Condividi

Nel panorama digitale si vocifera che Twitter abbia nei suoi programmi una possibile acquisizione di Clubhouse, mentre il team NPE di Facebook ha lanciato un’app clone sperimentale.

Ma le novità non finiscono certo qui. Nuove feature in arrivo su Facebook per la sicurezza degli utenti, tra cui il controllo dei commenti, ma anche su TikTok, dove sono approdate le auto captions.

Queste e altre digital & social media news nella Weekly marketing recap del 12 aprile.

News Facebook

Facebook Hotline, il competitor di Clubhouse, è realtà

Facebook Hotline è stato lanciato dal team NPE per la sua prima fase di test. Tale esperimento ha lo scopo di aiutare gli sviluppatori in che modo l’applicazione può diventare una risorsa per l’apprendimento online.

Ma la verità è che Hotline assomiglia molto a Clubhouse. Con una grande differenza: Facebook Hotline è disponibile anche su desktop.

Al momento le conversazioni possono essere avviate solo da pochissime persone, ma chiunque può partecipare. Il test è solo per utenti statunitensi, ma chissà… tra non molto potremmo vederlo in tutto il mondo.

Ora puoi controllare i commenti dei tuoi post personali

Come ben saprai, se un post è pubblico tutti possono commentare, anche le persone che non ti seguono.

Certo, la soluzione potrebbe essere quella di cambiare la privacy del post, ma grazie alla nuova feature Facebook puoi decidere di mantenere i tuoi post pubblici e scegliere che i commenti possano essere fatti solo dagli amici.

Ora puoi controllare i commenti dei tuoi post personali facebook

Data la piega polemica presa dalla piattaforma, dove tutti si sentono in diritto di esprimere opinioni (spesso insultando gente sconosciuta), ecco un’azione concreta da parte di Facebook per tutelare i propri utenti.

Arrivano gli annunci dinamici Facebook per lo streaming

Per aiutare i brand di streaming video a mostrare i titoli giusti al pubblico giusto, Facebook sta lanciando gli annunci dinamici basati sugli interessi.

Con questi annunci, le persone possono visualizzare titoli personalizzati e pertinenti, seguendo l’invito all’azione per cominciare una prova o iscriversi al servizio.

In precedenza, gli inserzionisti dovevano promuovere ogni titolo separatamente, ma ora possono generare automaticamente gli annunci personalizzati, impostando una campagna per volta.

Questa nuova soluzione di Facebook ha lo scopo di aiutare le piattaforme di streaming nell’acquisizione di nuovi contatti e nel migliorare le performance in termini di vendite.

In corso il test dei codici QR per i pagamenti

I nuovi codici QR di Facebook consentiranno agli utenti di scansionare il codice di un amico, utilizzando la fotocamera del proprio smartphone, al fine di inviare o richiedere denaro.

La nuova funzionalità è stata individuata per la prima volta da MacRumors, che ha notato un nuovo pulsante “Scan” all’interno di Facebook Pay. Cliccando sul button, l’utente viene reindirizzato in una pagina dov’è possibile scansionare il codice di un amico.

Un portavoce di Facebook ha confermato il lancio della funzione ma ha spiegato che si trattava solo di un test, attualmente in corso solo negli Stati Uniti.

News Twitter

Twitter acquisterà Clubhouse?

Che le piattaforme social media abbiano il vizietto di copiarsi tra loro non è certo una novità. L’esempio più lampante è quello delle Stories, “prese in prestito” da Snapchat, ma anche i più recenti Reels, cloni di TikTok.

Alla luce di questo, non ha certo stupito la notizia che tutte le piattaforme ora abbiano come chiodo fisso quello di lanciare il nuovo Clubhouse. Twitter ha Spaces, Facebook sta testando Hotline e LinkedIn sta sviluppando una soluzione che sarà più incentrata sulle professionalità dei suoi utenti.

Ma di pochi giorni fa è la notizia che Twitter ha tentato di acquisire Clubhouse per la cifra di 4 miliardi di dollari. Sembra che l’affare non sia andato a buon fine, ma teniamo gli occhi aperti che tutto può sempre succedere.

