Volete realizzare un concorso su Facebook ma avete dei dubbi su come farlo? Ecco cosa fare

Un concorso su Facebook può essere uno strumento utile per aumentare il traffico verso il proprio sito web o blog e migliorare la Lead Generation attirando utenti in target e potenzialmente interessati ai vostri prodotti/servizi.

I Contest su Facebook, infatti, producono engagement e traffico di qualità che, attraverso una strategia più ampia e dei funnel di conversione appropriati, possono portare ad un aumento delle vendite o a reperire nuovi clienti.

Vediamo quindi come creare un concorso su Facebook che converta i vostri like in potenziali clienti.

Contest e Condizioni d’Uso per le Pagine Facebook

Partiamo da quello che si può fare, come concorsi online a premi su Facebook, e leggiamo la parte specifica riferita alle Condizioni d’Uso per le Pagine:

Il gestore della Pagina è responsabile di garantire il rispetto delle normative nel corso della promozione, tra cui:

a.   Il regolamento ufficiale;

b.   Le condizioni dell’offerta e i requisiti per la partecipazione (ad esempio, limitazioni relative a età e luogo di residenza);

c.   La conformità alle normative che regolano la promozione e tutti i premi offerti (ad esempio, la registrazione e l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie per legge).

Qui Facebook sostanzialmente ci dice che non possiamo fare i furbi e che se vogliamo approntare un concorso a premi che sia presente sulla sua piattaforma dobbiamo rispettare tutta la normativa italiana (in questo articolo abbiamo evidenziato tutti i passaggi per essere in linea con la normativa italiana sui concorsi a premi).

Le promozioni su Facebook devono includere:
a.   Una dichiarazione in cui ciascuno dei partecipanti solleva Facebook da qualsiasi responsabilità
b.   Una dichiarazione in cui si attesta che la promozione non è in nessun modo sponsorizzata, appoggiata o amministrata da Facebook né associata a Facebook.

Quando andrete a chiedere il permesso di usare i dati degli utenti dovrete specificare che Facebook è solo il mezzo di raccolta dati, ma che sarete poi voi ad amministrarli.

Le promozioni possono essere offerte sulle Pagine o all’interno di applicazioni su Facebook. I diari personali e le connessioni con gli amici non devono essere usati per amministrare le promozioni (ad esempio, non è consentito usare diciture come “condividi sul tuo diario per partecipare” o “condividi sul diario di un amico per avere una chance in più di vincere”).

Molto importante. A Facebook va bene che promuoviate il concorso a premi tramite la vostra la pagina o che lo ospitiate all’interno di un’applicazione, e va bene anche che per vincere si metta il like o si commenti il post. Tutte cose permesse.

Non è assolutamente permesso, però, chiedere che per partecipare al concorso si sia obbligati a condividere il post sulla propria bacheca o addirittura su quella di un amico.

Facebook non fornisce assistenza in relazione alla gestione della promozione e il gestore della Pagina accetta di usare il nostro servizio per gestire la promozione a suo rischio esclusivo.

Tradotto: non tirateci in mezzo se avete dei problemi con la normativa italiana.

Come realizzare il concorso?

Una volta che ci è chiaro quello che possiamo e soprattutto quello che NON possiamo fare, dobbiamo strutturare il nostro concorso (in questo articolo abbiamo elencato gli errori da NON commettere quando si lancia un contest online).

Possiamo decidere di usare una piattaforma esterna ed integrata al nostro sito (come Leevia per esempio), che ha il vantaggio di poter utilizzare anche altre forme di login oltre a Facebook (via Twitter od Instagram, per esempio), oppure di usare un’applicazione che creerà una Tab all’interno della vostra pagina Facebook. Assicuratevi che l’applicazione o la piattaforma sia italiana e che usi server italiani per immagazzinare i dati dei vostri utenti, altrimenti siete nell’illegalità.

Quello che è importante che sia chiaro è che:

Non possiamo realizzare un contest solo su Facebook, affidandoci solo ai suoi server: è illegale, oltre ad essere contro le stesse linee guida del Social Network.

Come promuovere il contest

Decisi gli obiettivi, individuata la modalità, verificato di non violare le condizioni d’uso di Facebook o, peggio, la normativa italiana, possiamo passare a far conoscere il nostro contest. Accertato che non possiamo obbligare i nostri utenti a condividere il post, dobbiamo avvalerci delle due forme permesse per promuovere il nostro concorso, ovvero la viralità organica e il post sponsorizzato.

La viralità organica, se realizzata a dovere, è senz’altro la forma che può creare più engagement: l’utente condivide il post della sua partecipazione perché ne è orgoglioso oppure perché può aiutarlo a vincere, non per obbligo. In questo modo sarà più motivato a fare in modo che altri suoi contatti partecipino o si relazionino con il contest.

Il post sponsorizzato è invece sostanzialmente una necessità per far conoscere il nostro contest anche a chi non ci conosce, per aumentare quindi la nostra base di fan e per dare a più persone la possibilità di partecipare.

È importante quindi settare bene la sponsorizzazione in base al target che ci prefissiamo di raggiungere, in modo da avere un ottimo rapporto fra spesa e obiettivo.


Vuoi lanciare un concorso su Facebook ma non sai come fare?

Prova Leevia, la prima piattaforma italiana per lanciare contest online in modo semplice, veloce e legale!

Scopri di più ▸

Leggi anche: