Anche l’engagement su Instagram sembra aver subito un crollo: come risollevare le interazioni?

 

Instagram: croce e delizia di aziende, freelance e non solo. Un social fotografico meraviglioso, ma che ultimamente lascia perplessa la gran parte dei social media manager a causa di dinamiche poco ortodosse che vengono applicate per l’acquisizione di follower. Negli ultimi tempi, infatti, l’engagement su Instagram sembra essere colato a picco e lavorare su nuovi profili business per guadagnare seguaci (quindi, potenziali clienti) sembra diventato molto difficile. Ma è davvero così?

In linea di massima sì, Instagram si sta lentamente avviando verso un punto di quasi saturazione (come già avvenuto per Facebook). Gli utenti privati e business iscritti al social network sono in aumento (ad oggi più di 1 miliardo) e sono oltre 100 milioni i post condivisi ogni giorno. Insomma, parliamo di una piattaforma che sta vivendo una forte crescita e per creare relazioni durature è necessario investire tempo e denaro.

 

Aumentare l’engagement su Instagram: tips e tricks

Partiamo dal principio: Instagram, come il suo genitore Facebook, è basato sulle persone e sulle relazioni. Le interazioni sono fondamentali per i risultati, purché siano reali.

Nel paragrafo precedente, quando abbiamo detto che è necessario investire tempo e denaro, non intendevamo di certo di acquistare followers oppure servizi di automazione per giocare al follow / unfollow. Di seguito alcuni suggerimenti per aumentare l’engagement su Instagram e cominciare a crescere in maniera naturale.

 

1. Studia (bene) lo strumento

Il primo consiglio che ti diamo, che poi è alla base di tutto, è quello di studiare la piattaforma che stai utilizzando per il tuo business. Instagram marketing non è postare belle foto, o almeno… Non solo.

Avere un profilo business significa avere accesso ad un ampio numero di funzionalità: post shoppable, ADS, programmazione dei contenuti, analytics e molto altro. Saper utilizzare questi strumenti permette alle aziende di avere molteplici possibilità in più per intercettare il tuo target di destinazione, quindi nuovi potenziali clienti.

 

2. Utilizza le Instagram Stories

Le Instagram Stories contano oltre 500 milioni di utenti attivi mondiali e sono entrate a far parte del quotidiano, soprattutto dei giovanissimi appartenenti alla Generazione Z.

Ottima modalità per attirare l’attenzione dei followers, le Stories di Instagram sono fondamentali per creare relazioni ed interazioni. Questo è possibile grazie alle numerose features rilasciate, come le domande, i sondaggi e le votazioni con emoji. Grazie alle storie è possibile creare un sacco di contenuti ad hoc come sconti flash, dietro le quinte, lancio di nuovi post, promozione di contest online e chi più ne ha più ne metta.

 

3. Stabilisci la corretta frequenza di posting

Quanto pubblicare su Instagram? A questa domanda non esiste una risposta valida per tutti: devi conoscere il tuo target di destinazione.

Per individuare la giusta frequenza, la sperimentazione è fondamentale. Ed è anche un trucchetto vincente per migliorare l’engagement su Instagram. Il troppo stufa e rischia di abbassare le possibilità di interazione, ma se per esempio lavori nel settore del food, pubblicare quotidianamente in concomitanza di uno dei pasti principali, potrebbe fare gioco nella creazione di relazioni solide.

 

4. Interagisci con i giusti influencer

Saper scegliere i giusti influencer è molto importante per dare un boost alla propria Instagram strategy. Esistono tool appositi per individuare le giuste social celebrities adatte a promuovere un prodotto o servizio appartenente ad una determinata nicchia.

Basarsi sui semplici numeri, quindi su quanti followers ha una persona, non è sufficiente per effettuare la scelta. È necessario guardare oltre, molto oltre: per esempio bisogna comprendere l’engagement rate di ogni singolo post, verificare che i seguaci siano naturali e non acquistati (quindi in target con le pubblicazioni). Inoltre, sulla base di quanto appena detto, non disdegnare i micro-influencer. Anche se hanno pochi followers è più probabile che essi siano focalizzati su un certo settore.

 

5. Crea relazioni con la tua community

Monitorare i commenti, curare le mention ed intervenire sulle conversazioni legate ad un hashtag di interesse è tempo prezioso per la tua strategia di marketing su Instagram.

Rispondi a tutti coloro che ti coinvolgono, riposta tutte le foto che portano il tuo hashtag aziendale: dimostra interesse verso la tua community.

I followers non sono semplici numeri di cui vantarsi, ma persone con le quali creare relazioni per costruire le basi di una solida reputazione.

Questo è molto importante per aumentare l’engagement su Instagram: si tratta di un vero e proprio processo di fidelizzazione, non dimenticarlo.

 

7. Investi in ADS

Anziché investire in BOT o in acquisto followers, esistono metodi più ortodossi per guadagnare in interazioni e followers: le Instagram ADS.

Promuovere post su Instagram significa creare contenuti sponsorizzati per raggiungere un pubblico più ampio e mirato. Esistono numerose ragioni per le quali destinare una parte di budget a tale attività, ma in linea di massima è possibile raggiungere diversi obiettivi quali la notorietà del marchio, portare traffico verso un sito web, generare lead ed ottenere contatti qualificati.

Essendo Instagram una piattaforma visual, può essere utilizzata con successo per la creazione di contenuti accattivanti che lasciano il testo in secondo piano.

Potrebbe interessarti: Come sponsorizzare un post su Instagram

 

8. Lancia un Instagram contest

Instagram è il social del futuro (ma anche del presente). Lanciare un contest è uno tra i metodi più utilizzati per aumentare l’engagement di un profilo business, ma attenzione alla normativa italiana.

Per essere adempiente a quanto indicato nel d.P.R. 430/2001, dovrai seguire i seguenti step:

  1. redigere un Regolamento Ufficiale del concorso a premi, con identificazione degli stessi;
  2. versare una cauzione a garanzia dei premi promessi;
  3. effettuare comunicazione al Ministero dello Sviluppo Economico mediante procedura online e compilando il modulo PREMA CO/1, allegando la quietanza di versamento ed il Regolamento ufficiale. Il tutto dovrà essere firmato digitalmente;
  4. contattare un Notaio o un funzionario della Camera di Commercio di competenza per redigere i verbali di chiusura ed assegnazione dei premi.

A questo punto, però, è importante specificare che non è possibile organizzare concorsi a premio su Instagram senza avvalersi di una piattaforma esterna di raccolta dati o di un sistema di mirroring.

Il d.P.R. 430/2001 e le successive FAQ ministeriali specificano che, per qualsiasi concorso a premio lanciato in Italia, i server di raccolta dati utenti devono essere posizionati su territorio nazionale. In caso di server in territorio estero bisognerà attivare un sistema di mirroring, ovvero la trasmissione in tempo reale dei dati degli utenti su server posizionati su suolo italiano. Questa regola è valida solo per tutti i concorsi a premi che siano tali e non per le esclusioni previste dalla normativa.

 


Vuoi saperne di più su Instagram contest per aumentare l’engagement del tuo profilo business?

Clicca qui:

Scopri Instagram Contest ▸
Summary
Otto suggerimenti per aumentare l'engagement su Instagram
Article Name
Otto suggerimenti per aumentare l'engagement su Instagram
Description
Studia (bene) la piattaforma, utilizza le Instagram Stories, stabilisci la corretta frequenza di posting, interagisci con gli influencer più in linea con il tuo settore di appartenenza, crea relazioni con la tua community, investi in ADS e lancia un contest: otto suggerimenti per aumentare l'engagement sul tuo profilo Instagram Business, lavorando sulle relazioni per acquisire interazioni e nuovi followers in target.
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo