Dal 2015 è possibile creare delle pubblicità, cioè dei post sponsorizzati su Instagram anche in Italia.

Come abbiamo già detto su questo blog, Instagram sta rapidamente diventando uno dei social network
essenziali su cui promuovere aziende e prodotti, con l’arrivo dei post sponsorizzati Instagram diventa, insieme a Facebook, IL social network su cui fare pubblicità ad ogni costo!

 

Cosa sono e come sono fatti i post sponsorizzati su Instagram?

Post sponsorizzati su InstagramI post sponsorizzati su Intagram sono inseriti nel “feed” delle notizie come se fossero post normali, ad eccezione del
fatto che hanno un tag “sponsorizzata” in alto a destra.

Inoltre ai formati standard di Instagram a foto singola o a video si aggiunge anche la possibilità di fare post con più foto a scorrimento orizzontale (una modalità definita “Carousel”). Vediamoli più nel dettaglio con degli esempi.

 

Foto singole

post sponsorizzati su instagramIl formato classico di Instagram, una foto quadrata inserita all’interno del feed. Un esempio è questa
immagine realizzata da Sony per lanciare il suo ultimo smartphone.

La campagna punta a coniugare la forte presenza del brand con foto dal sicuro richiamo e a sottolineare
la capacità tecnica fotografica dell’oggetto con un post sponsorizzato su Instagram.

 

Campagne Carousel

Sono foto a “swipe” orizzontale. All’utente viene quindi richiesta un interazione. E’ importante che questo tipo di campagne “raccontare” una storia, si dà meno importanza alla qualità delle immagine
e più al significato che le collega. In questo video possiamo vedere gli ads Carousel in azione:

Video

Gli ADS di tipo video puntano a raccontare una storia brevissima (massimo 30 secondi) oppure a dare dei contenuti aggiuntivi che non potevano essere raccontati con solo una foto. Un esempio è una ricetta:

Il video della Qantas, invece, punta molto sull’emotività della storia.

Call to action

Per tutti i tipi di ADS è possibile aggiungere un bottone di “Invito all’azione”, possiamo scegliere diversi messaggi di Call to Action per i bottoni, a seconda del tipo di ad che stiamo creando, alcuni esempi possiamo vederli in questa immagine.

Post sponsorizzati su Instagram

Come ben sapete, su Instagram non è possibile aggiungere link nella caption delle foto, ragion per cui i bottoni Invito all’azione assumono una importanza strategica per veicolare traffico al tuo sito, ottenere più download di un’app, ecc…

Come faccio a pubblicare un post sponsorizzato su Instagram?

Innanzitutto gli “ingredienti” necessari:

  • Un profilo Instagram (ovviamente);
  • Un profilo Facebook Business Manager (nuovo strumento che consente alle aziende di condividere e controllare l’accesso agli account pubblicitari e alle Pagine);
  • Qualche Euro di budget da poter spendere online.

Prima di tutto dobbiamo collegare la Pagina Facebook con il profilo Instagram. Per questo andiamo su Pagina → Impostazioni.

post instagram

Sotto Inserzioni di Instagram possiamo aggiungere l’Account desiderato.

facebook business manager

Possiamo creare a questo punto una campagna di Tipo di acquisto = Asta e scegliere uno degli obiettivi tra:

  • Indirizza al sito web;
  • Ottieni installazioni della tua applicazione;
  • Ottieni visualizzazioni del video.

Fatto? Bene, ora nella finestra del Posizionamento troveremo, se il nostro account Facebook Business manager è stato abilitato, l’opzione per Instagram.

Campagna facebook

A questo punto non ci resta che definire il pubblico target del nostro ad. Possiamo, inoltre, scegliere se usare la stessa immagine per una pubblicità Facebook (sia desktop che mobile).

Tutte le info su: https://www.facebook.com/business/ads-guide

 

Ed è fatta!

Come avete visto creare un ad su Instagram è semplicissimo, se abbiamo già dimestichezza con gli strumenti per l’advertising Facebook sarà un gioco da ragazzi sfruttare anche questo nuovo potente mezzo per raggiungere i nostri clienti.

Anche con le immagini sponsorizzate valgono i nostri suggerimenti per attirare l’attenzione con le vostre foto su Instagram, la qualità delle foto in questo contesto è più importante che mai!