I tempi incerti e l’impatto sulla società che sta avendo la diffusione del COVID-19 insieme alle precauzioni messe in atto dai governi e cittadini si riflettono anche sull’economia. Le PMI e grandi aziende hanno dovuto fare un cambio di rotta in tutti i termini: organizzativo, di produzione e anche delle strategie di marketing.

Molti di essi hanno incrementato o azzerato gli investimenti, coinvolgendo anche i tool per le campagne PCC utilizzati come Google Ads.

WordStream ha fatto una straordinaria analisi che riporta come le ricerche si siano spostate e ci sono dei settori che hanno subito un forte calo di impression e di click. Sembra quasi di essere in un periodo di ferie, come quello estivo, in cui le impressioni degli annunci di rete di ricerca sono diminuite del 7%.

Specialmente da quando è diventata una pandemia mondiale i tassi di conversione sono diminuiti del 21%.

I settori che hanno registrato un aumento di impression e convertion su Google

Ma non per tutti il dato è negativo. Infatti ci sono ben 7 settori in cui le prestazioni sono notevolmente aumentate. Sono:

No Profit e beneficenza che registrano

  • +10% delle impression
  • +23% delle conversioni

Salute e medicina, in particolare nelle ricerche di medicinali online abbiamo il

  • 34% impression
  • 47% conversion rate

I fornitori di servizi per le aziende con un aumento del

  • +35% di click sulle forniture di articoli per ufficio
  • + 41% le conversioni

Bellezza e cura personale, da intenderci come prendersi cura di se handmade come per la creazione di disinfettante per le mani con il

  • +21% di impression per la cura della pelle
  • +41% di impression sulla Spa Care

Sono saliti alle stelle le conversioni dei media On-Demand

  • 102% di conversione on Demand Media
  • 30% Intrattenimento Sport
  • 7% Dvd

I settori che sono stati più colpiti anche in Serp

Purtroppo questo incremento in alcuni settori è per via della discesa di altri che sono molto più legati ai fattori della vita esterna come ad esempio i rivenditori di veicoli che crollano con il -42% di tasso di conversion e come anche il settore turistico che arriva fino una diminuzione del -50%

covid-19-google-ads-results-travel
Statistiche e immagine fornite da WordStream

Durissimo il colpo anche per le ricerche di ristoranti, bar e discoteche rispettivamente con il -59% e il -57%

Nel mondo dello sport c’è chi ne esce vincitore, specialmente se pariamo di programmi sportivi oppure e-sport che registrano un’impennata del 65%

covid-19-google-ads-results-sports-and-fitness

L’incertezza per il futuro ha portato gli investitori a giocare in modalità sicura, anche Amazon ha tirato indietro molti annunci e di conseguenza molte keyword hanno subito un costo per click inferiore visto che ci sono meno competitor in campo.

In attesa che l’emergenza rientri le aziende dovrebbero pensare più alle strategie future, quando il mercato ritornerà attivo e ancora più competitivo perché tutti vogliono recuperare ciò che oggi stanno perdendo.

Non è neanche detto che chi sta ricevendo i “benefici” di questa situazione siano in grado di mantenerla o non possano subire l’effetto boomerang. Anzi è il momento in cui il forte sovvracarico può mettere alla luce criticità di cui non ci si era mai occupati prima.

Il nostro augurio è quello che tutti dovremmo trovare l’insegnamento giusto in ciò che stiamo vivendo per avere uno slancio positivo nel futuro.

Vuoi ricevere altre notizie?

Riassunto
COVID-19 e Google Ads: l'andamento suddiviso per settori
Titolo Articolo
COVID-19 e Google Ads: l'andamento suddiviso per settori
Descrizione
Cosa sta accadendo alle campagne su rete di ricerca di Google Ads durante il corona virus? Ecco i settori che ne traggono vantaggio
Autore
Editore
Leevia
Logo Editore