzati ad ognuno di loro, ma grazie all’analisi è possibile trovare degli archetipi, ovvero categorie di persone con bisogni ed esigenze tra loro molto simili, di modo da rispondere in maniera rapida e personalizzata ai bisogni di ognuno di loro.

I clienti sono diventati troppo dipendenti dalle opinioni altrui, che spesso hanno più peso delle preferenze personali.

Il concetto chiave del Marketing moderno è che i consumatori (o utenti) non si fidano più dell’autoreferenzialità dei brand, bensì si informano sul web cercando opinioni su determinati prodotti o servizi, prima di procedere con qualsiasi acquisto. Il volume di Philip Kotler, infatti, mette in evidenza una quinta A che entra a far parte del processo di acquisto di un qualsiasi consumatore, ovvero advocacy.

Se fino a poco tempo fa, le A del processo di acquisto erano semplicemente aware, appeal, ask ed act, oggi si ricercano tutte quelle forme di promozione che non provengono dai brand stessi, ma da consumatori o gruppi con esigenze di acquisto simili alle nostre.

Le opinioni di amici, parenti o anche di semplici utenti simili a noi, sono in grado di influenzare notevolmente le decisioni di ognuno di noi.

Non a caso, anche Matteo Pogliani, esperto italiano di Influencer Marketing, sottolinea che al giorno d’oggi siamo tutti microinfluencer.

Ma come i brand possono approcciarsi in maniera umanistica e personalizzata ai consumatori?

Ovviamente portando alla luce ansie e desideri latenti, attraverso l’ascolto e la ricerca empatica. Per saper rispondere in maniera efficace a tutte le esigenze, le aziende devono sviluppare il loro lato umano ed essere in grado di sviluppare conversazioni, attraverso lo studio e l’applicazione di strategie basate sullo storytelling aziendale e sul content marketing.

Ovviamente, una strategia completa, deve saper integrare il marketing online a quello offline, offrendo un’esperienza omnichannel. Il digitale da solo non è tutto, bisogna sforzarsi per associare al meglio questi due mondi che sembrano così vicini ma allo stesso tempo sono molto lontani.

 

Cosa imparerete leggendo Marketing 4.0, dal tradizionale al digitale

Se operate nel mondo digitale, molti concetti indicati nel volume probabilmente non vi saranno nuovi. Che il marketing sia sempre più (passatemi il termine) clientecentrico, non è la novità del mese e sono diversi anni che si opera per trovare strategie all’avanguardia per riuscire a soddisfare le esigenze del quotidiano.

Certo è che Philip Kotler riesce a spiegare i concetti in maniera chiara e lineare e il volume risulta essere molto scorrevole, soprattutto per tutti coloro che sono alle prime armi e si stanno avvicinando al mondo del digital marketing.

L’autore, alla fine di ogni capitolo, lascia al lettore qualche domanda come spunto di riflessione. Non è il solito manuale dedicato al marketing, bensì un volume che aiuta a comprendere in maniera reale come il mercato si sta evolvendo e verso quale direzione sta andando.

 

Philip Kotler Marketing Forum a Milano il 6 e 7 ottobre 2017

Il 6 e 7 ottobre a Milano, nella sede di IULM, avrete una grande opportunità per vivere dal vivo gli insegnamenti del Prof. Kotler, partecipando al Philip Kotler Marketing Forum dedicato, in questa edizione 2017, al Lean Marketing, l’approccio rivoluzionario che sta trasformando la fisionomia del marketing moderno all’insegna della riduzione e conversione dello spreco in redditività.

La giornata di venerdì 6 ottobre sarà all’insegna dell’innovazione con l’ultima tappa e la premiazione del challenge #OdiamoGliSprechi promosso da E.On in sinergia con Leevia, che ha creato la piattaforma per Video-Contest su cui dal 5 luglio fino al 17 settembre 2017 sarà possibile caricare i progetti candidati.

L’avvincente business plan competition #OdiamoGliSprechi nasce con la volontà di individuare talenti e sostenere idee imprenditoriali ad elevato contenuto innovativo che facilitino l’utilizzo, la diffusione e l’adozione di soluzioni di efficienza energetica, all’interno e all’esterno dell’ambito domestico, per accrescere la consapevolezza e supportare i consumatori in un migliore utilizzo dell’energia e delle proprie risorse.

La giornata di sabato 7 ottobre invece sarà dedicata al Philip Kotler Marketing Forum: grande momento di formazione sul marketing e di networking qualificato che vedrà Kotler, padre e guru della disciplina, impegnato in un’affascinante lectio magistralis su modelli e strategie per approcciarsi al lean marketing. Accanto a lui docenti, mentori e personaggi chiave dello scenario economico attuale, brillanti speaker che attraverso il proprio contributo racconteranno da protagonisti i nuovi scenari del marketing 4.0.

Ulteriori info sul contest e l’evento sono reperibili al sito: http://www.pkmf-italy.com/pkmf-2017/

Per iscriversi e partecipare al PKMF2017 http://www.pkmf-italy.com/#biglietti


Se hai trovato questo articolo interessante, iscriviti alla nostra Newsletter!


Potrebbe interessarti anche:

Summary
Marketing 4.0, dal tradizionale al digitale - Philip Kotler
Article Name
Marketing 4.0, dal tradizionale al digitale - Philip Kotler
Description
Philip Kotler, esperto marketer, ha dato alla luce il suo ultimo libro Marketing 4.0, dal tradizionale al digitale. Una guida per restare al passo con i tempi. In questo post vi spieghiamo perché dovreste proprio leggerlo.
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo