Condividi

Creazione di social media contest: la ricetta perfetta

Lanciare un social media contest è una tra le metodologie più utilizzate per distinguersi dai propri competitor: sono sempre di più le aziende che decidono di provare questa modalità per migliorare la propria Lead Generation ed aumentare la propria Brand Awareness.

Quando si procede alla creazione di un contest sui social media, è importante però scegliere gli ingredienti con cura, come se si preparasse una cena prelibata da sottoporre ad ospiti molto importanti: i propri clienti (o potenziali tali).

Già nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato come realizzare un concorso su Facebook, nel post di oggi, invece, vogliamo elencarvi tutti gli ingredienti per la perfetta creazione di concorsi a premi sui social media.

Tipologie di concorso

Il primo passo da fare è quello della scelta del tipo di concorso che volete lanciare.

Questo è uno step fondamentale, poiché in base all’obiettivo che volete raggiungere per il vostro brand, avete la possibilità di scegliere tra diverse tipologie di concorsi a premi.

Giveaway

I giveaway richiedono un piccolo sforzo da parte dei partecipanti e servono ad accrescere velocemente la vostra fan base, quindi il numero dei vostri follower sui social media.

Un giveaway non è altro che offrire un piccolo premio (un gadget, in genere) in cambio di una data azione da parte dell’utente (un like, uno share e così via).

Questo tipo di concorsi sono molto diffusi su Facebook e Instagram, ma non sempre vengono creati nel rispetto delle leggi vigenti, con il rischio di incappare in sanzioni molto salate.

Foto contest

Anche un foto contest sui social media non richiede grossi sforzi da parte dei partecipanti, sebbene scattare una foto (o sceglierne una dalla propria libreria) e pubblicarla pubblicamente sia per l’utente una richiesta di impegno leggermente superiore a quella della modalità Givaway.

In ogni caso, è sufficiente eseguire il log in tramite la piattaforma social preferita e caricare una foto secondo la richiesta del concorso al quale si sta partecipando.

Eseguendo un log in tramite social, il brand registra i dati del partecipante, guadagnando quindi un lead profilato.

Delle motivazioni per le quali il lancio di un foto contest è un ottimo metodo per campagne di lead generation, ne avevamo parlato nel post “Lead generation: significato di lead e suggerimenti per l’acquisizione“.

Lo stesso discorso vale per i video contest, che però richiedono un impegno per l’utente leggermente più grande, anche solo per i tempi di upload superiori.

Poll o Sondaggi

I poll sono dei concorsi che richiedono all’utente una votazione, che poi condivideranno sui canali social in loro possesso.

I sondaggi sono un ottimo metodo per creare interesse intorno ad una data campagna, aumentando notevolmente l’engagement sui vostri canali social.

Per comprendere al meglio le potenzialità dei sondaggi, vi lasciamo il link al concorso Sei più #Dolceosalato di Vallè. In questo caso gli utenti dovevano votare una ricetta tra quelle pubblicate da alcuni famosi blogger, naturalmente tutte le ricette prevedevano l’utilizzo di almeno un prodotto Vallè.

Indovina & Vinci

Per aumentare l’interesse intorno al vostro brand potete utilizzare anche la tecnica di richiedere ai vostri follower di indovinare qualcosa relativo ad un evento futuro, in cambio di un eventuale premio.

In occasione degli Europei di calcio, Deliveroo (in collaborazione con Coca-Cola) ha chiesto ai suoi clienti di indovinare i risultati delle partite, mettendo in palio 10 cene.

Questa modalità si sposa quindi alla perfezione con gli eventi sportivi, ma anche con le trasmissioni televisive come i talent, o qualsiasi evento che preveda un vincitore e sul quale la vostra azienda possa voler fare del real time marketing perché in linea con la Brand Image.

Scegliete il premio giusto

Una volta definito il tipo di social media contest che si vuole eseguire, bisogna definire un premio che invogli l’utente a rispondere al vostro richiamo.

La cosa importante quando si definisce un premio, è scegliere un qualcosa che l’utente percepisca come attraente, utile e prezioso.

Ovviamente il premio in palio, deve essere proporzionale al tipo di concorso.

Ad esempio se l’azione richiesta all’utente è quella di votare un contenuto da voi generato, può essere sufficiente un’estrazione in cui mettere in palio un buono sconto o un buono spesa da spendere in prodotti del vostro brand.

E’ sempre consigliabile mettere in palio premi che permettano all’utente di ricordarsi di voi e dei vostri prodotti o servizi.

Design e User Experience

Tra gli ingredienti della ricetta del perfetto social media contest, ci deve essere l’aspetto grafico accattivante senza mai dimenticare l’attenzione per la User Experience.

contest online responsive

L’utente tende ad abbandonare dopo pochissimi secondi un sito difficile da utilizzare e poco bello esteticamente. Ricordatevi quindi di rendere l’esperienza del concorso a premi responsive, ovvero agevole su tutte le piattaforme: desktop, tablet e mobile.

Semplicità dei form di iscrizione

L’internauta, per definizione, è molto pigro.

L’utilizzo della semplicità nei form di iscrizione al vostro social media contest, è d’obbligo. Chiedere all’utente troppi dati personali lo scoraggerà dal partecipare. Naturalmente se lo scopo è raccogliere lead profilati è fondamentale che vi domandiate quali sono i dati che vi servono davvero.

Quando create un contest sui social media, dovete mettervi sempre nei panni del vostro utente e cercare di entusiasmarlo, coinvolgerlo, spingerlo a condividere la vostra iniziativa con la sua rete sociale.

Pianificate la vostra campagna

La pianificazione è un altro elemento fondamentale: definite una data di inizio del vostro concorso, ma anche una data di fine. Nulla deve essere lasciato al caso.

Ma soprattutto è importante definire degli obiettivi, non solo generici, prima di partire fatevi quindi queste domande:

  • Qual’è l’obiettivo principale?

Fare Lead Generation, migliorare la vostra Brand Awareness, ottenere più e, tutto questo si può fare, ma il consiglio è di concentrarsi su uno di questi possibili obiettivi. Ve li elenchiamo qui sotto con una divisione poco “scientifica”, ma molto utile per orientarvi meglio nel processo decisionale.

Obiettivi Macro   Obiettivi Social
Lead Generation   Crescita della community
Brand Awareness   Miglioramento dell’engagement rate
   User Generated Content
  • Qual è il budget?

Oltre al costo vivo per il contest, che è dato dalla somma del valore dei premi e degli adempimenti burocratici e fiscali, dovrete prevedere un budget per la promozione.

  • Come definire il target?

Definire con precisione i caratteri demografici, sociografici e geografici del vostro target: vi aiuterà moltissimo nella creatività e nella scelta dei premi. Ogni ufficio marketing conosce alla perfezione il proprio target di riferimento, ma non sempre un contest deve essere indirizzato all’intero target di comunicazione dell’azienda.

Soprattutto nel caso di prodotti di largo consumo la scelta migliore potrebbe essere quella di concentrarsi su un target di marketing più specifico e definito, approfittando delle possibilità di profilazione offerte da Facebook ad esempio le possibilità di espandersi verso nicchie diverse di potenziali clienti sono molto interessanti…

Rispettate i regolamenti

Per lanciare un concorso a premi legale, è obbligatorio rispettare dei regolamenti e delle leggi, pena il pagamento di sanzioni molto salate.

Di questo argomento ne abbiamo parlato diverse volte e per approfondire questo punto, vi lascio il link al nostro post “La normativa italiana sui concorsi a premi: facciamo chiarezza“.

Promozione

Avete lanciato il vostro concorso a premi sui social media, e ora pensate di potervi riposare?

Assolutamente no! Dovete promuovere il vostro social media contest, studiando delle strategie efficaci.

I metodi di promozione più utilizzati sono:

  • Collegamento al concorso a premi dall’homepage del vostro sito web;
  • Facebook ADV;
  • Promoted Tweets;
  • Newsletter ai vostri clienti già acquisiti;
  • Social post e diffusione degli stessi;
  • Banner sul vostro sito internet;
  • Blog post che incentivino i vostri lettori alla partecipazione.

Analisi dei risultati

Una parte molto importante del lavoro è quella dell’analisi dei risultati al termine del contest. Alcuni dati di cui tenere conto sono (a seconda degli obiettivi fissati all’inizio):

  • Numero e qualità dei lead raccolti;
  • Visualizzazioni totali e visualizzazioni uniche;
  • Utenti coinvolti;
  • Reach sui diversi canali social;
  • Tasso di conversione;
  • Engagement rate sulle pagine social prima e dopo la campagna;
  • Influencer coinvolti.

analytics-leevia

Se utilizzate uno dei prodotti Leevia avrete a disposizione una sezione Analytics davvero avanzata, che elabora direttamente tutti questi dati, inclusa l’analisi sociodemografica e geografica del target coinvolto, con la possibilità anche di creare velocemente dei report e di esportare in un file CSV la lista dei lead raccolti e perfettamente profilati.

E ora che avete tutti gli ingredienti siete pronti per il lancio del vostro social media contest?

Se ancora avete dei dubbi o volete chiederci una consulenza su qualsiasi aspetto del processo di creazione e gestione di contest online, contattateci senza problemi!

Se invece volete cercare ispirazione per creare un social media contest di successo, vi consigliamo di visitare la nostra sezione Storie di successo, per vedere come altri brand hanno raggiunto i loro obiettivi.


Scopri Leevia Foto Contest ▸


Altri articoli sull’argomento:

Condividi