Tutto quello che dovete sapere sui concorsi a premi Rush and Win

 

I contest Rush and Win, letteralmente “Corri e Vinci” sono quei concorsi in cui la vincita del premio dipende dall’abilità, dalla capacità e dalla velocità di partecipazione. Un esempio di Rush and Win può essere “I primi 5 che compileranno il form sul nostro sito web, vinceranno dei fantastici premi” e, assieme ai Giveaway, fanno parte di una categoria di concorsi denominata Instant Win.

Il nome stesso Instant Win fa comprendere che questa tipologia di concorsi a premi prevede una vincita immediata a seguito del compimento di un’azione precisa di partecipazione.

Di solito per partecipare ad un concorso Instant Win è sufficiente compilare un form con dei dati ben precisi a seguito del quale l’utente saprà subito se ha vinto il premio messo in palio dall’azienda promotrice.

Quando si crea un contest Rush and Win, vengono messi in palio un numero di premi limitato, il concorso viene avviato in un momento preciso e termina in un momento preciso. Esauriti i premi si effettua un’estrazione a sorte tra tutti coloro che non sono stati abbastanza veloci.

Gli Insta win funzionano in modo simile, solo che i premi estratti a sorte in tempo reale.

Concorsi Rush and Win: perché?

Organizzare un concorso a premi online di questo tipo, è utile per due motivi fondamentali:

  • Fidelizzare la community;
  • Generare nuovi lead.

Entrambi sono obiettivi perseguibili con tutte le tipologie di concorsi a premi, ma per i concorsi Rush and Win, tutto segue delle meccaniche differenti.

La creazione della sensazione di fretta all’interno della mente dei potenziali destinatari del concorso potrebbe aumentare di molto la portata dello stesso concorso.

Aumentare la portata significa che, potenzialmente, il contest può diventare virale in pochissimo tempo, data la velocità richiesta per vincere.

Come organizzare un concorso Rush and Win?

Tutti i contest Instant Win fanno leva sulla creazione di una sorta di sensazione di urgenza nei potenziali partecipanti al concorso a causa dei premi limitati.

A questo punto, affinché i destinatari del concorso si sentano incentivati alla partecipazione, sono necessari 3 punti fondamentali.:

  1. Premio incentivante;
  2. Semplicità;
  3. Efficacia nella comunicazione.

Andiamo a vederli nel dettaglio.

1. Premio incentivante

La richiesta che si fa al potenziale partecipante è quella di lasciare qualsiasi cosa stia facendo in quel determinato momento, per partecipare al concorso.

Per far sì che questo avvenga, è necessario mettere in palio dei premi di un certo valore e non dei semplici gadget.

Ovviamente, per generare dei lead qualificati, è necessario che i premi messi in palio siano inerenti al business di appartenenza dell’azienda promotrice del concorso.

Se, ad esempio, siete un’agenzia viaggi , per far sì che i potenziali partecipanti si sentano incentivati a compiere l’azione richiesta dal regolamento, sarebbe opportuno mettere in palio dei weekend per due persone e non delle felpe brandizzate.

2. Semplicità

Gli utenti amano le cose semplici e quando si crea un form di partecipazione ad un concorso è necessario ragionare come i consumatori.

La richiesta di troppi dati sensibili per la partecipazione al Rush and Win può scoraggiare gli utenti con un alto rischio di abbandono del contest a premi.

Ricordate anche che parliamo di concorsi di velocità e quindi bisogna incentivare la community alla compilazione dei dati richiesti il prima possibile.

Far compilare campi come numero del documento, data di emissione e così via, sono azioni che farebbero perdere del tempo prezioso agli utenti e potrebbero scoraggiarli.

3. Efficacia nella comunicazione

Per la promozione vale la regola che vige per tutti i concorsi: la comunicazione deve essere fatta nel modo corretto ed utilizzando gli strumenti utili per arrivare a farsi conoscere al meglio.

I social network sono il modo migliore per promuovere i concorsi a premi ed è sempre consigliabile fare dei piccoli investimenti in ADV di modo da targetizzare al meglio il pubblico di destinazione, avendo maggiori possibilità di ottenere lead qualificati ai quali rivolgersi in successive campagne di marketing.

La normativa per i Rush and Win

Anche per i Rush and Win vige la classica normativa per i concorsi a premio. Per lanciare questo tipo di operazioni a premio è necessario che i server di raccolta dati utenti siano posizionati su territorio italiano e sono richieste le comunicazioni standard al Ministero dello Sviluppo Economico.

Ricordiamo che le sanzioni per i concorsi a premi online, organizzati e lanciati senza seguire l’iter legislativo italiano, partono da un minimo di 1.000 € fino ad un massimo di 500.000 €.


Scopri come organizzare un Rush and win con la piattaforma Leevia:

Scopri Leevia Instant Win ▸

Potrebbe interessarti anche: