Le regole imprescindibili per organizzare concorsi su Instagram

Poiché Instagram è un social network basato sul visual, si presta in maniera ottimale all’organizzazione di concorsi a premi di tipo fotografico. Le immagini, col passare degli anni, sono diventate un mezzo di comunicazione sempre più potente e, se accompagnate da una didascalia coinvolgente ed i corretti hashtag, offrono la possibilità di raggiungere un pubblico molto vasto.

I concorsi su Instagram sono molto popolari, anche se spesso capita di trovarne alcuni che non rispettano le policy del social e che vanno contro la normativa italiana in materia di concorsi a premi.

Quando si creano dei concorsi su Instagram bisogna ricordare che non si può richiedere agli utenti un’azione come repost, cuoricino, commento o tag per sancire la partecipazione alla gara.

Come fare dei concorsi su Instagram: le regole da seguire

Nel post di oggi vogliamo suggerirvi alcune regole imprescindibili affinché i vostri concorsi fotografici su Instagram abbiano successo nel vasto mondo dei social network.

1. La normativa vigente

La prima regola da seguire quando si organizzano dei concorsi a premi su Instagram è quella di rispettare tutti gli step richiesti dalla normativa italiana in materia di concorsi.

I passaggi da seguire sono:

  • Redazione del Regolamento del vostro concorso a premi;
  • Cauzione a garanzia che verrà restituita entro 180 giorni dal termine del concorso;
  • Comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico;
  • Redazione del Verbale di chiusura ed assegnazione premi.

Nelle scorse settimane ci siamo occupati di redigere una Guida completa alla normativa per la creazione di un contest online. Vi consigliamo la lettura per approfondire tutte le regole da seguire per creare concorsi su Instagram e su tutti i social network, senza intercorrere in fastidiosi cavilli legali.

2. Concorso fotografico stimolante

Per partecipare a dei concorsi su Instagram, gli utenti devono sentirsi stimolati alla condivisione di fotografie personali con una rete molto ampia. Per convincere e coinvolgere la propria fan base è necessario avere un’idea che sia per loro stimolante e che faccia leva sulla sfera emozionale dell’individuo.

Un esempio di concorso emozionale è quello organizzato dal brand Vetoquinol su piattaforma Leevia. L’obiettivo del concorso a premi era quello di promuovere dei nuovi croccantini per animali che soffrono di osteoartrosi. La richiesta fatta ai potenziali partecipanti era quella di riprendere se stessi insieme al proprio amico a quattro zampe in un momento di gioco.

Richiedere agli utenti di condividere in rete una fotografia di un momento così emozionante ed intimo, è un’idea che ha funzionato, infatti il fotocontest #UnFisicoBestiale ha ottenuto 164.643 visitatori unici, con 201.686 visualizzazioni, 5.933 partecipanti, 1.782 foto caricate e 1.497 foto pubblicate.

3. Premi incentivanti

Quando gli utenti decidono di partecipare a concorsi su Instagram e sui social network in generale, è molto facile che lo facciano per i premi messi in palio dal brand promotore del concorso. Maggiore è il valore economico del premio messo in palio, maggiori saranno le possibilità di partecipazione da parte della fan base.

Se il marchio promotore del concorso a premi su Instagram si occupa di vendita di prodotti tecnologici, la messa in palio di un iPhone o Samsung ultimo modello saranno maggiormente incentivanti rispetto alla messa in palio di semplici gadget brandizzati.

Inoltre, i premi di un concorso devono essere sempre in linea con il core business dell’azienda promotrice, questo per evitare di confondere gli utenti e fornire un messaggio chiaro sull’attività aziendale.

4. Regole chiare per la partecipazione

Quando si organizzano concorsi su Instagram e su tutti gli altri social network, è necessario fornire delle regole chiare agli utenti per evitare fastidiosi contenuti off topic. L’episodio simbolo di una mancanza di regole chiare e moderazione è il concorso fotografico denominato Scatta e vinci: Scicli e il verde.

Questo concorso, divenuto virale in pochi giorni a causa degli immancabili utenti fake e burloni, ha contato oltre 90.000 partecipanti. Per approfondire ti consigliamo di leggere il nostro precedente post Contest “di successo” insospettabili: Scicli e il verde.

5. Studiare una strategia di promozione

La quinta regola quando si organizzano concorsi a premi è quella di studiare ed attuare una strategia di promozione che ne permetta una rapida diffusione. Oltre alle classiche strategie promozionali, come ADV, newsletter, post sulla pagina e condivisioni, su Instagram si ha la possibilità di sfruttare un elemento molto importante: gli hashtag.

Innanzitutto è opportuno specificare che ogni concorso deve avere un proprio hashtag studiato per l’occasione, che permetta di raggruppare in maniera semplice tutti i contenuti pubblicati dagli utenti.

Inoltre, è utile utilizzare degli hashtag correlati al mondo dei concorsi a premi, di modo da far conoscere il fotocontest a persone che, magari, non conoscono il brand promotore.

Questi hashtag possono essere, ad esempio:

  • #Fotocontest;
  • #Contest;
  • #InstagramContest;
  • #TravelContest, #FoodContest, #TechContest, #BeautyContest (in base al settore di appartenenza);
  • #Giveaway.

 

Conclusioni

Dopo avervi fornito 5 semplici regole per la creazione di concorsi fotografici su Instagram, vogliamo spiegarvi perché tutte le aziende con un buon seguito sul social visual dovrebbero lanciarne uno:

  • Lead Generation;
  • Raccolta di UGC (User Generated Content);
  • Miglioramento della Brand Awareness;
  • Coinvolgimento della community;
  • Fidelizzazione dei clienti acquisiti;
  • Ricerca di potenziali clienti;
  • Raccolta di lead qualificati ed in linea con il brand.

Non esiste un’idea vincente che sia valida per tutti, ma con un po’ di fantasia e degli obiettivi ben definiti, ogni azienda potrebbe raggiungere ottimi risultati con l’inserimento dei concorsi a premi online all’interno della propria strategia.


Vuoi organizzare un concorso su Instagram per la Lead Generation? Prova Leevia!

Scopri di più ▸

Potrebbe interessarti anche: