I contest BOT sono la nuova frontiera dei concorsi a premio online, in quanto alla gamification affiancano la velocità di interazione

 

In un mondo sempre più “veloce”, con le informazioni accessibili in qualsiasi momento e, soprattutto, da qualsiasi luogo, anche quando si progettano delle campagne di marketing finalizzate alla lead generation diventa fondamentale saper cavalcare questo trend. I contest BOT sono un modo per acquisire numerosi contatti qualificati ed in linea con i valori aziendali, il tutto in velocità e sfruttando il potere della gamification per fornire un’esperienza positiva all’utente.

 

Contest BOT: cosa sono

Attraverso un contest BOT puoi intercettare gli utenti che visitano il tuo sito web, o la tua Pagina Facebook, ed invitarli a rispondere a delle domande personalizzate in cambio di uno o più premi messi in palio. Il funzionamento è davvero molto semplice: dopo aver “ingaggiato” il potenziale partecipante, lo stesso risponderà a delle domande all’interno di una chat automatizzata e può scoprire subito se ha vinto, oppure può partecipare all’estrazione a seconda del Regolamento ufficiale redatto per il concorso.

Una modalità di approccio certo diretta ma non invasiva, in quanto parliamo di un target di destinazione di utenti già interessati ai prodotti o servizi aziendali, che già stanno navigando sul sito corporate o sulla Pagina Facebook aziendale. Questa innovativa tipologia di concorsi a premio permette quindi di ottenere un database di lead altamente qualificati e vista la meccanica di gioco semplice e veloce consente anche un ampio tasso di conversione.

 

Ma i contest BOT sono legali in Italia?

In Italia, a meno che non si rientri nelle esclusioni previste dal d.P.R. 430/2001, vengono considerati illegali tutti quei contest online svolti sui social network, anche utilizzando strumenti di messaggistica istantanea quali Messenger, WhatsApp o i DM Instagram. Tali eccezioni sono relative a:

  • concorsi indetti esclusivamente per la produzione di opere letterarie, artistiche o scientifiche, nonché per la presentazione di progetti o studi commerciali o industriali, nei quali il conferimento del premio ha carattere di corrispettivo di prestazione d’opera o rappresenta il riconoscimento del merito personale o un titolo d’incoraggiamento nell’interesse della collettività;
  • manifestazioni indette da emittenti televisive solo nel caso in cui i premi siano assegnati agli spettatori presenti nello studio in cui si svolge l’iniziativa. L’esclusione opera anche in caso di emittenti radiofoniche ove, per ascoltatori presenti, si intende coloro che intervengono alle manifestazioni attraverso un collegamento radiofonico o qualsiasi altro collegamento a distanza. In ogni caso, l’iniziativa non è esclusa qualora essa, veicolata attraverso l’emittente televisiva o radiofonica, sia svolta per promuovere prodotti o servizi di altre imprese;
  • manifestazioni nelle quali i premi siano costituiti da oggetti di minimo valore (piccoli gadgets tipo lapis, bandierine, calendari od oggetti simili) ed il loro conferimento non sia condizionato alla natura o all’entità dell’acquisto;
  • manifestazioni in cui i premi siano destinati ad enti o istituzioni pubbliche o che abbiano finalità eminentemente sociali e benefiche (scuole, ospedali, ecc.).

Quindi, a meno che non si rientri in una delle esclusioni sopra descritte, organizzare un contest BOT sui social network è contro la legge italiana che disciplina i concorsi a premi. Al contrario, affidandosi ad una piattaforma esterna come Leevia, che utilizza dei server di raccolta dati degli utenti posizionati su suolo italiano, i contest BOT possono essere svolti nel pieno rispetto della normativa vigente ed il soggetto promotore dovrà quindi svolgere gli adempimenti burocratici necessari all’organizzazione ed al lancio di un concorso a premi online.

leevia-contest-bot-email

Il nuovo prodotto contest BOT firmato Leevia

Il nuovo prodotto contest BOT firmato da Leevia in collaborazione con Aimage, azienda tecnologica specializzata in soluzioni innovative basate sull’Intelligenza Artificiale per il digital marketing, permette di aggiungere un ulteriore tassello alla suite di prodotti offerta, cavalcando i nuovi trend di mercato basati sulle esigenze smart di un mondo che sta modificandosi velocemente.

Gli utenti, che vengono intercettati durante la normale navigazione su di un sito web o sui canali social del soggetto promotore del contest, non devono far altro che rispondere a poche semplici domande per partecipare al contest BOT e tentare così la sorte per vincere un particolare premio messo in palio.

Insomma, parliamo a conti fatti di un prodotto molto completo che mira ad avere un enorme successo proprio grazie alla sua semplicità di partecipazione, oggi fattore fondamentale di successo per un concorso a premio tra gli utenti partecipanti.

 


Sei interessato al nuovissimo contest BOT?

Prenota una call gratuita con uno dei nostri esperti per saperne di più:

Richiedi una demo gratuita ▸

 


 

Summary
Article Name
Contest BOT: la gamification alla velocità di una chat
Description
In un mondo sempre più "veloce", con le informazioni accessibili in qualsiasi momento e, soprattutto, da qualsiasi luogo, anche quando si progettano delle campagne di marketing finalizzate alla lead generation diventa fondamentale saper cavalcare questo trend. I contest BOT sono un modo per acquisire numerosi contatti qualificati ed in linea con i valori aziendali, il tutto in velocità e sfruttando il potere della gamification per fornire un'esperienza positiva all'utente.
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo