5 semplici regole per l’organizzazione di un concorso a premi di successo

 

Creare ed organizzare un concorso a premi online è un valore aggiunto per una strategia Digital di successo, sia perché permette l’acquisizione di lead qualificati, sia perché aiuta al miglioramento della brand awareness.

La brand awareness è la notorietà di un determinato marchio, ovvero la capacità di essere riconosciuti ed associati a determinati prodotti/servizi. Alla luce di questa informazione, è facilmente comprensibile che un concorso a premi su Facebook e sui social network in generale, può essere utile per essere identificati nella vastità del mercato.

Non solo lead generation e miglioramento della notorietà, bensì vi sono altri vantaggi offerti dalla creazione di un concorso a premi online:

  • Incentivo all’acquisto di prodotti/servizi del brand;
  • Fidelizzazione dei clienti acquisiti;
  • Ricerca di potenziali clienti per il brand;
  • Raccolta di UGC (User Generated Content) per concorsi a premi come fotocontest e videocontest;
  • Amplificazione della Social media Strategy.

Nel post di oggi vogliamo elencarvi i 5 step da seguire per indire un concorso a premi online.

Obiettivi del concorso a premi

Il primo passo da seguire quando si crea un contest online e qualsiasi strategia di marketing è quella di definire gli obiettivi che si vogliono ottenere. Come abbiamo indicato nell’introduzione, i concorsi a premi portano differenti vantaggi ma certo è buona pratica quella di definire degli obiettivi misurabili ancor prima di pensare all’idea potenzialmente vincente.

Gli obiettivi possono essere, ad esempio:

  • Raccolta di nuovi lead qualificati;
  • Creare interesse intorno ad un prodotto o ad un evento particolare;
  • Ottenere contenuti da parte degli utenti da integrare nella strategia social;
  • Ottenere feedback su nuovi prodotti lanciati o ancora da creare.

In base agli obiettivi che si desidera raggiungere, si può studiare il tipo di concorso a premi e l’idea vincente per avere successo.

L’idea vincente

Certo non è semplice trovare l’idea vincente per indire un concorso, ma non è impossibile se si è creativi e si hanno delle basi in materia di comunicazione.

Ciò che gli utenti oggi desiderano di più è sentirsi coinvolti ed emozionati nei processi un determinato brand, che poi sono i meccanismi alla base della disciplina del neuromarketing.

Per far sì che un concorso abbia successo tra gli utenti deve essere stimolante, divertente, emozionante e deve spingerli alla condivisione di momenti importanti ed indimenticabili.

Chiaramente la creatività di un concorso a premi non può essere improvvisata e dovrà rientrare nell’immagine coordinata del brand per evitare di confondere gli utenti che già conoscono l’azienda promotrice.

Premi invitanti

Oltre alla creatività del concorso, c’è un altro fattore molto importante che spinge gli utenti alla partecipazione in massa ad un concorso: parliamo dei premi messi in palio.

Ipotizzando che un’agenzia viaggi decida di creare un fotocontest sui social network e mettesse in palio delle semplici magliette brandizzate, è difficile che ottenga un successo virale. Se la stessa agenzia decidesse di creare lo stesso fotocontest ma con premio in palio un weekend per due persone in qualche località turistica, ovviamente otterrebbe un riscontro massivo da parte del pubblico di riferimento.

Per la stessa agenzia viaggi, inoltre, sarebbe più indicato mettere in palio il weekend perché per gli utenti sarà decisamente più semplice identificare il core business dell’azienda.

Concorsi a premi: adempimenti fiscali e normativi

La normativa italiana in materia di concorsi a premi è vista come uno scoglio insormontabile. In realtà non è così complessa, basta solo avere chiari gli step da seguire per creare un concorso a premi a norma di legge.

Per prima cosa è necessaria la creazione di una comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico e questa è possibile farla attraverso la compilazione del modulo PREMA CO/1 scaricabile direttamente dal sito web. Nel contempo è necessario creare un Regolamento da inviare insieme allo stesso modulo correttamente compilato, almeno 15 giorni prima dalla data di inizio del concorso a premi.

Quando si crea un concorso che preveda la messa in palio di un premio con un valore economico, è inoltre obbligatorio il versamento di una cauzione allo stesso Ministero dello Sviluppo Economico, che verrà restituita entro 180 giorni dalla data di trasmissione del Verbale.

Inoltre, è necessario rivolgersi ad un Notaio o Funzionario della Camera di Commercio operante sul territorio, per l’individuazione dei vincitori e per la redazione dei Verbali di chiusura del concorso che dovranno essere inviati allo stesso Ministero dello Sviluppo Economico. Se volete approfondire l’argomento dedicato alla Legge Italiana relativa al mondo dei contest online, vi lasciamo il link al nostro precedente articolo: Guida completa alla normativa per la creazione di un contest online.

Pubblicità di un concorso a premi: come?

Avete degli obiettivi, un’idea vincente, un premio invitante ed avete già creato il vostro contest online. Ora quel che resta da fare è promuoverlo per far sì che gli utenti partecipino e si sentano coinvolti a condividerlo con la propria rete.

La pubblicità di un concorso può essere fatta sia offline che online.

Guzzini, ad esempio, per il suo concorso natalizio ha utilizzato un connubio tra comunicazione digitale (utilizzando i social network) e tradizionale (con pubblicità su riviste femminili cartacee). Sicuramente il metodo più veloce per la promozione di un contest svolto sui social network è sfruttare le pagine aziendali, sia attraverso condivisione di post promozionali, sia investendo una somma in ADV che permette di targetizzare gli utenti secondo gli interessi.

Poiché dopo l’ennesimo cambio di algoritmo di Facebook, la visibilità delle pagine in organica è stata esponenzialmente ridotta, è consigliabile destinare una somma da investire nelle sponsorizzate. In questo modo avrete la certezza di promuovere il vostro contenuto ad un pubblico realmente interessato nella vostra azienda, aumentando le possibilità di ricevere lead realmente qualificati.

Conclusioni

L’organizzazione di un concorso a premi non è una pratica impossibile, è solo necessario dare sfogo alla creatività ed immedesimarsi negli utenti che potenzialmente potrebbero partecipare.

Quando si è in fase di ideazione bisogna semplicemente imparare a pensare dal lato dei potenziali partecipanti, comprendendo quali sono quei fattori irrinunciabili che vi farebbero partecipare ad un concorso.


Vuoi approfondire? Scarica il nostro e-book “Tutto Quello Che Devi Sapere Sui Contest Online”:

Scarica l'ebook ▸

 

Summary
Organizzare un concorso a premi: 5 step fondamentali
Article Name
Organizzare un concorso a premi: 5 step fondamentali
Description
Le 5 regole fondamentali per l'organizzazione di un concorso a premi di successo. Creare ed organizzare un concorso a premi online è un valore aggiunto per una strategia Digital di successo, sia perché permette l'acquisizione di lead qualificati, sia perché aiuta al miglioramento della brand awareness.
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo