Condividi

Siamo abituati a sentir parlare di programmi fedeltà associato al mondo del retail: carte, raccolte punti, etc. Ma di gamification?

Rispolveriamo il concetto di gamification da wikipedia:

“La gamification (traducibile in italiano come “ludicizzazione”) è l’utilizzo di elementi mutuati dai giochi e delle tecniche di game design in contesti non ludici.”

Quindi quando parliamo di gamification nel marketing spesso si intende di creare qualcosa che sia attraente, divertente e di intrattenimento per fare diversi tipi di azioni, dalla lead generation al nurturing.

Al di là degli inglesismi, ciò che è importante è offrire esperienze uniche che coinvolgano l’utente in modo da non metterlo in un angolo come oggetto passivo della transazione in un acquisto. Comunichiamo con persone che hanno sentimenti, abitudini e preferenze sempre più delineate e selettive. La pubblicità viene giudicata per il modo in cui viene esposta, la forma in cui viene introdotta agli occhi e le orecchie di chi l’ascolta.

I programmi fedeltà sono nati proprio con questo scopo. Coinvolgere i clienti e la community per aumentare il sentimento e il ricordo positivo con l’azienda. Unendo la gamification con i programmi fedeltà si avrà una strategia di marketing che sia efficace e che dia risultati anche dopo tempo.

Alcuni esempi di gamification nel retail

Facciamo un salto dall’altra parte del mondo, nella Corea del Sud. Chi si occupa di traffico e fatturato aveva individuato un calo molto importante nel market eMart’s, immagina degli enormi centri commerciali sparsi per tutto il Paese, nella fascia oraria dalle 12:00 alle 13:00. Al reparto di marketing viene richiesto di trovare un’idea per portare i clienti proprio durante l’ora di pranzo.

Sorsero delle statue dall’aspetto moderno e minimal che con la luce del sole si trasformavano in QR Code attraverso un gioco di ombre.

emart_shadow_qr qr code e gamification il caso di emarket

Il risultato? Incremento delle vendite del 25% tra le 12 e le 13, con 12000 download del coupon e ottenuto più del 58% degli iscritti alla membership.

Questi grandi risultati non sono solo frutto di una creatività innovativa ma soprattutto della messa in pratica di tecniche psicologiche che vediamo messe in pratica anche in altri casi, come quando entri ogni giorno nel giochino nel tuo smartphone per raccogliere i premi giornalieri.

Tornando nella nostra terra, un altro esempio è quello di Fastweb con il suo programma fedeltà livefast in cui ogni giorno ti invita tramite app a partecipare a Instant Win per vincere gadget, a giveaway per ottenere biglietti di concerti e spettacoli, etc. Come indicato sul sito “dreamFast – Ogni giorno vinci un premio da sogno” esclusivo per i clienti attivi Fastweb.

liveFAST-Fastweb

In questo caso Fastweb ha unito una gamification comune ma sempre vincente come quello dei concorsi a premi per intrattenere i propri clienti e aumentare la percezione di essere più vicini a loro, non solo un semplice distributore di linea WiFi veloce.

“E se non fossi un retail”?

Se la tua azienda non è un retail ma opera in altri contesti come nel turismo, nella formazione, nello sport, nella musica, nello spettacolo, etc non c’è nessuna restrizione. La gamification rimane un ottimo modo per trasformare gli utenti in veri fan del tuo brand.

Alcuni esempi di gamification, come già anticipato, sono i concorsi a premi a cui si possono integrare anche sistemi a punteggi come nei migliori programmi fedeltà (ma meno noiosi)

Il rito dell’abitudine è valido per ogni persona, per questo è importante ricordare di non parlare solo di clienti. La gratificazione provata per l’ottenimento di una ricompensa per lo svolgersi si una routine è comune a tutti, dagli animali agli uomini. Quindi un programma di loyalty che dia un premio dopo aver girato una ruota della fortuna (anche se virtuale) fa scatenare sempre un senso di appagamento, una sensazione positiva che rimarrà legato al nome del brand.

Cosa possiamo proporre?

Instant Win di vario genere: Clicca e scopri subito se hai vinto, Gira la ruota e Vinci, Gratta lo schermo e Vinci.

Oppure un Giveaway o un FotoContest coinvolgendo ancora più attivamente gli utenti con foto e video.

Non ci sono limiti alla creatività e alle meccaniche di gioco.

Sei in cerca di ispirazione?

Scopri tutte le meccaniche di gioco che proponiamo ai nostri clienti come Algida, EF education, Lidl, La gazzetta dello Sport, etc. contest per black friday

Ti è piaciuto questo articolo?

Iscriviti alla Newsletter ▸

Riassunto
Esempi di gamification nel retail e non solo - Leevia Blog
Titolo Articolo
Esempi di gamification nel retail e non solo - Leevia Blog
Descrizione
Siamo abituati a sentir parlare di programmi fedeltà associato al mondo del retail: carte, raccolte punti, etc. Ma di gamification?
Autore
Editore
Leevia
Logo Editore
Condividi