News TikTok

Auto caption per promuovere l’inclusività

L’inclusività è fondamentale per qualsiasi app, in quanto aiuta le persone a sentirsi a proprio agio nell’esprimersi all’interno della community. Ecco perché anche su TikTok sono in arrivo i sottotitoli automatici, una funzionalità creata apposta per coloro che hanno problemi di udito.

I creator su TikTok possono scegliere di utilizzare i sottotitoli automatici dopo aver caricato o registrato un video. Il tutto viene quindi trascritto automaticamente ma, una volta generati, sono modificabili.

Per ora la feature è disponibile solo in inglese, americano e giapponese, ma nei prossimi mesi il rilascio avverrà a livello globale.

Arriva un nuovo video editor per le Video ADS native

TikTok sta introducendo un nuovo video editor che offrirà ai brand numerose funzionalità per creare ADS video native.

Come spiegato di recente dalla società: questo nuovo approccio aprirà un nuovo mondo a brand grandi e piccoli, abbassando le barriere di costo e dando loro più libertà di essere creativi, sperimentando cose nuove.

Arriva un nuovo video editor per le Video ADS native

TikTok video editor è completamente online e utilizza strumenti smart per aiutare gli inserzionisti a produrre contenuti nativi in stile TikTok in modo rapido e accurato. Sarà possibile aggiungere musica, caratteri, colori e molto altro. Inoltre, gli inserzionisti potranno aggiungere facilmente sottotitoli personalizzati e editare le clip fotogramma per fotogramma.

News Google

Google ADS introduce (in beta) le estensioni immagine per gli annunci

Google ha da poco lanciato una nuova funzione, per ora ancora in beta. Le estensioni immagine consentiranno a tutti gli inserzionisti di caricare delle grafiche coinvolgenti da integrare ad annunci di testo.

Questa feature ha lo scopo di contribuire a migliorare il rendimento delle campagne, grazie all’abbinamento a soluzioni grafiche accattivanti per rinforzare i messaggi e le comunicazioni degli annunci.

Essendo ancora in beta, non è ancora disponibile per tutti gli inserzionisti, ma si prevede un rilascio graduale nei prossimi mesi.

A questo link, i requisiti e le linee guida.

Google Maps suggerirà percorsi eco-friendly

A settembre 2020, Google ha annunciato l’intenzione di aiutare i propri utenti a controllare e ridurre il loro impatto ambientale. Per farlo, la società sta lavorando ad un nuovo modello di calcolo dei percorsi che tiene conto di fattori come l’inclinazione della strada e la congestione del traffico per ottimizzare il consumo di carburante.

Google Maps suggerirà percorsi eco-friendly

Inoltre, poiché sempre più città stabiliscono zone a basse emissioni, Google inizierà presto a far sapere ai conducenti se il loro veicolo è effettivamente ammesso o meno in una determinata zona. Questi avvisi verranno lanciati in Germania, Paesi Bassi, Francia, Spagna e Regno Unito nel giugno 2021. Entro l’anno dovrebbero essere disponibili a livello mondiale.

Infine, per aiutare gli utenti a spostarsi in modo più sostenibile (non solo quando sono alla guida), Google Maps mostrerà presto tutti i percorsi e le opzioni di trasporto disponibili per una destinazione specifica, in un’unica visualizzazione.

nuova visualizzazione opzioni percorso Google Maps

Puoi quindi confrontare il tempo necessario per arrivare in un dato punto in auto, con i mezzi pubblici o in bicicletta, senza più cambiare le schede della modalità di trasporto.


Vuoi restare sempre aggiornato sulle ultime social media news?

Riassunto
Social media news del 12 aprile | Weekly marketing recap
Titolo Articolo
Social media news del 12 aprile | Weekly marketing recap
Descrizione
Nel panorama digitale si vocifera che Twitter abbia nei suoi programmi una possibile acquisizione di Clubhouse, mentre il team NPE di Facebook ha lanciato un'app clone sperimentale. Ma le novità non finiscono qui. Molte altre digital & social media news nella Weekly marketing recap del 12 aprile.
Autore
Editore
Leevia
Logo Editore
Condividi