Le ultime novità dal mondo digital nella nostra Weekly marketing recap di oggi

Questa settimana è stata ricca di novità dal fronte digital. Non ci sono state particolari rivoluzioni, ma i big player come Facebook, Twitter e Google sono costantemente al lavoro per migliorare le proprie piattaforme di comunicazione, sia lato business che utente.

Nella nostra Weekly marketing recap del 15 giugno troverai alcune delle feature più importanti introdotte in questi ultimi 7 giorni.

Arriva la Tab Facebook News

Spesso è difficile comprendere il limite presente tra notizie vere e fake news e poiché Facebook è diventato un punto primario per l’informazione dell’utente, la società ha deciso di introdurre una tab dedicata alle news.

Per ora sarà attiva solo negli Stati Uniti e nei pochi Paesi in cui era stato effettuata la fase di test ad ottobre 2019, ma presto potrebbe essere allargata in tutto il globo.

Secondo quanto dichiarato dalla società, Facebook News sarà un perfetto mix tra moderazione umana ed algoritmo, così da avere un doppio check contro eventuali fake news.

Gli utenti non potranno commentare le notizie nel feed dedicato a news, ma potranno reagire e condividerle. Infine, sarà possibile nascondere argomenti ed editor specifici che non si intende seguire tramite Facebook News.

Tutti i publisher, ovviamente, sono stati controllati dalla società ed approvati, così da limitare la diffusione di potenziali fake news attraverso questo nuovo strumento.

Messenger verrà aggiornato con una casella di posta aziendale

Facebook Messenger sta rilasciando un aggiornamento con una nuova casella di posta aziendale che ti consentirà di gestire le conversazioni della tua Pagina direttamente dall’app.

L’implementazione è appena iniziata su iOS e nelle prossime settimane arriverà anche sui dispositivi Android.

Mike Weingert, Product Manager di Messenger, ha spiegato le motivazioni di questo aggiornamento.

Oltre il 90% degli amministratori di Pagine aziendali utilizza già Messenger per comunicare con amici e / o familiari e la stessa ricerca ha sottolineato che la maggior parte degli utenti non desidera scaricare o gestire più app.

Weingert ha anche citato un’indagine complementare a cura di Hubspot, secondo la quale 9 clienti su 10 ritengono importante una risposta immediata da parte delle aziende con le quali si mettono in comunicazione.

Con la nuova casella di posta di Messenger, tutti gli amministratori di Pagine Facebook saranno in grado di rispondere in modo tempestivo, ovunque si trovino e senza necessità di un’app che non hanno già sui propri smartphone.

Inoltre, se si è in un momento in cui non si ha la possibilità di rispondere, sarà possibile scegliere di ricevere delle notifiche di reminder da parte dell’app.

Google Meet introduce la cancellazione dei rumori di fondo con Intelligenza Artificiale

Con sempre più persone che lavorano da remoto, un problema comune delle chiamate vocali o video è il rumore ambientale. Per risolvere questo problema, Google ha sviluppato una nuova funzionalità che utilizza AI per un’efficace cancellazione dei rumori di fondo.

Questa feature verrà implementata gradualmente, prima sul web e poi su Android e iOS.

Google Meet

In realtà, la cancellazione del rumore con Meet era stata già annunciata ad aprile insieme ad altre funzioni, ma ora è diventata finalmente realtà. In questo periodo in cui il lavoro da casa ha coinvolto milioni e milioni di persone in tutto il globo è normale che gli aggiornamenti siano più frequenti e puntati verso la User Experience. Sicuramente questo non sarà l’ultimo e Google ci riserverà delle interessanti sorprese anche nel prossimo futuro.

Le aziende possono ora aggiungere altri orari a Google My Business

Per aiutare le aziende ad adattarsi alle sfide attuali e future, Google sta implementando una nuova funzione che consente alle aziende di specificare un diverso set di ore quando sono disponibili determinati servizi. Per esempio, un ristorante potrebbe essere aperto tutti i giorni dalle 12:00 alle 24:00, ma il servizio di ritiro è disponibile solo dalle 17:00 di martedì e giovedì.

Il proprietario del ristorante in questione può ora modificare gli orari su My Business per inserire quelli di take away, differenti da quelli esistenti.

Quindi, quando gli utenti cercheranno il ristorante, saranno in grado di vedere gli orari extra su Google Maps e nei risultati di ricerca.

Ovviamente, questa funzione sarà attiva solo per quelle aziende che hanno già speficato giorni ed orari di apertura.

Twitter ricorda di leggere gli articoli prima di twittarli

Twitter sta testando una nuova funzionalità per gli utenti Android, la quale richiede loro di leggere un articolo prima di twittarlo, nel tentativo di promuovere una discussione informata.

Uno tra i modi per fermare la diffusione delle fake news è quello di assicurarsi che le persone capiscano davvero il contenuto che stanno condividendo.

Per ora, questa nuova feature è disponibile solo per testi in lingua inglese e per Twitter su Android. Il prompt viene attivato ogni volta che una persona fa clic su un link, senza tenere conto del tempo trascorso sulla pagina prima della condivisione.

Un portavoce di Twitter ha spiegato che la viralità dei social media può essere potente e pericolosa allo stesso tempo, soprattutto se le persone non leggono i contenuti che stanno diffondendo (prassi molto frequente).

La società ha dichiarato che eseguirà il test per alcune settimane, così da ottenere dati sufficienti per prendere una decisione sui passi successivi da attivare.


Vuoi ricevere le news ogni lunedì?

Riassunto
Weekly marketing recap del 15 giugno: le novità digital della settimana
Titolo Articolo
Weekly marketing recap del 15 giugno: le novità digital della settimana
Descrizione
Questa settimana è stata ricca di novità dal fronte digital. Non ci sono state particolari rivoluzioni, ma i big player come Facebook, Twitter e Google sono costantemente al lavoro per migliorare le proprie piattaforme di comunicazione, sia lato business che utente. Scopri di più nella nostra Weekly marketing recap del 15 giugno.
Autore
Editore
Leevia
Logo Editore