Whatsapp è tra le app di messaggistica più utilizzate al mondo, con i suoi 1,5 miliardi di utenti in tutto il mondo è diventata un punto focale nella quotidianità delle persone e delle aziende.

Secondo uno studio di Nielsen effettuato per il gruppo Facebook si è scoperto come il 65% degli intervistati desideri comunicare con le aziende attraverso sistemi di messaggistica rispetto ad altri canali. Questi dati erano troppo ghiotti per un’ecosistema come quello di Menlo Park che vive delle spese pubblicitarie di PMI e grandi aziende.

Il WhatsApp marketing è una pratica ormai affermata nel settore e che vede la sua applicazione in diversi modi:

Per le PMI è per lo più un sistema per effettuare Customer Care fornendo un metodo rapido per entrare in contatto.

Per le grandi aziende è un sistema per arricchire il proprio database, creare automazioni ed esperienze uniche per i loro clienti.

Qui vogliamo scoprire quali sono le differenze tra WhatsApp Messenger e WhatsApp Business, il servizio dedicato alle piccole e medie imprese.

Differenze e cosa cambia per WhatsApp Business

Partiamo dalle basi, conosciamo e potenzialmente usiamo tutti WhatsApp Messenger, l’app gratuita che permette di inviare testi, immagini, video, gif, documenti e sopratutto tutto ciò che troviamo di divertente sul web ai propri contatti in rubrica. I messaggi possono essere individuali o di gruppo. Per usufruire del servizio basta collegare il proprio numero di cellulare e il gioco è fatto.

Come installare Whatsapp Business

WhatsApp Business è sempre un app grutuita, diversa dalla precedente e scaricabile da Google Play Store o dall’App Store di Apple che ha come logo la classica nuvoletta di bianca con sfondo verde ma al centro invece di trovare un icona del telefono c’è la lettera B di Business. Questa versione è identica alla prima ma con feature aggiuntive per le piccole e medie imprese che intendono usare l’app per parlare con i propri clienti.

Chi può usare Whatsapp Business? PMI, ovvero le piccole e medie imprese per chattare con i propri clienti.

WhatsApp Business: tutte le funzioni e le limitazioni

Anche in questo caso il numero da associare può essere solo uno, come accade per la versione Messenger. Per questo è importante che il numero di telefono sia uno usato per l’azienda per parlare con i clienti. Inoltre puoi chattare con i clienti che ti hanno contattato loro per primi. I messaggi broadcast verranno ricevuti solamente dagli utenti che hanno salvato il tuo numero nella loro rubrica. Non esiste un modo per verificare se ciò sia avvenuto o meno.

configurazione whatsapp business

Vediamo qui tutte le funzionalità aggiuntive che possiamo utilizzare con WhatsApp Business:

  • Impostare dei messaggi automatici di risposta, nello specifico puoi scegliere il testo da mostrare quando non sei disponibile (messaggio d’assenza) e quando ti scrivono per la prima volta ( messaggi di benvenuto o dopo 14 giorni di inattività)
  • Creare un profilo dell’attività commerciale: inserisci immagine di profilo (consigliamo di usare il logo), l’indirizzo, l’email e il sito web.
  • Salvare delle risposte rapide per evitare di scrivere lo stesso messaggio a tutti quelli che ti fanno sempre le stesse domande
  • Ottenere un link diretto che rimandi alla chat su Whatsapp (come accade attualmente per il Messenger di Facebook)
  • Organizzare le chat attraverso delle etichette, ad esempio puoi inserire “Nuovo cliente” per chi ti scrive per la prima volta e deve effettuare il primo acquisto, “Ordine Inviato”, ecc
  • Creare un catalogo prodotti, la vetrina che permette di mostrare i tuoi prodotti direttamente su Whatsapp. Su questo punto abbiamo creato una guida per impostare un nuovo catalogo nel proprio profilo. Ricordiamo inoltre che non è ancora possibile effettuare gli acquisti tramite App, per cui i cataloghi non sostituiscono un e-commerce.
whatsapp business creazione dei cataloghi

Queste funzioni sono indispensabili per le PMI che fanno customer care attraverso WhatsApp, ma se state immaginando di inviare le vostre promozioni a chiunque vi abbia scritto dovete conoscere anche le limitazioni di questo strumento, rischio il BAN.

Dalle note legali di WhatsApp Business infatti leggiamo che non si possono inviare messaggi pubblicitari o promozionali. Possiamo solo rispondere a una persona (per cui deve essere lei a contattarci) in seguito a una pubblicità posizionata al di fuori di WhatsApp ( ad esempio attraverso un’inserzione su Facebook o dal link inserito all’interno del proprio sito)

Un’altra grande limitazione che fa storcere il naso a molte aziende è il numero massimo di utenti a cui si può inviare un messaggio Broadcast: 256 contatti. Ricordiamo che inoltre chi non ha memorizzato il tuo numero sul cellulare non riceverà il messaggio. In passato esistevano dei sistemi esterni che aiutavano a fare i furbetti ma come dichiarato da WhatsApp stesso non è più possibile:

“Se l’Azienda usa o gestisce un servizio che utilizza WhatsApp violando i nostri Termini o le nostre Normative, ad esempio inviando messaggi di massa alle persone senza alcuna autorizzazione, ci riserviamo il diritto di limitare o rimuovere il suo accesso ai Servizi WhatsApp. “

Nonostante queste limitazioni che possono risultare pesanti o meno a seconda del proprio business, è indiscutibile l’utilità di questo strumento per offrire un contatto diretto ai propri clienti, che sicuramente verrà molto apprezzato.

Vuoi ricevere altre guide come questa?

Riassunto
WhatsApp Business Marketing per le PMI: funzionalità e limitazioni
Titolo Articolo
WhatsApp Business Marketing per le PMI: funzionalità e limitazioni
Descrizione
Per fare whatsapp marketing devi conoscere tutte le funzionalità e le limitazioni dell'app WhatsApp Business disponibile per le PMI
Autore
Editore
Leevia
Logo Editore