Promozione concorso a premi online: perché è importante

 

Quando si crea e lancia un concorso a premi online, è importante comunicarlo in maniera corretta al proprio pubblico di riferimento. Il successo dello stesso contest è decretato proprio dalla partecipazione in termine di numeri: quanti utenti si sono registrati sulla piattaforma del concorso? Qual è stata la reach complessiva sui social network? Quanti follower targetizzati ha portato la campagna?

In fase di chiusura del concorso, infatti, è importante analizzare questi dati per verificare il reale riscontro da parte del pubblico e, ovviamente, più utenti in linea con i valori aziendali hanno partecipato, maggiore sarà il successo complessivo del concorso a premi.

Altrettanto ovvio è che, per arrivare ad un maggior numero di potenziali consumatori ed utenti della vostra community online, ci dovrà essere un’adeguata attività di promozione. Nulla deve essere lasciato al caso: in fase di studio della strategia del concorso a premi, dovrà essere destinato un budget per la comunicazione online ed offline.

Siamo in un’era di overload information, ovvero in cui gli utenti web sono bombardati da informazioni di vario tipo, per questo è necessario ricorrere a mezzi differenzianti per ottenere la loro attenzione, soprattutto sui social network, dove spesso si scorre il feed da mobile senza prestare reale attenzione a quello che viene mostrato. L’utente è un po’ come un pesce rosso: non può registrare tutte le informazioni che vede perché sono un’infinità e, allo stesso tempo, quelle poche che registra può dimenticarle a stretto giro, a meno che non siano particolarmente attraenti ed accattivanti.

La promozione di un concorso a premi online deve essere fatta in una logica di legame con la strategia comunicativa attivata dall’azienda e dev’essere legata alla percezione del marchio da parte dei consumatori e alla comunicazione dei valori aziendali. Insomma, la scelta dei canali di promozione e del piano delle attività, non è mai uguale per tutte le aziende e per tutti i concorsi: per alcune imprese è meglio rivolgersi ai media tradizionali, altri hanno una presenza social molto forte e, altri ancora, ottengono il meglio con campagne DEM. Ogni azienda è a sé stante ed ha un target diverso da altre, per questo è importante che la strategia di comunicazione del concorso, non si discosti troppo da quella attuata per tutte le altre attività aziendali, così da raggiungere il proprio pubblico di riferimento senza uno stravolgimento delle modalità di promozione attuate.

 

Facebook per la promozione di concorsi a premi

Nell’articolo di oggi ci concentreremo sulle modalità di promozione concorso a premi che si possono attivare su Facebook, che sono: condivisione organica, ADV targetizzata e coinvolgimento della community.

Condivisione organica

La condivisione organica non è altro che la creazione di post dedicati al concorso a premi online, condivisi sul news feed della pagina. Per suscitare curiosità e generare interesse nella community, è necessario calendarizzare le uscite con una cadenza ben definita e creare una sorta di storytelling che li coinvolga. Ben vengano GIF, Live Photo, video e grafiche che esprimono il valore del concorso: se l’azienda mette in palio un viaggio, perché non creare una storia a puntate dedicata al valore del premio?

Il problema della condivisione organica è sempre e soltanto uno: l’algoritmo Facebook penalizza i contenuti delle pagine per favorire quelli di amici e conoscenti quindi, anche lo storytelling migliore del mondo, rischia di perdere di valore in mezzo al bombardamento di informazioni a cui è sottoposto l’utente. A meno che l’azienda promotrice del concorso a premi non abbia una community formata da grandi numeri, difficilmente otterrà un grande riscontro alla sola condivisione organica, per questo è necessario operare in sinergia con l’ADV, ovvero l’Advertising a pagamento.

ADV targetizzata

Facebook è gratis e lo sarà per sempre, questo è lo slogan recitato sulla pagina di login alla piattaforma. Certo, Facebook è una piattaforma gratuita per gli utenti ma, se un’azienda vuole stabilire una relazione con il suo pubblico, dovrà investire del budget per raggiungerli. Lo stesso concetto vale per la promozione di un concorso a premi online: per raggiungere fette di pubblico che ancora non seguono il brand sui social, sarà necessario investire in pubblicità su misura per il target di destinazione.

Qual è la strategia corretta? Impostare l’obiettivo della campagna, ovvero le conversioni sulla piattaforma dove il concorso è ospitato, settare i dati socio demografici (luoghi di destinazione, età e genere, lingua ed interessi) oppure caricare una lista (anche da CRM), impostare il Pixel per il monitoraggio e procedere con il lancio della sponsorizzata.

Una volta arrivati ad un numero discreto di iscritti al contest, si può procedere con una nuova campagna basata sul pubblico lookalike. Caricando il file CSV ottenuto e procedendo con la targetizzazione, Facebook mostrerà l’inserzione a persone con interessi simili a quelli del pubblico precedentemente ottenuto, così da aumentare il tasso di conversione e quindi gli iscritti al concorso (con un incremento della Lead Generation).

Coinvolgimento della community

La creazione di post organici o sponsorizzati che siano in grado di coinvolgere gli utenti è altrettanto importante. Facebook è una rete sociale, dove ognuno degli iscritti ha una propria rete di persone, spesso con interessi ed opinioni simili.

Le condivisioni da parte degli utenti sono fondamentali per permettere al contest di essere conosciuto da un maggior numero di persone, per questo è importante creare un concorso ed una campagna promozionale che li incentivi alla condivisione con la loro rete familiare e personale. Il modo più semplice per farlo è prevedere una votazione, ad esempio nel caso di foto/video contest, la foto con più like vince, oppure le foto che ottengono almeno 30 like accedono alla fase di giuria. In questo modo gli utenti saranno incentivati a condividere la loro partecipazione per ottenere voti. Un altro sistema è quello di promettere un incremento delle possibilità di vittoria in cambio di uno share, in questo modo gli utenti saranno spinti a condividere il contest sui solo canali social.

 

Il Pixel di Facebook

Quando si attiva una campagna con l’obiettivo di ottenere conversioni verso un sito web, è fondamentale attivare il Pixel di Facebook, ovvero un codice di monitoraggio che permette di controllare gli utenti che atterrano sulla piattaforma del concorso a premi, provenienti dal social network. Il codice del Pixel dovrà essere copiato ed incollato nell’header di tutte le pagine del contest, così da monitorare quanti visitatori rispondano in maniera completa alla Call to Action di partecipazione.

Utilizzando la piattaforma per creare contest online di Leevia, non sarà necessario copiare il Pixel nell’header della pagina, ma sarà sufficiente incollarlo nell’apposito spazio dell’editor nella piattaforma stessa. Gli eventi, come il caricamento di una foto, il like, l’iscrizione, saranno inviati automaticamente a Facebook, grazie alla predisposizione che abbiamo studiato appositamente, in questo modo sarà davvero semplice far dialogare Facebook Ads con il vostro contest, ottenere un pubblico personalizzato, migliorare il conversion rate e di conseguenza ottenere più iscritti.


Se stai pensando di organizzare un concorso a premi online, noi possiamo aiutarti durante tutti i passaggi, anche nella fase di promozione:

Scopri di più ▸

Potrebbe interessarti anche:

Summary
Promuovere concorso a premi online: come farlo e perché
Article Name
Promuovere concorso a premi online: come farlo e perché
Description
Promuovere un concorso a premi online su Facebook prevede diverse strade che devono operare in sinergia fra loro, come la condivisione organica, l'advertising a pagamento e le condivisioni da parte degli utenti. Inoltre, è sempre bene impostare il Pixel di Facebook così da monitorare al meglio le conversioni ottenute dalla promozione.
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo