Fotografie sui social media come metodo per aumentare la propria visibilità

Quando si pubblicano fotografie sui social media vi sono più possibilità di ottenere like, condivisioni e conseguente visibilità rispetto al tradizionale post composto dalle sole parole.

Facebook ha sempre permesso di pubblicare le proprie immagini, ma con l’aumento dei social di tipo visual (come Instagram), ha introdotto la possibilità di modificare le fotografie attraverso filtri e stickers disponibili direttamente sulla piattaforma.

Una strategia di social media marketing di successo deve sapersi integrare sapientemente ad una strategia di tipo visual.

In questo post vi forniremo i tips per la creazione di una strategia visual ed i consigli tecnici per utilizzare le immagini sui social media.

Creazione di una visual strategy

Determinazione degli obiettivi

Come in tutte le strategie che si rispettino, anche una strategia di tipo visual deve avere degli obiettivi misurabili alla base.

Prima di pensare alla pubblicazione di fotografie sui social media, è obbligatorio definire se con la condivisione delle vostre immagini volete aumentare la vostra brand awareness, acquisire nuovi clienti, aumentare l’engagement sui social network e così via.

Solo a seguito della definizione degli obiettivi da raggiungere nel breve e lungo periodo, potrete iniziare a costruire la vostra strategia basata sull’utilizzo delle immagini.

Studio del target

Definiti gli obiettivi che si vogliono ottenere da una visual strategy, bisogna pensare al pubblico al quale ci si vuole rivolgere.

Chi sono i vostri clienti ed i vostri utenti tipo?

Il consiglio per studiare il vostro target di riferimento è quello di fare del social listening, o ancora chiedere consiglio direttamente a loro sui contenuti che vorrebbero vedere da voi pubblicati.

Eseguire sondaggi all’interno della propria community, relativamente a delle decisioni aziendali, è un’ottima modalità per far sì che gli utenti si sentano parte del vostro brand.

Di sondaggi avevamo già parlato nel nostro precedente post “I sondaggi sui social network come strategia di digital marketing” dove abbiamo approfondito l’importanza degli stessi nella costruzione di una digital strategy.

Definire il vostro stile

Le immagini sono un ottimo mezzo persuasivo e pubblicitario ma, poiché l’utente scorre molto in fretta la propria news feed di Facebook, esse devono essere create di modo che siano immediate ed accattivanti.

Un’immagine, per far sì che venga ricordata e condivisa dagli utenti deve catturarne l’attenzione e, se state creando una strategia basata sulle immagini, dovete ricordare di mantenere sempre lo stesso stile, di modo che l’utente riesca a ricollegarla direttamente al vostro brand.

Esistono molti tool per la creazione e modifica di immagini, se volete approfondire questo aspetto, vi lasciamo il link al nostro post “15 strumenti e risorse per creare fantastiche immagini per i tuoi profili social media“.

Costruzione di una storia originale

Quando si parla di visual storytelling si tratta di raccontare storie utilizzando le immagini come protagoniste, ma ci si può aiutare attraverso l’uso delle didascalie esplicative.

La vostra storia non deve essere il classico “c’era una volta…” ma bensì dovrete utilizzare le parole in maniera coinvolgente ed emozionale, di modo che i vostri utenti si sentano coinvolti in quello che leggono.

Misurazione dei risultati

Per verificare se una strategia di tipo visual sta funzionando oppure no, è necessario tener monitorati i risultati dei propri post utilizzando da funzione Insights offerta da Facebook, per tutti coloro che possiedono una pagina.

Verificare i risultati non significa solo vedere quanti like o reactions ha ottenuto un’immagine, ma bensì bisogna valutarne la copertura ottenuta con le interazioni e molto altro.

La misurazione è utile anche a comprendere quali sono i contenuti che hanno ottenuto più successo, di modo da portare la strategia in un determinato senso piuttosto che un altro.

Consigli tecnici per la creazione di fotografie sui social media

Giocare con la luce e l’esposizione

L’illuminazione, quando si scatta una fotografia da condividere in una visual strategy, è un fattore fondamentale.

Ovviamente questo non significa che è permesso scattare fotografie solo nelle giornate in cui il sole splende alto nel cielo, ma bensì che è molto importante saper utilizzare le impostazioni di bilanciamento e ISO della vostra fotocamera.

Il valore ISO indica la sensibilità alla luce che fornite al sensore della fotocamera.

Vi facciamo un esempio: se volete fotografare un paesaggio in atmosfera notturna, il flash non vi potrà aiutare ad ottenere un’immagine nitida perché esso non riprende oltre una certa distanza, quindi il trucco sarà quello di tenere gli ISO bassi ed aumentare il tempo di esposizione per avere una fotografia molto più nitida.

Uno sguardo alla risoluzione

Quando si eseguono fotografie di tipo professionale da pubblicare su Facebook per il vostro brand, non è assolutamente accettabile che vengano eseguite con degli smartphone a bassa risoluzione.

L’ideale sarebbe investire in una macchina fotografica professionale di modo da ottenere grandi risultati dalle vostre fotografie.

Un brand che vuole basare la propria strategia sulla pubblicazione di immagini, non può certo permettersi di pubblicare foto sgranate o sfocate: questi piccoli errori potrebbero mettere in dubbio la reputazione del marchio agli occhi degli utenti.

Altri consigli

Altri fattori che dovrete osservare quando andate a scattare fotografie professionali, sono la composizione della foto (regola dei terzi), lo sfondo e l’orientamento della fotocamera.

Non è così semplice la creazione e pubblicazione delle proprie fotografie sui social media, ma se ti interessa approfondire l’argomento fotografia, vi lasciamo il link al nostro precedente post “I 9 migliori blog di fotografia da seguire nel 2016“, dove vi abbiamo elencato tutti quei blog che trattano in maniera verticale l’argomento, e dove si possono imparare un sacco di tips utili.

Se i nostri articoli vi sembrano interessanti, iscrivetevi alla newsletter Leevia per essere sicuri di non perderne neanche uno:

Iscriviti alla Newsletter ▸