Vuoi fare lead generation su Instagram? Ecco 4 infallibili metodi

 

Fare lead generation è molto importante per qualsiasi strategia di digital marketing. Ad oggi è importante avere delle liste di contatti in target, così da poter fidelizzare coloro che già acquistano più o meno regolarmente prodotti e servizi aziendali, ma anche per poter convertire potenziali clienti interessati che non hanno ancora compiuto un’azione di acquisto. Fare attività di lead generation, nel dettaglio, significa compiere una serie di azioni strategiche finalizzate ad attirare quest’ultima tipologia di persone, così da fornire un punto di contatto tra azienda ed utente.

Per approfondire leggi: lead generation cos’è.

Le tecniche per l’acquisizione di nuovi lead (contatti in target) sono molteplici ed alcune si possono attivare direttamente sui social network, in perfetta sinergia con le attività di social media marketing. Se all’interno della tua azienda hai attivato una buona strategia di Instagram marketing, non ti puoi perdere le modalità per fare lead generation su Instagram. Di seguito alcuni metodi da iniziare ad utilizzare sin da subito per entrare in contatto con nuovi potenziali clienti per la tua azienda.

 

Crea Lead ADS

Un aggiornamento del 2016 ha reso possibile creare le Lead ADS a partire dall’Ads Manager di Facebook, dedicate al posizionamento su entrambi i social network.lead instagram Le Lead ADS non sono altro che dei form che permettono di rispondere a determinate Call To Action (es. iscrizione alla newsletter, download di un e-book, richiesta di un preventivo e molto altro), prendendo automaticamente i dati che l’utente ha utilizzato in fase di iscrizione al social network.

Hanno molte possibilità di successo, in quanto l’utente non dovrà uscire dalla piattaforma per andare su una landing page apposita, bensì potrà compiere tutte le operazioni con un semplice tap. Al momento in cui scriviamo, però, le inserzioni per lead Instagram presentano delle differenze funzionali rispetto a Facebook. Ad esempio, sono supportati da Instagram solo i campi precompilati quali nome completo, indirizzo e-mail, numero di telefono e genere. Altre richieste come la città, dovranno essere inserite manualmente dall’utente. Inoltre, a livello di visualizzazione l’utente non dovrà scorrere verso il basso per rispondere al form, bensì dovrà scorrere una serie di pagine.

A parte queste sottigliezze, le Lead ADS sono molto utili per fare lead generation su Instagram e, se ben targetizzate, offrono dei risultati certamente molto interessanti.

 

Studia una landing page che converta

Altra modalità per fare lead Instagram è quella di utilizzare delle landing page specifiche da promuovere attraverso il social network. A tal proposito potresti creare delle specie di teaser per incuriosire i tuoi utenti, andando piano piano a svelare il contenuto della landing page, illustrando i vantaggi che la sottoscrizione del form richiesto avrebbe per l’utente. L’obiettivo di una landing page, infatti, è sempre quello di scatenare un bisogno e di offrire una soluzione. Questo schema vale per la maggior parte delle situazioni, per questo dovrai essere molto bravo a suscitare un sentimento di curiosità nei tuoi utenti.

Come ben sai, Instagram non permette di inserire link cliccabili all’interno della caption (didascalia) di una foto o di un video, ma è comunque possibile inserirlo all’interno della bio (specificando con l’hashtag #linkinbio), nelle Stories (funzione attiva solo per profili superiori a 10k follower) e nei un post sponsorizzati. Nessuna esclude l’altra, ma è comunque da specificare che le Instagram Stories e le inserzioni hanno oramai una portata maggiore rispetto ai post organici.

Infatti, se da una parte il nuovo algoritmo ha tolto parecchia visibilità ai post organici (come è successo per Facebook), dall’altra le Stories collezionano sempre più view ed utenti attivi giornalieri (arrivati ad oltre 300 milioni) e l’inserimento di geotag o hashtag specifici aumenta notevolmente il raggio di copertura delle stesse.

Per chi non ha la possibilità di inserire il link della landing page all’interno delle sue storie Instagram, restano comunque le inserzioni a pagamento, che possono essere corredate da un tasto Scopri di più che rimanda alla landing page in questione, con buone possibilità di successo ed un costo per Instagram lead mediamente più basso rispetto alle Lead ADS.

 

Organizza concorsi a premi su Instagram

Altra modalità per fare lead generation è quella di creare un concorso a premi su Instagram mediante l’utilizzo di una piattaforma esterna.

Svolgere il concorso direttamente su Instagram, non solo potrebbe essere illegale (se il valore del singolo premio è superiore a 25,82 Euro) ma non porterebbe comunque a nulla in termini di lead acquisiti. Infatti, creare un fotocontest su Instagram senza avvalersi di una piattaforma, non ti permette di misurare i risultati ottenuti e nemmeno di fidelizzare l’audience raggiunta, la quale probabilmente perderà di interesse al termine del concorso lanciato.

Per massimizzare il risultato ed ottenere lead con un concorso a premi su Instagram, avrai quindi bisogno di affidarti ad una piattaforma esterna, attraverso la quale potrai esportare un file CSV con tutti i dati dei partecipanti, da integrare ad una lead strategy sul medio e lungo periodo.

Per approfondire leggi: organizzare concorsi a premi su Instagram.

 

Utilizza i bot (responsabilmente)

Altro modo con cui puoi fare lead generation su Instagram è con l’utilizzo di bot. Instagram sta sta rendendo la vita dura a queste app di terze parti, che ti permettono di seguire o lasciare commenti ad utenti in target, ma in alcune situazioni sono molto utili.

Ad esempio, per fare lead generation su Instagram, è possibile utilizzarli per inviare Direct Message ad un pubblico di interesse. Proprio così: inserendo i giusti parametri potrai usare il bot per inviare dei messaggi privati agli utenti in target, proponendo loro sconti, coupon e molto altro, per farli rispondere positivamente ad una Call To Action fissata a monte della strategia.

Se utilizzati responsabilmente, i bot sono uno strumento molto utile. Ovviamente l’obiettivo è sempre quello di portare a casa contatti qualificati, quindi è sempre necessario stare attenti a non assumere comportamenti da spammer.

 

Lead generation Instagram: altre cose da sapere

Esistono diversi metodi per fare lead generation ma Instagram resta un ottimo canale da sfruttare. Al contrario di Facebook, il social network dedicato alle immagini non è ancora giunto al suo punto di saturazione (anzi, è in continua crescita), per questo esiste ancora margine per sperimentare nuove tecniche.

Grazie alle funzionalità in continua implementazione, Instagram continuerà a crescere e, per questo motivo, è un canale assolutamente da non sottovalutare ai fini di lead generation.


Se hai trovato questo articolo interessante, iscriviti alla nostra Newsletter!

Il titolare del trattamento dei dati personali è Leevia S.r.l. ai sensi della presente Informativa privacy.

Voglio ricevere la Newsletter di Leevia S.r.l., a mezzo e-mail, anche mediante profilazione, come specificatamente indicato nell’Informativa privacy. Accetto i termini d'uso, incluso l'utilizzo dei cookie.


Potrebbe interessarti anche:

Summary
Lead generation con Instagram: come farla e perché è importante
Article Name
Lead generation con Instagram: come farla e perché è importante
Description
Fare lead generation è molto importante in qualsiasi strategia di digital marketing. Avere una lista di contatti da coccolare e a cui proporre, periodicamente, coupon, sconti, offerte e tutto quello che prevede la strategia di marketing aziendale, è molto importante per portare alla conversione ed alla fidelizzazione dei clienti. Non tutti sanno che è possibile fare lead generation con Instagram grazie a numerosi strumenti come Lead ADS, landing page, concorsi a premi e perfino bot.
Author
Publisher Name
Leevia
Publisher Logo