Condividi

Il foto contest Pomì coinvolge i suoi utenti giocando sulla nostalgia e l’emozionalità degli anni ’80

Ahhhhh si stava meglio quando si stava peggio…

Quante volte hai sentito pronunciare questa frase?

Gli anni Ottanta e Novanta erano esattamente così. Non c’erano tutte le comodità che abbiamo oggi, eppure per tutti noi Millennials restano un periodo storico insostituibile. Le schede telefoniche per chiamare dalle cabine sparse per il paese, i vinili di Cristina D’Avena e Bim Bum Bam, le audio cassette con le canzoni registrate alla radio, il walkman, le cuffie, i capelli improbabili e l’abbigliamento anche peggio. E poi i leggings si chiamavano fuseaux (e avevano la staffa sotto la pianta del piede) e c’erano Ritorno al Futuro, I Goonies, le lire…

Ora, se sei un vero Millennials ammetterai di esserti commosso per la nostalgia. Ed è proprio su questo che si basa il nuovissimo foto contest Pomì: sull’emozionalità degli sfavillanti e ruggenti anni Ottanta, puntando ad un pubblico ben preciso con la perfetta modalità di gioco.

Il foto contest Pomì | #80 voglia di Pomì

#80 voglia di Pomì

#80 voglia di Pomì, questo il nome del contest online, è un foto contest il cui tema centrale sono gli anni Ottanta. L’azienda, nata proprio nel 1982, si è subito distinta per qualità ed è diventata da subito un’icona grazie all’innovativo packaging, ovvero il brick in cartone che gli ha consentito di diventare immediatamente riconoscibile in Italia e all’estero.

Per ricordare le sue origini e per coinvolgere il suo pubblico, Pomì ha lanciato un simpaticissimo contest online in modalità foto frame.

La richiesta all’utente è molto semplice: caricare una foto a tema anni Ottanta, solleticando la nostalgia del suo target, selezionare la cornice più idonea allo scatto e condividere per farsi votare dai propri amici.

Un contest online che è un vero e proprio tuffo nel passato, come si vede dagli scatti condivisi dagli utenti.

Perché la meccanica di gioco funziona?

I Millennials sono molto nostalgici e questo è risaputo. I nati tra gli anni Ottanta e Novanta sono un target molto attaccato al passato, nonostante abbiano visto con i propri occhi delle evoluzioni che sembravano impensabili.

80voglia di pomi fotocontest

Negli anni Ottanta era fantascienza pensare che le cabine telefoniche non sarebbero più esistite perché tutti, nel giro di circa 20 anni, avrebbero avuto un proprio cellulare. Era impensabile che da un modem 56k a casa saremmo passati a Internet in mobilità e che le macchine fotografiche usa e getta, che hanno visto le peggiori foto delle vacanze, sarebbero state sostituite dalle fotocamere super potenti degli attuali smartphone.

In #80 voglia di Pomì il passato incontra il futuro.

Per gli utenti, ricercare un simbolo che degli anni Ottanta da condividere online per la partecipazione al foto contest, è quella “scusa” necessaria a guardare nelle vecchie scatole, perdersi tra i pensierini della Smemo e rivedere vecchie foto e cartoline estive.

In questo concorso a premi l’offline incontra l’online, così come il target di riferimento ha assistito ad un mash-up delle due cose in questi ultimi anni.

Il target e la meccanica di gioco

Analizzato il pubblico di riferimento e la meccanica di gioco è impossibile non capire perché questo foto contest possa entrare a far parte di diritto delle Case Studies di successo Leevia. Nulla è stato lasciato al caso: dal naming del concorso fino al target molto centrato.

Inoltre, il tutto è stato condito con una buona dose di sfida. Infatti, solo coloro che hanno ottenuto almeno 25 voti potranno entrare a far parte della possibile rosa di vincitori, che a sua volta verrà scremata da una giuria imparziale che valuterà:

  • originalità della foto,
  • qualità dello scatto,
  • descrizione che collega la foto agli anni Ottanta,
  • aderenza alla tematica di concorso.

Verranno quindi selezionati tre vincitori totali e tre riserve.

fotocontest 80voglia di pomi

I premi messi in palio

Il contest online di Pomì è un chiaro riferimento al passato, con uno sguardo al futuro. Questa attenzione al dettaglio si evince anche dai premi messi in palio per i vincitori:

  • iPhone 12 black per il primo classificato,
  • fotocamera Mirrorless Fujifilm XT30,
  • giradischi Sony PS-HX500.

Tutti premi molto attuali, ma che offrono dei cenni molto verticali agli anni Ottanta.


Desideri lanciare un concorso a premi di successo? Contattaci per raccontarci la tua idea!

Riassunto
Titolo Articolo
Leevia Case Study | Foto contest Pomì: gli anni '80 e la nostalgia
Descrizione
Nel nostro appuntamento mensile con la rubrica Leevia Case Study analizzeremo il foto contest Pomì e in che modo, grazie allo studio perfetto del target, sia stata studiata una meccanica di gioco più che vincente.
Autore
Editore
Leevia
Logo Editore
Condividi